Skip to main content

Bitdefender Antivirus: recensione

Bitdefender soddisfa tutte le esigenze di sicurezza grazie a funzionalità premium in una suite completa come poche altre

Bitdefender antivirus
(Image: © Future)

Verdetto

Bitdefender offre un antivirus preciso e affidabile, insieme a una vasta gamma di ottime funzioni aggiuntive. Un prodotto eccezionale che consigliamo senza riserve.

Pros

  • +

    Numerose funzioni

  • +

    Anti-ransomware multilivello efficace

  • +

    Scansioni rapidissime dopo la prima esecuzione

  • +

    Ottimo rapporto qualità/prezzo

Cons

  • -

    VPN limitata a 200 MB al giorno

  • -

    L'edizione Free è stata terminata

  • -

    Problemi minori di pulizia in caso di ransomware

Parlando di antivirus nel 2022, Bitdefender vanta fra i migliori pacchetti e suite di sicurezza, sia in termini di efficacia che di funzionalità. D'altronde, è uno dei migliori provider sul mercato e con soli tre piani di base riesce comunque a soddisfare un vastissimo ventaglio di esigenze.

Bitdefender

Questa recensione incorpora ogni soluzione di sicurezza di Bitdefender per la fascia consumer del 2022. Qui troverete:

(a) una valutazione completa del piano entry-level Bitdefender Antivirus Plus, incluso il nostro giudizio sulle funzioni extra incorporato con il resto della linea di prodotto: 

(b) Bitdefender Internet Security

(c) il pacchetto top di gamma Bitdefender Total Security

Buona lettura!

La fascia consumer parte da Bitdefender Antivirus Plus (Si apre in una nuova scheda). Come suggerito dal  nome, si tratta di qualcosa che va oltre la mera protezione dal malware, aggiungendo diversi extra molto utili in ambito di sicurezza e privacy: un livello aggiuntivo di protezione dal ransomware, la verifica del Wi-Fi che analizza e rileva i problemi di rete, la protezione delle operazioni bancarie tramite browser sicuro, uno strumento per la rimozione definitiva dei file, uno scanner di vulnerabilità e un password manager.

Antivirus Plus, inoltre, include la versione gratuita di Bitdefender VPN (Si apre in una nuova scheda). C'è un limite di 200 MB di traffico al giorno; non tantissimo, ma abbastanza per difendere privacy e anonimato nel caso in cui dobbiate connettervi da un access point pubblico.

Inoltre, l'edizione 2022 di Bitdefender VPN è ancora più ricca di funzionalità. Prevede in modo intelligente quando attivarsi automaticamente (quasi sempre), lo split tunnelling  consente di scegliere le app che devono usare la VPN (Si apre in una nuova scheda) e quali la connessione standard, inoltre è disponibile una nuova app Android, mentre il blocco inserzioni e tracker è integrato nel servizio.

Ci sono altre novità, anche se meno evidenti, seppur comunque utili: un sistema di valutazione della sicurezza su iOS evidenzia le impostazioni a rischio, suggerendo le modifiche opportune, mentre l'app Android ora individua e blocca una maggiore quantità di attacchi mobili basati su link. Inoltre, è disponibile un'analisi più approfondita per comprendere le cause di un eventuale attacco su Windows, la compatibilità M1 e scansioni più rapide su Mac. E finalmente ci sono le modalità di visualizzazione scura e chiara sia su Mac che su Windows.

E un'altra notizia importante è che Bitdefender ha eliminato la versione free. Sebbene dispiaccia quando un software popolare sparisce, l'offerta di Bitdefender era, a voler essere generosi, fin troppo basilare e non all'altezza degli altri prodotti dell'azienda. D'altronde, questa strada sembra essere sempre più seguita, ad esempio anche Sophos abbandonerà presto la versione gratuita di Sophos Home.

Piani e prezzi

I prezzi di Antivirus Plus partono da 14,99 dollari per un dispositivo e un anno di abbonamento, che diventano 39,99 dollari, oppure si può optare per il piano da 23,99 dollari per un anno, con licenza per tre dispositivi, che al rinnovo diventano 59,99 dollari statunitensi. Ci sono altri piani più costosi per un maggior numero di dispositivi e/o anni.

Bitdefender Internet Security (Si apre in una nuova scheda) amplia il pacchetto con firewall, filtro anti-spam e controlli per i genitori. La protezione webcam blocca gli accessi non autorizzati al vostro dispositivo, mentre il monitor microfono elenca le applicazioni che hanno accesso a tale periferica.

