Skip to main content

Google acquista Fitbit per 2,1 miliardi di dollari

(Image credit: Future)

Cosa sta cercando di fare Google con l'acquisto di Fitbit per 2,1 miliardi di dollari? Sarà simile alle sue precedenti acquisizioni con Motorola, Nest o HTC? Finora le acquisizioni precedenti di Google sono state un fallimento.

Google ha acquisito Motorola per 12,5 miliardi di dollari nel 2011 ma lo ha venduto a Lenovo per 2,91 miliardi di dollari nel 2014. In quella transazione, Google ha ottenuto l'accesso a circa 25.000 brevetti mobili che ora concede in licenza a Lenovo.

Nel 2014 Google ha acquisito Nest per 3,2 miliardi di dollari, ma non sono stati in grado di differenziarsi dalla massa.

Nel 2018 Google ha acquistato la divisione smartphone di HTC per 1,1 miliardi di dollari per rafforzare i suoi smartphone Pixel con la proprietà intellettuale di HTC; ma i Pixel non possono essere considerati mainstream con una quota di mercato inferiore all'1%.

Con le acquisizioni di Motorola, HTC e Nest e una forte spinta hardware, Google non ha ancora avuto successo nella vendita di dispositivi di consumo.

 L'acquisizione di Fitbit farà la differenza? 

Acquistando Fitbit, Google ha ora accesso ai brevetti e ai dati di smartwatch per affrontare Apple nel segmento dell'assistenza sanitaria con dispositivi indossabili; Apple è attualmente il re della categoria e ha guadagnato popolarità con l'accettazione delle app di assistenza sanitaria.

Affinché Google conquisti questo settore, deve disporre di un proprio smartwatch poiché nessuno degli altri principali produttori di telefoni utilizza Wear OS, ad eccezione di Fossil. 

Google ha pagato 40 miliardi di dollari per acquisire la tecnologia smartwatch da Fossil quest'anno.

Huawei, Motorola, LG, Sony e Asus hanno introdotto i rispettivi smartwatch dopo la presentazione di WearOS, ma senza successo.

Secondo IDC, gli smartwatch sono la seconda categoria in crescita più rapida dopo gli auricolari fino al 2023. Si prevede che gli orologi passeranno da 91,8 milioni di unità nel 2019 a 131,6 milioni nel 2023 con un tasso annuale, per cinque anni, del 9,4%.

Apple dovrebbe aprire la strada, conquistando una quota del 25,9% di tutti gli orologi nel 2023. Oltre ad Apple ci saranno una varietà di marchi che eseguono diversi sistemi operativi, tra cui Android, WearOS, Lite OS di Huawei, Tizen e altri.

Fitbit potrebbe sostenere Google nel settore healthcare 

Ora sapete perché Google è così interessata al crescente mercato dell'assistenza sanitaria e al miglioramento dei risultati di ricerca relativi alla salute: Fitbit darà una spinta a Google.

Per Fitbit è difficile sostenere un prodotto autonomo quando il mercato sta subendo una concorrenza spietata. Il futuro rimane incerto anche per i marchi più piccoli che competono con un ecosistema di altri marchi e dispositivi.

Ci sono state molte acquisizioni e fusioni tra i player più piccoli della categoria, come Fitbit che compra Pebble e Fossil che compra Misfit. Microsoft, invece, è uscita dal settore dei dispositivi indossabili dopo la sua Microsoft Band e la Microsoft Band 2. Non è facile rimanere a galla nella categoria dei wearable.

Google ha affermato che non venderà mai dati personali a nessuno e che i dati di salute e benessere di Fitbit non verranno utilizzati per gli annunci Google. Ci credete?

Le compagnie assicurative, in futuro, sfrutteranno sicuramente i dati degli smartwatch per offrire soluzioni e prezzi su misura in base allo stile di vita e ai livelli di fitness dei clienti.