Skip to main content

Amazon punta alle assicurazioni auto

(Image credit: Amazon)

Amazon potrebbe aver rinviato il Prime Day 2020, ma questo non significa che abbia tirato i remi in barca. Il colosso dell'ecommerce, infatti, sta esplorando la possibilità di entrare nel mercato delle assicurazioni. 

Per ora l'esperimento si sta svolgendo in India, dove Amazon ha stretto un accordo con una compagnia locale per offrire polizze a buon prezzo ai clienti Amazon Prime

I clienti indiani possono già sottoscrivere l'assicurazione automobilistica e pagarla con il proprio account Amazon Pay (un sistema simile ad Apple Pay e Google Pay, poco diffuso in Italia). Stando alle comunicazioni di Amazon, ai clienti basteranno un paio di minuti per sottoscrivere il nuovo contratto. 

Amazon Pay

Amazon spedirà i documenti della nuova polizza come i normali ordini, e renderà immediatamente disponibile una copia digitale (che sarebbe l'unica necessaria in Italia, mentre non conosciamo la normativa indiana a riguardo). 

Per Amazon, l'operazione ha anche un altro valore, cioè quello di "rendere Amazon Pay il sistema di pagamento più affidabile, comodo e vantaggioso", come ha spiegato il dirigente Amazon India Vikas Bansal, Director & Head of Financial Services Amazon Pay. 

Allargando lo sguardo a tutto il settore automotive, tra gli esperimenti passati (e presenti) di Amazon, vale la pena ricordare la vendita diretta di auto, che ha riguardato solo alcuni modelli ed è stata una cosa sperimentata anche in Italia. Di recente, poi, l'azienda ha introdotto anche Echo Auto, uno speaker intelligente progettato per l'uso in automobile.