Recensione Nikon Z30

La Nikon Z30 è un'ottima camera per i vlogger

The Nikon Z30 camera on a wooden ledge
(Image: © Future)

Verdetto

Nikon Z30 è una fotocamera mirrorless semplice e facile da usare ideale per il vlogging. Le sorelle Nikon Z50 e Z fc sono più adatte ai fotografi, grazie ai loro mirini integrati, ma se si desidera principalmente girare video, la Z30 ha molto da offrire grazie a un corpo compatto e allo schermo touchscreen con angolo variabile. Se acquistata con l'obiettivo kit da 16-50 mm, la Z30 si rivela estremamente versatile, anche se manca il jack per le cuffie e al momento ci sono poche ottiche dedicate.

Pros

  • +

    Ergonomia

  • +

    Rapporto qualità prezzo

  • +

    Video 4K senza crop

  • +

    Connettività

Cons

  • -

    Poche lenti dedicate

  • -

    Manca la stabilizzazione dell'immagine

  • -

    Manca il jack per le cuffie

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Recensione in due minuti

Le fotocamere mirrorless full-frame di Nikon sono tra le migliori in circolazione ma il suo sistema APS-C non è da meno e, con l'arrivo della Nikon Z30, la gamma si arricchisce includendo il "terzo elemento".


A bordo troviamo poche differenze rispetto alle altre APS-C Nikon, dalle quali riprende alcuni componenti chiave e diverse specifiche. Ad esempio, il sensore CMOS APS-C da 20,9 MP è lo stesso di Nikon Z50; identiche anche le opzioni video 4K/30p e HD/120p senza crop, presenti sia su Nikon Z fc che sulla Z30.

Anche la potenza del processore e la qualità costruttiva sono molto simili facendo della Z30 la terza opzione APS-C dell'azienda rivolta ai fotografi alle prime armi. Ma cosa c'è di veramente diverso dagli altri modelli di casa Nikon?

L'unica grande differenza sta nel design, differente per ciascun modello. La Z30 si propone come una delle migliori videocamere per il vlogging, promettendo una migliore qualità e flessibilità creativa rispetto a uno smartphone. Se le vostre priorità sono i video ma non volete spendere un patrimonio, la Z30 è una delle migliori opzioni disponibili sul mercato.

Nikon Z30

(Image credit: Future)

Poiché abbiamo già aalizzato le prestazioni e la qualità d'immagine delle altre APS-C di casa Nkon, gran parte di questa recensione si concentrerà sul design e sulle funzoini. Dopo tutto, la Z30 non è solo per il vlogging e, come la Z50 e la Zfc, si rivela ottima anche come compagna di viaggio da portare sempre con se per rubare qualche scatto.

Per ora i nei sono pochi, ma presenti. Uno su tutti è rappresentato dalla scarsità di ottiche disponibili. A dirla tutto il 16-50 mm è un eccellente obiettivo in kit e ci sono diverse ottiche FF compatibili, come il 40 mm f/2 e il 28 mm f/2,8 (e l'adattatore per l'innesto F-Z, se proprio si vuole allargare il parco ottiche senza svuotare il conto in banca).

Nikon Z30 specifiche

Sensore: 20.9MP APS-C (DX)
Punti AF: 209
Video: 4K/30p
Mirino: Assente
Scheda di memoria: SD UHS-I
LCD: 3 pollici vari angle touch, 1.04m punti
Raffica: 11fps estesa
Connettività: Wi-Fi, Bluetooth 4.2
Dimensioni: 128x73.5x59.5mm
Peso: 405g con batteria e scheda SD

A breve, Nikon potrebbe lanciare un obiettivo DX da 12-28 mm che potrebbe diventare l'opzione migliore per il vlogging, oltre a un obiettivo DX da 24 mm. Allo stato attuale, però, non esiste una lente ultra-grandangolare nativa per la Z30.

Nikon Z30 si trova a dover fare i conti con una rivale eccellente come Sony ZV-E10 che dispone di un'ampia gamma di eccellenti obiettivi APS-C, tra cui un trio di lenti prime ultra compatte ad alta apertura lanciate di recente e perfette per il vlogging.

Se si analizza il solo parco ottiche, Sony ZV-E10 ha un netto vantaggio rispetto alla Z30. D'altra parte, lo Z30 ha una migliore maneggevolezza e può effettuare riprese 4K/30p senza ritaglio (rispetto al crop 1,23x che si ottiene nella stessa modalità sul suo rivale Sony). 

Poiché entrambe le fotocamere hanno prezzi simili, sarete voi a dover scegliere il modello che vi attira di più. Se disponete già di un adattatore FTZ e di obiettivi compatibili, non potete che scegliere quest'ultima. Se dovete comprare tutto da zero invece, l'opzione Sony potrebbe risultare migliore.

