Skip to main content

AMD svela i primi dettagli sulle CPU EPYC Genoa e Bergamo

AMD EPYC Milan
(Image credit: AMD)

AMD ha svelato la sua quarta generazione di CPU EPYC dedicate ai server, confermando di essere a buon punto sulla tabella di marcia nonostante i diffusi problemi produttivi con i quali conviviamo da più di un anno. 

Di recente, il CEO AMD Lisa Su si è detta molto soddisfatta dello stato dei lavori, confermando che l'azienda ha già iniziato a distribuire le prime unità EPYC di prova (nome in codice Genoa) ai suoi clienti.

Lisa Su ha poi assicurato che le CPU AMD Bergamo, una soluzione pensata per i cloud e caratterizzata da un'architettura leggermente diversa rispetto alle CPU Genoa, arriveranno nel corso del 2023.

La prossima generazione di CPU AMD EPYC

"La domanda per i nostri prodotti è molto forte, e non vediamo l'ora di assistere a un altro anno di crescita e espansione, durante il quale continueremo a distribuire i nostri prodotti attuali e lanceremo la prossima generazione di CPU Zen 4. Abbiamo anche fatto investimenti significativi per garantire la capacità necessaria a sostenere la nostra crescita nel 2022 e oltre,” ha poi detto Lisa Su.

AMD ha svelato la tabella di marcia per la prossima generazione di CPU EPYC nel mese di novembre 2021, promettendo grandi guadagni prestazionali per tutti i settori, dalle attività aziendali all'HPC fino ai cloud.

La SKU top di gamma della serie avrà ben 96 core Zen 4 e supporterà le memorie DDR5, oltre alla tecnologie PCIe 5.0 e I/O. Su afferma che Genoa offrirà il doppio della densità e dell'efficienza energetica oltre a garantire un 20% di prestazioni in più rispetto alle CPU EPYC attualmente in commercio. Tutto questo grazie al processo prioduttivo a 5nm di TSMC.

Il processore top di gamma Bergamo potrà invece contare su 128 core Zen 4c, sviluppati allo scopo di migliorare le prestazioni sul cloud grazie a una densità di thread elevata. AMD afferma che questi chip offriranno “prestazioni elevate e consumi ridotti”.

Anche se al momento le CPU Intel Xeon rappresentano l'opzione migliore, AMD è cresciuta molto negli ultimi anni e al momento detiene il 16% del mercato server. Con le nuove CPU Genoa e Bergamo, l'azienda spera di continuare il trend positivo e di capitalizzare ai danni di Intel.

Fonte: The Register

Marco Silvestri
Marco Silvestri