Una licenza da 1 dispositivo per un anno costa 24,99 dollari per la prima annualità e 59,99 USD al rinnovo. Anche qui è possibile scegliere più dispositivi e anni. Ad esempio, la licenza di un anno per tre dispositivi costa 29,99 dollari per il primo anno e 79,99 al rinnovo. Per cinque dispositivi pagherete 129,99 USD per due anni, mentre il pacchetto più grande, da dieci dispositivi e tre anni di licenza costa solo 199,99 dollari (6,67 USD per dispositivo all'anno, non male).

Il pacchetto top di gamma, invece, è Bitdefender Total Security (Si apre in una nuova scheda) e aggiunge strumenti di pulizia e ottimizzazione dei dispositivi, un semplice antifurto, nonché le app per Mac, Android e iOS, oltre che per Windows. E già solo questo è un bonus importante.

I prezzi di Total Security non sono flessibili quanto il resto della gamma, dato che ci sono opzioni solo per 5 e 10 dispositivi, ma il rapporto qualità prezzo è notevole. Di base, per cinque dispositivi e un anno di licenza, pagherete solo 34,99 dollari per la prima annualità, che diventano 89,99 al rinnovo. La licenza triennale per dieci dispositivi, invece, costa 160,99 alla sottoscrizione, che diventano 229,99 dollari al rinnovo, in pratica 7,67 dollari a dispositivo all'anno.

I prezzi potrebbero sembrare elevati, ma nel lungo termine apportano un notevole valore. Ad esempio Kaspersky Anti-Virus (Si apre in una nuova scheda) costa solo 79,99 dollari per i primi due anni con 5 dispositivi, al rinnovo costa 159,98 USD. Bitdefender Antivirus Plus copre lo stesso numero di device per 109.99 dollari dall'inizio e per 10 dispositivi il costo è di soli 129,99 USD.

Ma se non siete ancora convinti, ogni prodotto offre un periodo di prova gratuito di 30 giorni. Vi basta registrarvi con l'e-mail e potrete provare con mano le funzionalità di Bitdefender. E non occorre inserire la carta di credito.

Bitdefender Antivirus Plus

Install

(Image credit: Bitdefender)

L'installazione di Bitdefender Antivirus Plus (Si apre in una nuova scheda) è praticamente automatica, senza alcuna difficoltà. Si installa in pochi minuti ed è subito pronto per l'uso.

Durante l'installazione di Bitdefender, abbiamo registrato, fra gli altri elementi, 13 fra nuovi processi in background e servizi di Windows Windows. Sebbene sia ormai uno standard fra i vari software antivirus, potrebbe comunque avere un impatto sulla velocità del sistema, sebbene minimo o moderato.

Abbiamo effettuato i nostri test di autoprotezione, per cui verifichiamo se le app di sicurezza siano in grado di resistere ai tentativi di disattivazione da parte del malware. Eseguiamo operazioni come eliminare o sostituire file, sospendere o chiudere i processi principali, interrompere i servizi di base, rimuovere o modificare le attività pianificate, rimuovere i driver filtro e modificare le impostazioni critiche. Bitdefender ha resistito perfettamente agli attacchi, continuando a funzionare normalmente.

Antivirus

(Image credit: Bitdefender)

Interfaccia

Al primo avvio di Bitdefender Antivirus Plus, verremo accolti da un piccolo tour che evidenzia gli aspetti più importanti dell'interfaccia, spiegandone le varie funzioni. Gli utenti più esperti non ne avranno bisogno, ma fa piacere quando un software accoglie bene gli utenti alle prime armi.

La dashboard è ben progettata e offre l'accesso immediato alle funzioni più importanti e utilizzate di Bitdefender, come le scansioni rapide e la VPN.

AV Plus Privacy

(Image credit: Bitdefender)

La barra laterale a sinistra, invece, divide gli altri strumenti di Bitdefender nelle categorie di Protezione, Privacy e Utility, con utili tooltip sulle varie funzioni incluse. In ogni caso la nomenclatura non lascia dubbi e, se avete già esperienza con gli antivirus, troverete velocemente quello che vi serve a colpo d'occhio.

In ogni caso, potete personalizzare a piacimento la disposizione della dashboard, ad esempio rimuovendo le funzioni che non vi interessano e aggiungere quelle che preferite avere a portata di mano.

