Skip to main content

Microsoft, la versione Chromium di Edge è ora inclusa negli aggiornamenti automatici di Windows 10

(Image credit: Shutterstock)

A partire da oggi, il nuovo e migliorato browser Web Edge di Microsoft, basato sullo stesso motore Chromium del rivale Google Chrome, verrà scaricato automaticamente sui computer degli utenti.

La versione originale di Edge è inclusa come impostazione predefinita su Windows 10, ma ha avuto difficoltà a conquistare gli utenti, che hanno preferito l’utilizzo del browser Chrome di Google. Nel tentativo di aumentare la popolarità di Edge, Microsoft ha dotato il suo browser della stessa tecnologia di Chrome, in modo da offrire un numero maggiore di funzionalità, prestazioni migliori e accesso a migliaia di estensioni Chrome esistenti. 

Fino a oggi, la nuova versione di Edge era scaricabile soltanto manualmente. Tuttavia, Microsoft ha deciso di includere il browser in un pacchetto di aggiornamenti automatici di Windows 10; dunque, a meno che non l’abbiate già scaricato, presto avrete il nuovo browser Edge installato sul vostro PC senza dover muovere un dito. 

Rinnovamento in atto

La nuova versione di Edge verrà inclusa nei pacchetti di aggiornamento di Windows 10 KB4541301, KB4541302 e KB4559309, che saranno scaricati automaticamente sul PC.

Non siamo particolarmente d’accordo con la politica di Microsoft di imporre modifiche senza lasciare agli utenti la possibilità di scelta, ma la versione Chromium di Edge rappresenta un miglioramento notevole rispetto a quella precedente e vi consigliamo di effettuare l’aggiornamento per non perdere i vantaggi apportati dalle nuove funzionalità. 

Microsoft interromperà il supporto alla versione precedente di Edge e il nostro consiglio è di non utilizzare mai un browser obsoleto, in quanto potrebbe non ricevere aggiornamenti di sicurezza con regolarità.

In ogni caso, vi ricordiamo che il download automatico di Edge non vi consentirà di effettuare un downgrade alla versione precedente, diversamente da quanto permesso dalla modalità di download manuale.

Per coloro che non hanno intenzione di passare alla versione Chromium di Edge, l'unica opzione disponibile è disabilitare gli aggiornamenti automatici di Windows 10. Ciononostante, ribadiamo che si tratta di un’operazione che resta poco consigliabile.

Fonte: Ghacks