Skip to main content

5G, negli USA le prime reti sono veloci più del doppio rispetto al 4G

(Immagine: Shutterstock)
(Image credit: Shutterstock)

Al momento, gli Stati Uniti hanno il 5G più veloce del mondo, stando a nuovi test condotti da Opensignal. Gli utenti, infatti, sono riusciti a raggiungere velocità di 1,8 gbps sui propri dispositivi. 

Si tratta di una velocità 2,7 volte superiore a quella massima raggiungibile dalle reti 4G statunitensi, pari a 678 Mbps. Insomma, questi risultati ci fanno capire le potenzialità della rete mobile di prossima generazione. 

Opensignal è una società che effettua rilevazioni sul campo grazie agli smartphone degli utenti e al momento ha svolto test in otto Paesi in cui il 5G è già disponibile, tra cui il Regno Unito. 

5G Opensignal 

La società inglese attribuisce le ottime performance del Paese a stelle e scrisce al fatto che gli operatori USA si affidano allo spettro delle onde millimetriche (mmWave) che offre prestazioni elevate, ma con una portata inferiore. Tutte le altre nazioni stanno usando lo spettro delle frequenze al di sotto dei 6GHz (sub-6). 

Il secondo posto in classifica spetta alla Svizzera, dove gli utenti hanno potuto beneficiare di velocità pari a 1,1 gbps (un incremento pari a 2,6 volte), mentre l'Australia è stato l'unico Paese in cui il 4G si è dimostrato superiore al 5G al momento esistente. Questo risultato è dovuto al fatto che in Australia le reti 4G possono raggiungere velocità fino a 950 Mbps, un valore vicino al massimo teorico.  

Il Regno Unito ha registrato i valori più bassi tra tutti i Paesi coinvolti nelle misurazioni, registrando un massimo pari a 569 Mbps, ovvero 1,3 volte più elevato del 4G. 

Comunque Opensignal ritiene che l'esperienza d'uso del 5G migliorerà rapidamente, grazie alla progressiva attivazione di nuove parti dello spettro da parte degli operatori e agli sviluppi tecnologici che consentiranno di usare contemporaneamente diverse bande.