In generale, Bitdefender Antivirus Plus offre un'interfaccia ordinata e pulita, dall'aspetto professionale che soddisfa tutti, dai principianti agli utenti più esperti, grazie alle possibilità di controllo e configurazione garantite.

AV Plus Protection

(Image credit: Bitdefender)

Antivirus

Bitdefender Antivirus Plus 2022 offre varie modalità di scansione. Quella rapida verifica le aree più comunemente soggette a infezione, mentre la scansione di sistema esamina ogni elemento. Inoltre, l'integrazione con Esplora file consente di analizzare gli oggetti tramite il menu contestuale aperto con il pulsante destro del mouse. Inoltre è disponibile un ambiente di ripristino in modalità boot che consente di eliminare anche le minacce più resistenti.

L'antivirus vi permette anche di creare nuovi tipi di scansione, al fine di controllare file e cartelle specifiche, con la possibilità di configurare anche la modalità di scansione, ad esempio impostando pianificazioni o rendendole solo on-demand. La scansione personalizzata consente di analizzare qualsiasi percorso del sistema che potrebbe contenere minacce. Infine, l'analisi delle vulnerabilità consente di valutare i possibili rischi per la privacy nelle impostazioni delle app e negli aggiornamenti dei software fondamentali.

Sebbene altri brand come Avast e Avira offrano opzioni più avanzate per gli esperti, il tool di Bitdefender è abbastanza potente ed efficace per la maggior parte degli utenti. Purtroppo non è possibile fissare in alcun modo la vostra scansione personalizzata sulla dashboard principale, dunque dovrete sempre passare per dei menu.

Nemmeno le impostazioni dell'antivirus di Bitdefender hanno lo stesso livello di configurabilità capillare di altri concorrenti, tuttavia risultano ben congegnate e si concentrano sulle funzioni più importanti.

Threat Timeline

(Image credit: Bitdefender)

Cronologia delle minacce

In sede di prova, Bitdefender ci ha mostrato, in alcune occasioni, la nuova cronologia delle minacce, che spiega nel dettaglio in che modo abbiamo rischiato un'infezione. In sostanza, si  tratta di un diagramma di flusso molto completo con date, nomi delle app e icone ben visibili, sebbene non sia una funzionalità troppo utile.

Una delle cronologie iniziava con l'avvio di Outlook, per poi segnalare l'avvio di Chrome che a sua volta ha eseguito software_reporter_tool.exe, e a questo punto Bitdefender ha rilevato una minaccia. Si potrebbe pensare all'arrivo di una mail pericolosa, con un programma dannoso avviato dopo aver fatto clic su un link con l'apertura e aver avviato un'app tramite Chrome.

In realtà, abbiamo aperto Outlook normalmente, e Chrome si è attivato perché abbiamo cliccato su un file sicuro, il link non era correlato al file software_reporter_tool.exe (un componente standard di Chrome). Dunque la supposta "minaccia", in realtà un falso allarme, non è mai stata scaricata in nessuna sessione Internet.

Sebbene fornire agli utenti maggiori informazioni sulle fonti di possibili attacchi sia una buona idea, nel corso della recensione, le cronologie delle minacce di Bitdefender hanno creato più confusione che altro.

Performance

(Image credit: AV Comparatives)

Prestazioni

Le velocità di scansione di Bitdefender Antivirus Plus sono accettabili. Le analisi rapide hanno richiesto 15-30 secondi sul computer usato per i test. Le scansioni standard partivano da 50 minuti per la verifica di 209.000 file, per un totale di 50 GB. Si tratta di velocità non eccelse, dato che, ad esempio, Trend Micro Antivirus+ Security ha impiegato solo 15 minuti per analizzare gli stessi dati. 

Dalle scansioni successive, però, Bitdefender controlla solo i file nuovi o modificati e questo fa una grossa differenza. Infatti, Antivirus Plus ha impiegato solo 50 secondi per la seconda scansione dei nostri file di prova, contro i 9 minuti di Trend Micro.

Il motore di scansione riesce a gestire senza problemi anche scansioni simultanee. Ad esempio, durante una scansione completa del sistema, potrete eseguire un'analisi on-demand di un file appena scaricato. I risultati della seconda scansione saranno comunicati tramite un popup, mentre la prima scansione continua in background.

