Skip to main content

Edge basato su Chromium ottiene una nuova funzione: il controllo ortografico

Microsoft Edge
Image credit: Microsoft

Per coloro che stavano facendo dei test con il browser rinnovato di Microsoft, Edge basato su Chromium è stato finalmente arricchito con la funzione di controllo ortografico.

Le build di anteprima della nuova versione di Edge basata su Chromium (versioni Dev e Canary) sono disponibili per il download dall'inizio di aprile e la versione Canary Channel v76.0.144.0 ha appena visto l'aggiunta del controllo ortografico, come rilevato da MS PowerUser.

Questa è una funzione piuttosto fondamentale per un browser ed è possibile abilitarla nel menu Impostazioni.

Tuttavia, secondo le osservazioni su Reddit, non tutti hanno ancora accesso al correttore ortografico, e l'opzione risulta disattivata per alcuni. Sembra che Microsoft stia facendo alcuni test iniziali, prima di lanciare la funzione in modo più ampio, una pratica molto comune. 

Correggiti prima di combinare qualche pasticcio 

Il correttore ortografico funziona come ci si potrebbe aspettare: facendo clic con il tasto destro del mouse su una parola, se è errata, otterrete suggerimenti su quale dovrebbe essere quella giusta, oltre alla possibilità di aggiungerla al dizionario se si tratta di una parola esistente (potrete anche rimuovere parole dal dizionario se necessario).

Potrebbe sembrare strano che una funzionalità di base come il controllo ortografico non fosse già presente su Edge basato su Chromium, ma Microsoft probabilmente ha dovuto rivedere la funzione per non creare problemi con le altre piattaforme, visto che la versione rinnovata di Edge non sarà legata esclusivamente a Windows 10, ma sarà disponibile su tutte le versioni di Windows e anche su altri sistemi operativi.

In effetti, abbiamo sentito di recente che la versione macOS del browser potrebbe arrivare prima di quanto si pensi, e potremmo persino vederal alla conferenza degli sviluppatori di Microsoft’s Build a maggio.