Skip to main content

Beyerdynamic MMX 100 recensione

Suono impressionante, microfono di qualità

Beyerdynamic MX100
(Image: © Future)

TechRadar Verdetto

Le Beyerdynamic MX100 sono delle cuffie gaming semplici che offrono una qualità audio impressionante in rapporto al prezzo e si prestano ottimamente a un utilizzo misto. Il prezzo ridotto compensa ampiamente un design piuttosto anonimo e la mancanza di funzioni dedicate le rende facilmente adattabili a qualsiasi piattaforma di gioco o dispositivo.

Pros

  • +

    Ottima qualità audio

  • +

    Microfono sorprendentemente buono

  • +

    Prezzo contenuto

Cons

  • -

    I padiglioni circolari potrebbero risultare scomodi per alcuni

  • -

    Padiglioni poco profondi

  • -

    Non wireless

Beyerdynamic MMX 100 recensione in due minuti

Le cuffie gaming Beyerdynamic MMX 100 fanno della qualità audio una priorità assoluta.

Per il design, Beyerdynamic ha scelto un approccio classico, preferendo l'efficacia all'apparenza. Manca la connessione wireless, non ci sono sistemi pseudo surround e nemmeno una connessione USB. Tuttavia il microfono è eccezionale se si considera la fascia di prezzo e il suono è ottimo, sia per le sessioni di gioco che durante la visione di film e serie TV, caratteristica più unica che rara per una cuffia gaming.

Queste Beyerdynamic MMX 100 non hanno il classico suond da cuffia gaming, ma dispongono di un ampio soundstage e vantano dei bassi eccellenti che si rivelano ottimi su gran parte dei giochi, in particolare nelle scene ricche d'azione.

Per questo le Beyerdynamic MMX 100 si trovano a loro agio anche in altri ambiti e, pur avendo dei medi un po' debolucci per l'ascolto musicale in HQ, suonano molto meglio di tante cuffie gaming in questa fascia di prezzo.

Gli avversari da battere rimangono i modelli proposti da Sony e Microsoft e ottimizzati per le console next-gen, ovvero le cuffie PS5 Pulse 3D o le Xbox Wireless, entrambe vendute a un prezzo simile e dotate di un maggior numero di funzioni dedicate al gaming rispetto alle Beyerdynamic MMX 100. 

Ciononostante, le MMX 100 riescono a far meglio di entrambe in un uso misto che, nella gran parte dei casi, è proprio quello che gli utenti desiderano.

Prezzo e disponibilità

Beyerdynamic MX100

(Image credit: Future)
  • Disponibili subito
  • €99
  • Colorazioni nero e grigio chiaro

Le Beyerdynamic MMX 100 sono disponibili dal 16 novembre 2021 a un prezzo di €99 nelle colorazioni nero e grigio.

Design e comodità

Beyerdynamic MX100

(Image credit: Future)
  • Design sobrio per una cuffia gaming
  • I padiglioni sono un po' stretti internamente
  • La forma circolare dei padiglioni può risultare scomoda

Le cuffie gaming Beyerdynamic MMX 100 ricordano in qualche modo le Beyerdynamic DT 770, un paio di cuffie da studio tra le più durature mai realizzate. Tuttavia, a livello costruttivo, sembrano meno solide delle DT 770.

La rotella del volume è di un arancione acceso e il tasto per silenziare il microfono posizionato nella parte sinistra ha un look decisamente pacchiano. Ciononostante, se si confrontano le MMX 100 con le Beyerdynamic DT 770 e DT 880 Pro è facile trovare tanti punti in comune in termini di design, e esteticamente sono molto più appaganti rispetto ai modelli Turtle Beach e HyperX nella stessa fascia di prezzo.

Le Beyerdynamic MMX 100 sono caratterizzate da un design pratico che non vuole in alcun modo sembrare "di lusso". I padiglioni sono rivestiti in finta pelle, mentre la parte esterna è composta di plastica texturizzata. Anche se la parte interna dell'archetto ha un bel rivestimento soffice, lo strato superiore è completamente in plastica dura.

Nel complesso è chiaro che Beyerdynamic ha deciso di prediligere la qualità audio al design premium.

Le MMX 100 potrebbero risultare scomode per alcuni utenti per la forma circolare dei padiglioni, ma nel nostro caso ci siamo trovati benissimo. Se però avete delle orecchie di forma particolarmente allungata, potreste avere qualche problema nell'utilizzo a lungo termine.

In aggiunta i padiglioni non sono molto profondi, e le parti esterne dell'orecchio vanno a poggiarsi sulla fettuccia che copre le griglie dei driver. Abbiamo indossato le Beyerdynamic MMX 100 per una sessione di gioco di cinque ore senza particolari problemi, fatta eccezione per un leggero affaticamento nella parte inferiore dell'orecchio. Del resto se avete orecchie sensibili, con forme insolite o volete il massimo in termini di comfort dovreste cercare altrove.

L'archetto in alluminio è piuttosto solido e fa in modo che le cuffie rimangano sempre ben salde in testa, fornendo inoltre un buon isolamento acustico passivo.