In definitiva, gli strumenti antimalware messi a disposizione sono realizzati molto bene e non si fermano alle funzioni di base, restando comunque fruibili anche da gli utenti non troppo esperti. E, sebbene manchi un controllo estremamente capillare delle opzioni, Bitdefender riesce a bilanciare bene le possibilità di configurazione e la facilità d'uso.

Protezione

Bitdefender è molto nota per l'efficacia dei suoi sistemi di protezione, risultando spesso fra le prime aziende nelle classifiche dei laboratori di test indipendenti più importanti.

Al momento, però, i risultati rientrano nella media. Secondo AV-Comparatives, nei test di protezione reale di luglio-ottobre 2021 (Si apre in una nuova scheda), Bitdefender si posiziona all'ottavo posto su 17, con un punteggio di protezione del 99,7% (Trend Micro, Panda e Norton hanno raggiunto il 100% di minacce bloccate).

AV-Test, con i suoi test su Windows 10 Home (Si apre in una nuova scheda) , impiega uno schema di valutazione differente, basato su un punteggio massimo di 6 su tre criteri: protezione, velocità e usabilità. Per il periodo che va da dicembre 2020 a ottobre 2021, Bitdefender ha ottenuto il massimo dei voti, dunque 6/6 su tutti i test eseguiti.

Sebbene non possiamo competere con i laboratori di prova, ci fa piacere comunque confermarne i verdetti, dato che abbiamo sottoposto Bitdefender Antivirus Plus a una prova con alcune minacce di tipo ransomware, tutte gestite con successo.

Ransomware

(Image credit: Bitdefender)

La prima prova prevedeva l'uso di un tipo di ransomware reale, che è stato rimosso quasi subito: Bitdefender ha terminato il processo prima che potesse far danni.

Nel secondo caso, abbiamo usato un nostro simulatore di ransomware. Si tratta di un malware molto semplice, ma "fuori dai radar" di Bitdefender. Lo abbiamo usato per valutare in che modo Antivirus Plus reagisce alle minacce "inedite".

Abbiamo eseguito il nostro software di prova e, in una frazione di secondo, il motore di Bitdefender è intervenuto mostrando un avviso, nonché rilevando e terminando il processo di prova. Inoltre, la tecnologia Ransomware Remediation di Bitdefender per il ripristino successivo a un attacco ransomware ha consentito di recuperare correttamente i dieci file sottoposti dal nostro software a crittografia.

Sebbene le prestazioni siano state ottime, non sono mancati alcuni piccoli problemi.

La funzione Ransomware Remediation non è attiva per impostazione predefinita, per fare un esempio. Bitdefender Antivirus Plus chiede di attivarla, ma se non fate attenzione, potreste perdere qualche file in caso di attacco.

Inoltre, il pacchetto non ha messo in quarantena il simulatore, nonostante avesse rilevato il comportamento conforme al ransomware. Lo abbiamo eseguito varie volte e quando abbiamo scansionato il file eseguibile, Bitdefender lo ha contrassegnato come "sicuro".

L'azienda ci ha comunicato che le minacce vengono rimosse solo se vengono rilevate dal livello di firma. Il nostro software è stato rilevato dal livello di comportamento, che determina la terminazione di un processo dannoso, ma non la rimozione.

Kaspersky Anti-Virus, ad esempio, ha fatto meglio, mettendo il file eseguibile del test in quarantena per evitare che entrasse nuovamente in funzione e questo è l'approccio che preferiamo. Tuttavia non si tratta di un problema grave, dato che l'approccio più "morbido" di Bitdefender non sembra avere effetti concreti sulla sicurezza del sistema, dato che, sebbene avessimo eseguito lo stesso programma più e più volte, Bitdefender lo ha bloccato in ogni singola occasione.

Si tratta di un grande passo avanti rispetto a molti concorrenti, che non hanno rilevato affatto il simulatore o non sono riusciti a impedire la distruzione di alcuni file (Norton Antivirus Plus ne ha persi 57). A conti fatti, riteniamo che Bitdefender offra una protezione estesa ed efficace dal ransomware.

Web Filtering Agent

(Image credit: Bitdefender)

Blocco dei siti pericolosi

Il modulo di protezione web di Bitdefender monitora l'accesso a internet, bloccando i siti pericolosi e i tentativi di phishing.

