Le migliori soundbar sotto i 200 euro

TV e soundbar
(Immagine:: LG)

Nel mondo della produzione video c’è una regola, una massima che vale sia per i grandi studi che per il videomaker fai da te: il suono è il 50% della qualità video. Per verificarla basta fare una semplice prova e guardare un video a risoluzione media, diciamo 480p o 720p, ma con un buon audio e subito dopo un video in 1080p ma con un audio disturbato e sarà immediatamente evidente l’importanza del suono.

Le migliori soundbar sono veri e propri impianti audio che possono trasformare un ambiente domestico in un piccolo cinema, ma alcuni modelli superano tranquillamente i 1000 euro. Molte delle marche più note nel settore, come Sony, Bose, Philips e Samsung, non si limitano a produrre dispositivi di fascia alta e hanno un occhio di riguardo verso i consumatori che cercano un buon impianto e non vogliono spendere una cifra esagerata per imitare l’acustica di un teatro.

In questa guida alle migliori soundbar a meno di 200 euro, esploreremo quali sono le proposte delle aziende leader del settore e quali delle loro soundbar economiche sapranno dare la giusta qualità audio al vostro TV.

Note dell'autore, gennaio 2023

L'inizio del 2023 per il mondo delle soundbar si apre con l'arrivo sul mercato del primo prodotto Kenwood in questo settore. Pertanto, abbiamo inserito la nuova soundbar LS-600BT nella nostra lista.

Le migliori soundbar a meno di 200 euro

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Image (Si apre in una nuova scheda)

KENWOOD LS-600BT (Si apre in una nuova scheda)

KENWOOD LS-600BT è una soundbar di qualità progettata per venire incontro alle esigenze di un pubblico ampio, grazie ai suoi 60W RMS di potenza e il realismo dei souni rirpodotti.

La connettività Bluetooth 5.0 consente di connettere la soundbar a diversi dispositivi, senza perdere la definizione dei sistemi Micro Hi-Fi di KENWOOD. 

Sony HT-S400 (Si apre in una nuova scheda)

Sony HT-S400 (Si apre in una nuova scheda)

Sony HT-S400 è una soundbar che valorizza principalmente la voce umana, grazie alla tecnologia X-Balance che mantiene ad un buon livello la pressione sonora e riduce al minimo la distorsione. Per quanto riguarda la musica, l’unità subwoofer che accompagna la soundbar garantisce una buona profondità dei bassi e la connettività Bluetooth consente di riprodurre i brani dal proprio smartphone o tablet.

La spazialità del suono è gestita dal surround virtuale S-Force Pro Font, mentre il telecomando e il display OLED consentono un’immediata ed intuitiva navigazione tra le impostazioni.

Samsung HW-B430 (Si apre in una nuova scheda)

Samsung HW-B430 (Si apre in una nuova scheda)

Ciò che maggiormente contraddistingue una soundbar come Samsung HW-B430 sono le diverse modalità di riproduzione sonora a disposizione, in grado di valorizzare qualsiasi tipo di media. La modalità notte riduce automaticamente i bassi per limitare i rumori, mentre la modalità voice enhancement migliora la qualità dei dialoghi. Inoltre, è disponibile una modalità dedicata al gaming che si concentra sulla valorizzazione degli effetti sonori sfruttando l’audio bidirezionale.

La soundbar può essere montata a parete, adattandosi ad ogni ambiente ed è consigliata a chi già possedesse un TV Samsung.

LG S40Q (Si apre in una nuova scheda)

LG S40Q (Si apre in una nuova scheda)

LG S40Q è una soundbar a 2.1 canali con subwoofer wireless e 300W di potenza per un suono ricco e dettagliato. L’intelligenza artificiale analizza il contenuto di ciò che si sta guardando e adatta l’audio valorizzando voci, musica o effetti sonori a seconda della scena riprodotta. Lunga circa 76 centimetri, la soundbar si abbina bene ai TV dai 43’’ in su e il Bluetooth permette di riprodurre musica dal proprio smartphone o tablet.

LG S40Q è eco-sostenibile, grazie alla struttura realizzata con materiali riciclabili e la certificazione Energy Star che ne assicura l’efficienza dei consumi.

Bose Solo Serie II (Si apre in una nuova scheda)

Bose Solo Serie II (Si apre in una nuova scheda)

Questa soundbar di Bose distribuisce il suono in maniera ottimale avvantaggiandosi dei due driver full-range angolati, mentre i LED disposti sulla facciata aiutano a monitorare le variazioni di lampeggiando e cambiando colore a seconda della funzione che si attiva. Bose Solo Serie II è facile da montare e si collega al TV esclusivamente tramite cavo ottico, in modo da rendere immediata l’installazione.

La soundbar è alta solo 7 centimetri e può essere posizionata sotto qualsiasi TV. Inoltre, è inclusa nella confezione una staffa da parete.

Quanto spendere per una soundbar?

Le migliori soundbar a meno di 200 euro sono perfettamente in grado di dare quel tocco di eleganza in più alla vostra postazione TV, senza trascurare la qualità del suono. Il colore nero e il design a cilindro orizzontale o rettangolare consentono a questi prodotti di occupare bene lo spazio, senza risaltare troppo e attirare eccessivamente l’attenzione.

Tuttavia, ci sono dei compromessi che vanno accettati se si vuole un prodotto economico. La principale caratteristica a cui prestare attenzione è la compatibilità, poiché non tutte le soundbar a meno di 200 euro supportano diversi formati. Dunque, è bene controllare prima come il prodotto possa, o non possa, abbinarsi al TV o se sia in grado di essere utilizzato accanto all’impianto che già si possiede.

Quando si è completamente sicuri circa la compatibilità, si può procedere all’acquisto e scegliere quali funzioni cercare e quali scartare per avere un ottimo impianto ad un prezzo irrisorio.