Nikon Z30

(Image credit: Future)

 Nikon Z30 data di uscita e prezzo

  • Nikon Z30 solo corpo 769€
  • Nikon Z30 + VR 16-50 939€

Nikon Z30 ha un prezzo di 769€ per il solo corpo macchina oppure di 939€ in kit con l'obiettivo Nikkor Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR. Sul sito del produttore è presente anche un opzione kit con due obiettivi che include anche l'obiettivo Nikkor Z DX 50-250mm f/4.5-6.3 VR e costa 1.109€. Esiste anche un kit per vlogger che costa 979€ e comprende l'obiettivo 16-50 mm, l'impugnatura per treppiede SmallRig e il paravento SmallRig oltre al telecomando ML-L7 integrato.

Escludendo il mirino EVF, Nikon è riuscita a creare la sua fotocamera mirrorless più economica offrendo dei corredi completi a prezzo ragionevole. . Considerando che le fotocamere Nikon avevano già un prezzo competitivo e che l'obiettivo kit 16-50 mm è di buona qualità, la Z30 ha un rapporto qualità prezzo eccellente.

  • Convenienza: 4.5/5

Il retro della Nikon Z30

(Image credit: Future)

Design

  • Impugnatura ampia e comoda
  • Schermo touch screen da 3 pollici multiangolare, ma senza mirino
  • Ricarica e connettività USB-C
  • Microfono stereo interno alla fotocamera e ingresso microfono, ma manca il jack per le cuffie

Il design della Z30 è incentrato sui video, quello della Z50 sulle foto e quello della Z fc punta tutto sull'estetica vintage. La Z30 somiglia molto alla ZV-E10 di Sony, ma è leggermente più grande e ha un'impugnatura più definita nonostante sia il modello APS-C più piccolo di casa Nikon.

A nostro avviso dovrebbero esserci più impugnature di questo tipo: offrono una presa eccellente per scattare foto, ma anche per manovrare la fotocamera durante i video se non si dispone di un rig.

Gli appassionati di riprese video, compresi i vlogger, di norma compongono direttamente sullo schermo e non hanno bisogno di un mirino (anche se può tornare utile quando si scattano foto). 

Tuttavia l'omissione del mirino ha permesso a Nikon di realizzare la più piccola ed economica fotocamera mirrorless APS-C della sua gamma. Attualmente non è disponibile un EVF (mirino elettronico) opzionale.

Nikon Z30

(Image credit: Future)

La Z30 è progettata davvero bene per il vlogging . Lo schermo da 3 pollici con angolazione variabile funziona a meraviglia e dispone di tute le funzioni touch di cui si ha bisogno, come la messa a fuoco, la riproduzione e la navigazione nei menu.

L'obiettivo kit 16-50 mm di Nikon dispone di un sistema di riduzione delle vibrazioni, mentre la funzione (E-VR) in-camera garantisce una migliore stabilizzazione per le riprese a mano libera, anche se non è disponibile per i video in slow motion a 120p. Il crop 1,3x con l'E-VR  è tutt'altro che ideale se si devono effettuare riprese grandangolari. A tal proposito, i vlogger professionisti potrebbero voler investire in un gimbal e tenere l'E-VR disattivato.

È presente un microfono stereo integrato che offre una qualità audio ragionevole quando ci si trova senza un microfono esterno. Inoltre è presente una funzione di "riduzione del vento" ed è possibile inserire un soppressore opzionale sopra i microfoni stereo posizionati su entrambi i lati della slitta.

Nikon Z30

(Image credit: Future)

I microfoni stereo vanno bene per le riprese in luoghi poco rumorosi, ma consigliamo comunque un microfono esterno per il vlogging e per chi cerca qualità audio.

Riteniamo un vero peccato che non ci sia un jack per le cuffie oltre all'ingresso microfonico per monitorare l'audio. Stranamente non siamo riusciti a trovare un modo per visualizzare i livelli audio quando la Z30 è in modalità selfie.

La durata della batteria è nella media, anche se un po' modesta, e non c'è un caricabatterie dedicato in dotazione con la fotocamera, bensì un semplice cavo USB-C. Tuttavia, un grande vantaggio della Z30 è che può essere ricaricata tramite la porta USB-C ovunque vi troviate, anche mentre la fotocamera è in uso.