AV-Comparatives ha testato Bitdefender in questo ambito in occasione del test di certificazione anti-phishing (Si apre in una nuova scheda) a luglio 2021. I risultati sono stati deludenti, dato che Bitdefender ha registrato un tasso di rilevamento dell'87%, restando indietro rispetto alla concorrenza, come Avast (96%), Trend Micro (96%), Fortinet (95%), Kaspersky (94%) e ESET (91%.)

Avevamo già testato Bitdefender rispetto a 139 nuovi URL sospetti, phishing incluso, forniti dall'azienda indipendente specializzata in test di sicurezza MRG Effitas. Alcuni erano nuovi, avendo solo alcune ore di vita, al punto da non essere stati ancora verificati, tanto che le probabilità di blocco erano ridotte.

Tuttavia, i risultati sono stati positivi, dato che Bitdefender ha bloccato il 73% dei link di prova. In confronto, Avast Premium Security ha fermato solo il 55% dello stesso gruppo di link, mentre Windows Defender ne ha riconosciuto solo il 30%.

Non fatevi ingannare, però, dalle percentuali ridotte: si tratta solo di una misura della velocità di reazione alle nuove minacce, non del tasso di protezione generale rispetto ai link pericolosi. Il punto, in questo caso, è che Bitdefender ha garantito una protezione molto maggiore rispetto ad altri provider nei confronti dei siti pericolosi più recenti.

Avviando un sito regolare, l'estensione per browser Bitdefender Anti-Tracker cerca e blocca i web tracker più invadenti, mostrandone il numero nell'icona sulla barra degli indirizzi.

Password Manager Settings

(Image credit: Bitdefender)

Password manager

Wallet è il password manager di Bitdefender. Insieme ai normali accessi ai siti web, è in grado di memorizzare i dati delle carte di credito, le password delle reti wireless, i login delle app e i codici di licenza, le credenziali dei server di posta elettronica, nonché altre informazioni personali (nome, data di nascita, indirizzo, e-mail, numeri di telefono e altro). Wallet può creare più database di password e sincronizzarli su tutti i dispositivi coperti da Bitdefender.

Bitdefender Antivirus Plus ha installato automaticamente l'estensione Wallet su Internet Explorer e Firefox, offrendoci la possibilità di installarlo su Chrome, ignorando però del tutto Edge e Opera.

Abbiamo constatato che Wallet non è facile da usare come i concorrenti più popolari come Dashlane (Si apre in una nuova scheda): non aggiunge icone ai campi di testo, non sempre acquisisce i dati digitati nei campi nome utente e password, a volte non compila correttamente i form e non abbiamo potuto inviare automaticamente i nostri inserimenti. Tuttavia, è un prodotto che gestisce bene gli aspetti di base e, tutto sommato, è un'ottima aggiunta al pacchetto.

Safepay

(Image credit: Bitdefender)

Protezione delle operazioni bancarie online

Safepay è un browser isolato e protetto, per la salvaguardia delle operazioni bancarie online e altre transazioni rispetto agli snooper o al malware possibilmente installato sul sistema.

Da questo punto di vista, Bitdefender si distingue dalla concorrenza, infatti Safepay si isola efficacemente da altri processi sul PC, girando su un desktop separato e ostacolando il funzionamento dei tool di cattura dello schermo e dei keylogger, affinché non registrino le azioni compute dall'utente (incluso l'inserimento delle password).

Abbiamo fatto un test con un nostro keylogger personalizzato e utilizzando uno strumento di cattura dello schermo commerciale, per scattare snapshot delle nostre attività ogni 15 secondi. Safepay ha funzionato alla perfezione, senza nessun tasto registrato e con screenshot completamente bianchi.

Bitdefender ha preso in considerazione anche l'archiviazione a lungo termine. Infatti, alla chiusura della sessione, Safepay cancella tutti i file temporanei non lasciando traccia delle attività. 

Come altri prodotti analoghi, Safepay non supporta l'installazione di estensioni di terzi, dato che possono causare problemi di privacy. Tuttavia, integra alcune funzioni extra molto utili, come una tastiera virtuale e un'ulteriore difesa dai keylogger, nonché un sistema di blocco popup per proteggervi dalle trappole disseminate sulla rete.

Dunque, Safepay non è un extra messo lì tanto per far numero, anzi è una delle aggiunte migliori della suite, e usarlo per le attività riservate potrebbe aiutarvi a restare maggiormente al sicuro.

