Skip to main content

Recensione Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic

Ottimi per chiamate e podcast ma insufficienti per tutto il resto

Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic
(Image: © Lewis Leong)

Il nostro verdetto

Gli Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic sono tra gli auricolari true wireless più economici sul mercato ma l’altra faccia della medaglia è che costringono ad accettare più compromessi del dovuto. Questi auricolari sono realizzati con buoni materiali, hanno i controlli touch e sono estremamente economici. A fronte di tutto questo, però, il vero problema risiede nella qualità audio che è davvero insufficiente. Il prezzo potrebbe rappresentare un buon incentivo all’acquisto ma il nostro consiglio è di conservare i soldi per qualcosa di meglio.

Pro

  • Bluetooth 5.0
  • Riproduzione e pausa automatiche
  • Economici

Contro

  • Scarsa aderenza
  • Qualità audio insufficiente
  • Controlli limitati

Con gli Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic, il produttore cinese di smartphone vuole proporre un paio di auricolari true wireless di fascia economica.

Questo modello rappresenta la versione meno costosa degli Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2, anche se rispetto a quest’ultimi i Basic offrono un’autonomia più lunga di circa un’ora.

Sulla carta gli Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic sembrano un buon affare… ma all’atto pratico la situazione è ben diversa.

Prezzo e disponibilità

Gli Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic costano €39,99 e questo li rende gli auricolari true wireless più economici realizzati da un grande marchio.

Per quanto riguarda la disponibilità, questo modello è in vendita in italia sul negozio ufficiale di Xiaomi e sugli altri rivenditori online come Amazon.

Design

È evidente che per il design, Xiaomi si sia palesemente ispirata agli AirPods. Si potrebbe infatti dire che ci troviamo di fronte a un clone, se si esclude il gambo più lungo e sottile rispetto a quello degli auricolari Apple.

Proprio come gli AirPods, gli Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic hanno i controlli touch... ma sembra che del modello Apple abbiano ereditato solo gli aspetti più frustranti. Usando i comandi è possibile mettere in riproduzione e in pausa la musica, rispondere alle chiamate e attivare l’assistente vocale ma in maniera per certi versi inspiegabile, mancano il controllo del volume e quelli per cambiare tracce. Delle mancanze decisamente non da poco.

(Image credit: Lewis Leong)

Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic non sono in-ear e questo significa che il suono può filtrare all’esterno e, vicedversa, i rumori all’interno. Questo può essere considerato un vantaggio per rendersi conto di quello che accade intorno a voi mentre fate jogging o camminate per strada.

L’ovvia conseguenza negativa è che se cercate un paio di auricolari per bloccare i rumori esterni, farete meglio a cercare un altro modello.

Funzionalità

I Mi True Wireless Earphones sono ottimizzati per gli smartphone Xiaomi, tentando di replicare la funzionalità di connessione veloce tra AirPods e iPhone. In ogni caso, possono essere collegati altrettanto facilmente ai telefoni non prodotti da Xiaomi.

Una funzionalità sicuramente interessante degli Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic è il rilevamento automatico dell’uso che grazie a un sensore ottico riesce a mettere in riproduzione la musica quando si indossano e, al contrario, metterla in pausa quando vengono riposti nella custodia.

(Image credit: Lewis Leong)

Altre caratteristiche includono il Bluetooth 5.0, il supporto al codec AAC/SBC e la ricarica veloce. La durata della batteria degli auricolari è stimata in 5 ore, mentre la custodia di ricarica riesce a fornire tre cariche complete portando così l’autonomia complessiva a 20 ore. Il case e gli auricolari possono essere ricaricati completamente in 90 minuti.

Audio

La qualità audio rappresenta il vero punto debole di questi Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic. Usandoli si ha quasi l’impressione che la musica provenga da una piccola cassa Bluetooth priva di qualsiasi profondità, con una scarsa definizione del suono e bassi davvero piatti. Un po’ sopra la media sono invece le voci, il che rende leggermente superiore la resa audio con musica e podcast. Ad ogni modo, anche le frequenze alte mancano un po’ di estensione, di definizione e possono dare fastidio durante lunghe sessioni di ascolto.

Provando a esercitare una leggera pressione sugli auricolari è possibile farsi un’idea di come dovrebbe essere realmente la resa audio delle frequenze più basse ma, purtroppo, si tratta solo di un esperimento. Data la scarsa aderenza degli auricolari, i bassi mancano di incisività ed estensione risultando anche poco definiti. Insomma, i bassi sono davvero un disastro. Nel complesso, gli Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic rendono i brani musicali totalmente piatti.

(Image credit: Lewis Leong)

L’unico aspetto positivo è che rendono molto bene con telefonate e podcast, casi in cui, non a caso, la definizione del suono non è particolarmente importante. Per quanto riguarda il microfono, amici e famigliari ci hanno confermato di aver sentito molto bene la nostra voce.

Verdetto finale

È davvero difficile riuscire a consigliare a qualcuno questi Xiaomi Mi True Wireless Earphones 2 Basic, se non a chi vuole dare l’impressione di indossare degli AirPods. Con una spesa leggermente superiore è possibile comunque trovare alternative molto più valide come gli auricolari true wireless in-ear SoundMAGIC TWS50. Questo modello ha una buona resa audio, una cancellazione passiva del rumore e una certificazione sulla resistenza a sudore e schizzi d’acqua.

Con una spesa leggermente più alta, anche gli Earfun Free True Wireless sono un’eccellente alternativa e presentano caratteristiche aggiuntive come la ricarica wireless e 30 ore di autonomia complessiva. Infine se avete a disposizione un budget ancora più alto, i Cambridge Audio Melomania 1 sono tra gli auricolari che hanno il miglior rapporto qualità-prezzo nel mercato dei true-wireless.