  • Design: 4/5

Nikon Z30

(Image credit: Future)

Nikon Z30: funzioni e specifiche

  • 4K/30p e HD 120p senza crop
  • AF con inseguimento del soggetto
  • Applicazioni affidabili Nikon Webcam Utility e Nikon Snapbridge
  • Fino a 11 fps

Praticamente tutte le fotocamere moderne offrono video 4K, ma la qualità del 4K varia. Ad esempio, il 4K della Z30 (e la sua impostazione slow motion HD 120p) sutta l'intera larghezza del sensore, il che significa che non c'è alcun ritaglio. Questa è una manna dal cielo per il vlogging, soprattuto vista la mancanza di obiettivi grandangolari per mirrorless APS-C: è possibile mantenere l'intero campo visivo dell'obiettivo 16-50 mm.

Inoltre, la Z30 offre tempi di registrazione video illimitati, a differenza della Z50, della Z fc e di molte altre fotocamere che si limitano a 30 minuti. In effetti la durata non è infinita e dipende dalla capacità della scheda; Nikon parla di 120 minuti.

Una delle caratteristiche più importanti per il vlogging è l'affidabilità dell'autofocus continuo e dell'AF a rilevamento del volto. Nel complesso, l'AF a rilevamento di fase/contrasto a 209 punti dello Z30 (presente anche nello Z fc e nello Z50) non è all'altezza delle prestazioni e della versatilità dell'autofocus del Sony ZV-E10, ma è comunque validissimo.

Con lo schermo ad angolo variabile rivolto verso l'esterno, la fotocamera passa alla modalità selfie e riconosce il volto dell'utente agganciandolo tramite il cursore AF e tenendo traccia dei movimenti in modo affidabile. Per gli altri soggetti, soprattutto quando lo schermo è rivolto all'indietro, il tracking AF se la cava bene, anche se risulta meno affidabile che in modalità selfie. Sarebbero gradite anche modalità AF dedicate al vlogging, come la modalità "Product Showcase" di Sony.

Abbiamo provato a collegare la Z30 all'applicazione Nikon SnapBridge (versione Android) per il controllo remoto della fotocamera e il caricamento delle immagini, oltre a Nikon Webcam Utility per lo streaming dal vivo. In breve, lo Z30 offre una connessione affidabile e senza problemi con l'app SnapBridge - questo non deve essere dato per scontato o sottovalutato perché non tutti i sistemi (come Sony) vantano lo stesso livello di affidabilità.

I fotografi possono realizzare sequenze ad alta velocità fino a 11 fps in modalità "estesa", con autofocus continuo ed esposizione automatica. In questa modalità, siamo stati in grado di scattare 30 immagini raw e JPEG su una scheda SD UHS-I ad alte prestazioni prima di riempire il buffer.

La modalità continua "High" è più lenta, a 5 fps, e consente di mantenere la raffica più a lungo, anche in questo caso con un minimo rallentamento del buffer che inizia a manifestarsi dopo un po'. Del resto parliamo di un modello entry level e siamo pienamente soddisfatti delle sue prestazioni.

  • Funzioni e specifiche: 4/5

Nikon Z30: qualità dell'immagine/video

Tutte le fotocamere mirrorless APS-C di Nikon utilizzano lo stesso sensore CMOS da 20,9 MP. Come abbiamo detto nelle nostre recensioni della Z50 e della Z fc, la Z30 produce immagini pulite e vivaci fino a ISO 6.400. Se possibile, è meglio evitare di utilizzare ISO 12.800 e 25.600, valori oltre i quali il rumore rovina eccessivamente le immagini.

CI sono diversi profili di colore preimpostati: "Vivid" fa risaltare i colori, mentre "Flat" è il profilo ideale per gli appassionati di riprese video che desiderano sfruttare al massimo la gamma dinamica della fotocamera e si dilettano nella post produzione. Flat è il profilo più simile a Log ed è più facile da classificare, quindi eccetto casi particolari è il più pratico da usare.

Ci piace il fatto che i profili di colore delle foto e dei video possano essere tenuti separati e che la fotocamera ricordi le impostazioni: ad esempio, è possibile impostare le foto su Vivid e i video su Flat, oppure scegliere l'opzione "Stessa impostazione delle foto".

Nikon ha una resa cromatica collaudata per foto e video. Un aspetto da tenere presente è l'influenza dell'autofocus sul bilanciamento del bianco. Ad esempio, lo Z30 sembra dare priorità al rilevamento del soggetto per la sua resa cromatica. È possibile scattare la stessa scena e ottenere un bilanciamento del bianco molto diverso a seconda che la messa a fuoco automatica abbia o meno individuato una persona.

L'obiettivo 16-50 mm del kit è straordinariamente nitido, mentre alcuni degli obiettivi per mirrorless Z a pieno formato, come il 40 mm f/2 e il 28 mm f/2,8, si adattano bene alla fotocamera Z30 e sono ancora più nitidi.