Vulnerability Scan Results

(Image credit: Bitdefender)

Altre funzioni

La scansione vulnerabilità controlla il sistema in cerca di aggiornamenti mancanti per le applicazioni e patch critiche per Windows, verificando anche l'efficacia delle password degli account Windows, rilevando i problemi delle reti Wi-Fi meno complessi. Inoltre, è stata aggiunta da poco la verifica delle impostazioni di sistema per eventuali problemi di configurazione.

Abbiamo attivato l'avvio automatico, un'impostazione potenzialmente rischiosa, che esegue in automatico del software quando si collega un'unità o un supporto multimediale rimovibile. La scansione vulnerabilità ci ha avvisato, proponendo una soluzione al problema. Inoltre, sono state individuate opzioni molto meno ovvie: il sistema non limitava l'accesso alle policy di gestione siti per le zone di sicurezza, ad esempio, e ha rilevato alcuni aggiornamenti mancanti per Java e Firefox, un aspetto decisamente utile.

Si tratta di un tool di base con alcuni problemi di usabilità. Innanzitutto, manca il pulsante per correggere tutti i problemi, dunque occorre scegliere un'opzione per ogni singola notifica. Non è possibile ignorare determinati problemi, e anche se decidete di ignorare la questione dell'accesso illimitato alle policy di gestione sito, continuerete a ricevere degli avvisi a riguardo.

In ogni caso, è uno strumento utile, specialmente per la verifica degli update mancanti e, in generale, la scansione vulnerabilità è un'altra aggiunta interessante alla suite.

VPN

(Image credit: Bitdefender)

VPN

Dulcis in fundo, c'è anche una VPN. Il piano gratuito ha un limite di soli 200 MB al giorno. Dunque, va bene solo per gli usi più basilari, come aprire la mail ed eseguire transazioni web riservate quando siete collegati a una Wi-Fi pubblica. In ogni caso, è facile da usare, offre server in 51 Paesi e supporta il protocollo Catapult Hydra di Hotspot Shield, che garantisce velocità più che dignitose. Vale la pena usarla, anche nella sua forma limitata.

Verdetto finale

Questo antivirus è efficace a 350°, ed è in grado di gestire al meglio anche le minacce nuove e non ancora riconosciute. Inoltre, offre degli extra utili. Bitdefender Antivirus Plus è senz'altro una delle migliori suite di sicurezza disponibili su PC oggi.

Bitdefender Internet Security

Internet Security UI

(Image credit: Bitdefender)

Sebbene Bitdefender Antivirus Plus offra molte funzioni in più rispetto ad altri brand, mancano comunque alcune funzionalità importanti. E qui entra in gioco Bitdefender Internet Security (Si apre in una nuova scheda), che aggiunge alcuni elementi essenziali come un firewall, il filtro antispam e i controlli per i genitori.

Un ulteriore livello di privacy offre la protezione della webcam dal controllo esterno, bloccandone l'accesso alle app non autorizzate, mentre lo strumento di monitoraggio del microfono rileva tutte le app che usano la periferica.

Come indicato all'inizio, Bitdefender Internet Security ha un prezzo ragionevole e costa poco più di Antivirus Plus. Ad esempio la differenza fra Internet Security e Antivirus Plus è di soli 5 dollari per una licenza di un anno e tre dispositivi ($29,99 vs $24,99), $20 in più al rinnovo ($79,99 vs $59,99). Potreste spendere molto di più acquistando un pacchetto commerciale per il controllo dei contenuti per genitori o un filtro antispam a parte.

  • Acquistate Bitdefender Internet Security con uno sconto del 60% cliccando qui (Si apre in una nuova scheda)!

Firewall

(Image credit: Bitdefender)

Firewall

Il firewall Bitdefender funziona come potreste aspettarvi, bloccando in automatico gli attacchi in arrivo, stabilendo in modo intelligente le app a cui consentire l'accesso online e quali debbano essere bloccate. La maggior parte degli utenti può usare le impostazioni predefinite del firewall, senza mai ricevere prompt o dover configurare una singola impostazione.

Ma se avete una certa dimestichezza con le reti, avrete un controllo molto capillare, arrivando fino alla modifica di singole regole e impostazioni per protocolli, porte, indirizzi IP e altro.

Bitdefender presenta le funzionalità in modo ragionevole, per non confondere i meno esperti. L'interfaccia è progettata in modo intelligente, partendo dalla possibilità di bloccare o consentire l'accesso alla rete per singole app, con un semplice interruttore on-off. L'editor delle regole, invece, consente la configurazione di indirizzi IP personalizzati, sia locali che remoti, così come porte e altro, ma ancora una volta, il tutto viene presentato in modo graduale, per garantire una relativa facilità d'uso agli utenti poco avvezzi a questi tool, consentendo al contempo agli utenti più esperti di andare più in profondità.

