Skip to main content

Da oggi potete usare il vostro iPad come secondo display su Windows

(Image credit: Astropad)

Se siete soliti lavorare con dispostivi appartenenti a ecosistemi differenti e avete bisogno di più monitor, Astropad potrebbe avere la soluzione giusta per voi.

L'azienda ha recentemente aggiornato il suo dongle wireless Luna Display per renderlo compatibile con i PC Windows, permettendo agli utenti Microsoft di collegare un iPad o un Mac per utilizzarli come monitor esterni.

In precedenza Luna Display era compatibile solo con i dispositivi Apple, e permetteva agli utenti di collegare iPad e Mac senza bisogno di connessioni cablate.

Da Windows a Mac

Luna Display 5.0 è già disponibile per l'acquisto e AstroPad afferma che, oltre al supporto per Windows, l'aggiornamento porta con se grandi miglioramenti prestazionali per gli utenti Mac, in particolare per coloro che dispongono di un Mac M1.

Per utilizzare il dispositivo è necessario avere un sistema operativo Windows 10 64-bit aggiornato alla versione 1809 o successiva e l'ultimo iPadOS 12.1.

Luna Display 5.0 è disponibile sia in versione USB-C che con attacco HDMI, anche se solo il primo è compatibile con Mac e PC. 

L'aggiornamento offre un buon ventaglio di scelta per chi utilizza un PC Windows e si sente limitato dal proprio setup, ma al contempo non vuole investire in un monitor esterno e preferisce non avere fili sparsi per la scrivania.

Astropad ha aggiunto che grazie all'aggiornamento si potrà utilizzare Apple Pencil  collegando un iPad al vostro PC o dispositivo Windows, opzione che renderà felici tanti grafici o creativi che possiedono un tablet Apple e un portatile o PC Windows.

Luna Display 5.0 si può acquistare a un prezzo di 129$ sul sito ufficiale del produttore.

  • Se preferite potete optare per uno dei migliori monitor da abbinare al vostro PC Windows
Mike Moore

Mike Moore is News & Features Editor across both TechRadar Pro and ITProPortal. He has worked as a B2B and B2C tech journalist for nearly a decade, including at one of the UK's leading national newspapers, and when he's not keeping track of all the latest enterprise and workplace trends, can most likely be found watching, following or taking part in some kind of sport.