A rischio di ripetersi, c'è un'ovvia mancanza di obiettivi APS-C, e non c'è nemmeno una lente prima. Siamo cauti nei confronti dei sistemi di fotocamere con un rapporto fotocamera/obiettivo insoddisfacente: in questo caso il rapporto è di tre su tre, il che è piuttosto allarmante. 

La nostra richiesta? Più obiettivi APS-C per le mirrorless, per favore, Nikon. E per il vlogging, un bello zoom da 200mm non guasterebbe.

  • Qualità immagini e video: 4.5/5

Dovreste comprare Nikon Z30?

Nikon Z30

(Image credit: Future)

Compratela se...

Vi occupate di vlogging
Progettata su misura per il vlogging e la creazione di contenuti, la  Z30 è dotata di uno schermo ad angolazione variabile con funzione touch intuitiva, un design compatto e leggero, un'eccellente impugnatura e molte funzioni dedicate.

Non volete problemi di connettività
Con l'affidabile app Nikon Snapbridge e Nikon Webcam Utility tramite connessione universale USB-C, la Z30 è la fotocamera più facile da controllare a distanza e per trasmettere in live streaming che si possa desiderare. Tuttavia, per lo streaming in diretta è necessario un computer. 

Volete immagini di qualità
Con il collaudato sensore APS-C da 20,9 MP di Nikon e i video 4K senza crop, l'obiettivo kit 16-50 mm nitido e il profilo colore "piatto" facilmente classificabile, la Z30 offre immagini eccellenti in tutti i tipi di condizioni.

Non compratela se...

Vi servono obiettivi grandangolari
Nel 2022, gli obiettivi grandangolari Z-Mount per le fotocamere APS-C sono pochi e difficili da reperire. Gli obiettivi Z-Mount a pieno formato sono compatibili, ma aggiungono un ingrandimento della lunghezza focale di 1,5x e non sappiamo come si comportano nel mondo reale. L'adattamento di obiettivi APS-C con attacco F è un'altra opzione ma avrete bisogno di un costoso adattatore FTZ.

Ci tenete a monitorare il suono
La Z30 non ha un jack per le cuffie, quindi non c'è un modo semplice per monitorare il suono dal vivo se non con le proprie orecchie. È possibile controllare visivamente i livelli sullo schermo, ma non in modalità selfie.

Volete un AF super performante
La Nikon esegue molto bene la messa a fuoco automatica e rileva le persone con facilità, soprattutto nel contesto del vlogging. Tuttavia, dobbiamo dare il vantaggio alla ZV-E10 di Sony per le prestazioni e la versatilità sia in fotografia che in video.

Considerate anche...

Se la nostra recensione della Nikon Z30 vi ha fatto pensare a delle alternative, ecco tre rivali da prendere in considerazione...

Image (Si apre in una nuova scheda)

Sony ZV-E10
La rivale più ovvia della Z30 ha un autofocus leggermente migliore, dispone di un jack per le cuffie e fa parte di un sistema più consolidato, con una gamma di obiettivi grandangolari compatti di qualità superiore, ideali per il vlogging. Tuttavia, i video 4K obbligano a un ritaglio di 1,23x, mentre la Z30 utilizza l'intera larghezza del sensore. Nel complesso, la Z30 ha ancora molto da fare per conquistare il primo posto.

Image (Si apre in una nuova scheda)

Nikon Z50
La Z30 non è l'unica fotocamera Nikon che può essere utilizzata per il vlogging. La Z50 offre una serie di funzioni molto simili in un pacchetto più grande e più costoso che include un mirino incorporato. Tuttavia, la Z50 non ha uno schermo ad angolazione variabile e un sistema di messa a fuoco apposito per le riprese selfie, ma è più votata alle foto.

Image (Si apre in una nuova scheda)

Panasonic G100
Panasonic G100 è un'altra fotocamera progettata esplicitamente per il vlogging e i creatori di contenuti, ma ha un sensore micro-quattro terzi e gode di una vasta gamma di obiettivi eccellenti. Tuttavia, è ostacolata da limiti di tempo di registrazione modesti e incontra più problemi della Z30 per quanto riguarda le riprese grandangolari.

Tabella punteggi

Swipe to scroll horizontally
Nikon Z30
AttributesNotesRating
PezzoLa fotocamera mirrorless più economica di Nikon4.5/5
DesignPiccola, comoda, facile da usare4/5
Specifiche/prestazioniSuperata solo dalla ZV-E10 di Sony4/5
Qualità immagine/videoLa qualità delle immagini e dei video è impressionante.4.5/5
Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è un Senior Editor di Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.

Con il supporto di