Spam Filter

(Image credit: Bitdefender)

Filtro antispam

Internet Security offre anche un semplice filtro antispam, che però ci ha creato dei problemi con Outlook: non solo non è stato aggiunto in automatico al client, ma lo ha portato pure al crash con conseguente disattivazione dello strumento.

Una volta attivato manualmente, si presenta abbastanza povero di funzionalità. Il filtro, alla fine, non si discosta più di tanto dal filtro incorporato in Outlook (liste di blocco e di indirizzi consentiti, Spam sì/no, blocco dei messaggi con caratteri cirillici asiatici e la possibilità di contrassegnare le e-mail con problemi di identificazione).

Tuttavia, la mancanza di opzioni non influisce sulla funzionalità: nei nostri test il filtro ha bloccato oltre il 90% delle mail spazzatura, con un tasso di falsi positivi inferiore all'1%. Abbiamo condotto solo un test rapido, ma possiamo dire che il filtro di Bitdefender è paragonabile ai prodotti antispam specialistici della concorrenza.

Parental Controls

(Image credit: Bitdefender)

Controllo genitori

Le funzioni di controllo per genitori di Bitdefender offre un insieme ragionevole di strumenti per il monitoraggio e il controllo delle attività digitali dei vostri figli. Potete bloccare i siti in base ai contenuti, limitare l'uso delle applicazioni, bloccare l'utilizzo del dispositivo per periodi specifici (ad esempio durante la notte) o fissare limiti giornalieri di accesso ai contenuti video sia su mobile che desktop. 

Dopo aver creato un profilo per ogni figlio/a su Bitdefender Central (la vostra area personale sul sito di Bitdefender), le regole che definite vengono applicate su Windows, Mac, Android e iOS tramite i rispettivi client. Andando poi di nuovo su Bitdefender Central, troverete dei report sulle attività dei vostri figli: uso dei dispositivi, app avviate, siti visitati, gli ultimi contatti telefonici e così via.

Parental Controls Web Console

(Image credit: Bitdefender)

La dashboard web mostra la posizione dei vostri figli sulla mappa (se usano un dispositivo iOS o Android). Il supporto al Geofencing consente di contrassegnare un'area come limitata, avviando un allarme se uno di loro entra in una zona in cui non dovrebbe stare.

A livello di funzioni, non è male, soprattutto per una suite di sicurezza, dato che di solito vengono proposti solo tool estremamente basilari. Comunque, lo strumento non è cambiato molto negli ultimi anni, ad esempio l'app iOS non riceve nuove funzionalità dal 2019, mentre i punteggi sugli app store di 2.2 (Android) e 1.8 (iOS) suggeriscono che l'utenza non è soddisfatta. Se i controlli per genitori costituiscono un elemento prioritario, testate a fondo la versione di prova di Bitdefender per assicurarvi che faccia al caso vostro, prima di impegnarvi economicamente.

Webcam Protection

(Image credit: Bitdefender)

Protezione webcam e microfono

Il modulo di protezione webcam offre il controllo sulle applicazioni che hanno accesso alla periferica. Ci sono più opzioni rispetto alla media della concorrenza, con impostazioni che consentono l'accesso solo alle app scelte, oppure il blocco esclusivamente del browser o, ancora, la disattivazione totale della webcam. Abbiamo testato lo strumento con uno strumento di acquisizione a riga di comando e Internet Security ci ha notificato prontamente la situazione, bloccando il tool quando richiesto.

Webcam Audio Settings

(Image credit: Bitdefender)

Il monitor microfono è un po' più basilare, generando avvisi per le app che accedono al dispositivo, ma senza possibilità di bloccarle né di configurare regole per bloccare gli accessi al microfono successivi.

Purtroppo, la sua utilità è limitata, sebbene faccia meglio rispetto alla maggioranza dei competitor, che di solito non offrono affatto un tool del genere. Siamo lieti che ci sia, ma speriamo che venga migliorato con i prossimi aggiornamenti.

