Skip to main content

Asus presenta i portatili ProArt StudioBook a IFA 2019, i più potenti di sempre come grafica

Asus ProArt StudioBook
(Image credit: Asus)

Asus ha presentato a IFA 2019 i portatili ProArt StudioBook, definendoli i più potenti di sempre come capacità grafiche.

E in effetti con una scheda grafica Nvidia Quadro RTX 6000 e una CPU Intel Core i9 abbinati a un display 4K Pantone da 15 pollici con frequenza di refresh a 120Hz si tratta di una vera workstation mobile destinata a creativi digitali e professionisti. 

Secondo Bob Pette, vice president di Professional Visualization a Nvidia, questi portatili  “offrono il massimo della potenza e della portabilità per chi lavora con real-time editing in 8K, analisi di dati, CAD design e più in generale tutti gli altri lavori impegnativi come elaborazione dei dati.ʺ

Certo, per chi non ha queste esigenze gli Asus ProArt StudioBook One risultano sprecati e questo è il motivo per cui Asus ha realizzato altre serie di ProArt StudioBook.

ProArt StudioBook 

Ad IFA 2019 è stato presentato anche il ProArt StudioBook Pro X da 17 pollici, che secondo Asus è il primo portatile con scheda Quadro e schermo NanoEdge. 

Questo dovrebbe rendere il portatile ancora più sottile e compatto e in effetti il modello da 17 pollici ha le stesse dimensioni di molti modelli da 15. La scheda grafica è una Quadro RTX 5000 GPU abbinata a una CPU Intel Xeon o Core i7.

Asus ProArt StudioBook

 Asus ProArt StudioBook Pro X  (Image credit: Asus)

Si tratta anche del primo portatile con scheda Quadro ad avere un secondo schermo, lo ScreenPad 2.0 che si trova al posto dei classici touchpad.

La serie Asus ProArt StudioBook sarà disponibile da ottobre 2019, con prezzi da confermare che non saranno comunque economici.