Bitdefender Total Security

Total Security UI

(Image credit: Bitdefender)

Il pacchetto top di gamma è Bitdefender Total Security (Si apre in una nuova scheda), che aggiunge alcuni strumenti di manutenzione per PC, fra cui moduli per evidenziare i file più grandi, rimuovere la "spazzatura digitale" e ottimizzare il processo di avvio.

Gli strumenti di pulizia di Total Security hanno rilevato 1,26 GB di file superflui sul nostro PC di prova. CCleaner (Si apre in una nuova scheda), invece, nonostante sia un programma gratuito, ha individuato ben 3,4 GB di file spazzatura, e anche un programma standard come Pulizia disco di Windows ne ha ripuliti ben 1,53 GB.

Lo strumento di pulizia per la privacy ha lo scopo di cancellare la cronologia Internet, ma funziona solo con Chrome, Firefox, Opera e Internet Explorer. CCleaner, ancora una volta, fa meglio, eliminando le tracce anche su Edge, Brave, Windows e diverse altre app.

Bitdefender offre anche uno strumento per la rimozione sicura dei file più delicati, ma ancora una volta, in giro c'è di meglio cercando fra i software gratuiti.

One Click Optimizer

(Image credit: Bitdefender)

L'effettivo vantaggio di fare l'upgrade a Bitdefender Total Security sta nell'accesso alle app per Android, Mac e iOS, oltre che PC. E sebbene le nuove app non reggano il confronto con le controparti per Windows, vale la pena comunque averle a disposizione.

L'app per Mac rileva malware e adware, e include la protezione di Time Machine per salvaguardare i backup rispetto al ransomware. L'anti-phishing è di alta qualità e blocca l'accesso ai link pericolosi, senza dimenticare la versione da 200 MB al giorno di Bitdefender VPN.

Bitdefender Mobile Security per iOS è pensato principalmente per rilevare i siti web pericolosi e svolge bene il suo lavoro. Già questa è una garanzia, dato che vi aiuterà a evitare pericoli concreti. Inoltre, lo strumento per la privacy degli account vi avvisa in caso di violazione.

Bitdefender Mobile Security per Android include tutto quanto è incluso nelle versioni per Mac e iOS, con la scansione delle app pericolose, un blocco app per evitare che altri utenti accedano ai vostri dati personali e un antifurto per individuare, bloccare o cancellare da remoto un dispositivo smarrito o rubato.

Molte di queste funzioni sono disponibili gratis da altri fornitori, ma come abbiamo già visto, il blocco degli URL pericolosi di Bitdefender supera la concorrenza e già da sola giustifica l'installazione del pacchetto.

Utilities

(Image credit: Bitdefender)

E se avete ancora dubbi, confrontate i prezzi. La licenza di base di Bitdefender Internet Security protegge fino a 3 PC per $30 il primo anno e $80 al rinnovo. Passando a Bitdefender Total Security, potete proteggere fino a 5 dispositivi, indipendentemente dalla piattaforma, ovvero Windows, Mac, Android o iOS, ma cosa solo $35 il primo anno e $90 al rinnovo.

Coprire fino a 10 dispositivi con Total Security costa solo $40 per il primo anno e $100 al rinnovo e potete risparmiare ulteriormente coprendo più anni.

  • Scegliete Bitdefender Total Security 2021 con il 60% di sconto cliccano qui (Si apre in una nuova scheda)!

Potrebbero esserci delle offerte migliori, a seconda delle funzioni che vi servono. Avira Prime (Si apre in una nuova scheda) costa un po' di più, $100 all'anno per 5 dispositivi e non ci sono sconti iniziali. Però avrete accesso illimitato a Avira Phantom VPN su tutti i dispositivi, un extra da non sottovalutare.

Se cercate solo antivirus e sicurezza, però, Bitdefender Total Security è una suite impressionante, ricca di funzioni davvero utili. Se cercate un antivirus per tutte le piattaforme, non guardate altrove.

Volete confrontare Bitdefender con la concorrenza? Ecco la nostra guida ai migliori antivirus (Si apre in una nuova scheda) 

Mike Williams
Lead security reviewer

Mike is a lead security reviewer at Future, where he stress-tests VPNs, antivirus and more to find out which services are sure to keep you safe, and which are best avoided. Mike began his career as a lead software developer in the engineering world, where his creations were used by big-name companies from Rolls Royce to British Nuclear Fuels and British Aerospace. The early PC viruses caught Mike's attention, and he developed an interest in analyzing malware, and learning the low-level technical details of how Windows and network security work under the hood.