Certo, non sono le cuffie più leggere del mondo e se cercate un modello superleggero da indossare senza nemmeno accorgervene, le Beyerdynamic MMX 100 non sono il top. 

Prestazioni audio

Beyerdynamic MX100

(Image credit: Future)
  • Suono coinvolgente
  • Bassi potenti e puliti
  • Se la cavano bene anche se paragonate alle cuffie da studio

A bordo delle MMX 100 troviamo dei driver dinamici da 40 mm che le distinguono di modelli studio come DT770/880/990, che hanno dei driver più grandi da 45 mm.

Tuttavia bastano pochi minuti di ascolto per capire che Beyerdynamic ha investito gran parte del budget sulla qualità audio.

Ci sono tre cose che rendono le Beyerdynamic MMX 100 tra le cuffie gaming più soddisfacenti nella loro fascia di prezzo. Il primo è senza dubbio la qualità dei bassi.

Molte cuffie gaming puntano sulla potenza dei bassi a discapito della chiarezza, mentre le Beyerdynamic MMX 100 vantano un'ottima estensione e non presentano il classico effetto occlusivo che si manifesta nelle cuffie con bassi troppo cupi. Per la nostra recensione le abbiamo testate con un buon numero di giochi, ma hanno dato il meglio con Halo Infinite lasciandoci letteralmente sbalorditi per la qualità e la definizione dell'audio.

Le esplosioni e gli effetti delle armi sono fantastici. Inizialmente pensavamo fosse tutto merito della profondità dei bassi, ma dopo aver effettuato una scansione dell'onda sinusoidale, abbiamo scoperto che la qualità dei bassi si deve a un approccio coerente e a un'ottima gestione delle frequenze.

Le Beyerdynamic MMX 100 hanno un suono complesso e ricco nonostante il design chiuso. Le cuffie si comportano molto bene anche con i titoli open-world grazie all'ampio soundstage che si fa sentire particolarmente negli ambienti più complessi, dove i suoni risultano sempre ben distinti tra loro creando un'atmosfera altamente immersiva.

Anche gli alti vengono gestiti in modo eccellente e durante i dialoghi le voci risultano sempre chiare e ben distinte.

Ovviamente se si parla di ascolto musicale le Beyerdynamic MMX 100 non reggono il passo di modelli da studio come le Audio-Technica ATH-M50X. I medi sono un po' morbidi e diffusi, fattore che diventa più ovvio quando si ascolta musica. Detto questo le Beyerdynamic MMX 100 hanno un sound superiore rispetto a gran parte delle cuffie gaming che abbiamo provato finora.

Microfono e connettività

Beyerdynamic MX100

(Image credit: Future)
  • Mancano le funzioni dedicate al gaming
  • Ottimo microfono
  • Include due cavi con un unico connettore e jack per microfono/cuffie

La Beyerdynamic MMX 100 si adattano benissimo a tutti i sistemi di gioco. Trattandosi di una cuffia cablata con un cavo rimovibile da 3,5 mm, potete usarle su qualsiasi dispositivo che dispone di un ingresso audio standard.

Non ci sono funzioni particolari. Le cuffie gaming Beyerdynamic non utilizzano la connettività wireless, anche se modelli come le MMX 150 dispongono di un'interfaccia USB assente sulle MMX 100.

Le funzioni “extra” si limitano a un tasto per silenziare il microfono e alla rotella di regolazione del volume.

Il design del microfono e del cavo sono molto interessanti e si caratterizzano per degli inserti in plastica che si incastrano perfettamente negli evitando la pressione sui connettori.

Nella confezione trovate due cavi, uno corto da 1,2 m pensato per i controller con ingressi audio e uno più lungo da 2m con il classico connettore da 3,5 mm, ideale se volete collegare le cuffie a un ricevitore AV, al PC o alla TV.

Il microfono è la cosa che ci è piaciuta di più. A prima vista non sembra niente di speciale e ha l'aspetto di un piccolo microfono ricoperto di schiuma montato su un braccio flessibile, niente più. Tuttavia, la sua capacità di riprodurre la voce con un timbro naturale, a un buon volume, è davvero impressionante.

Beyerdynamic lo chiama Meta Voice. Considerando che l'azienda è specializzata nella produzione di microfoni per uso musicale (e non solo), la qualità del microfono delle MMX 100 non sorprende. Del resto, visto il prezzo delle cuffie, non era scontato che Beyerdynamic includesse un microfono di qualità-

L'unico lato negativo è che, trattandosi di una cuffia gaming, il microfono tende a includere anche i suoni intorno a voi (in un raggio piuttosto ridotto) oltre che la vostra voce.

Dovreste comprarle?

Compratele se...

Volete un microfono di qualità
Siamo rimasti impressionati dal microfono delle Beyerdynamic MMX 100. Il livello sonoro è ottimo e la sua capacità di riprodurre il timbro naturale della voce è notevole, soprattutto in questa fascia di prezzo.

Cercate delle cuffie con una qualità audio elevata
La Beyerdynamic MMX 100 hanno poche funzioni ma puntano tutto sulla qualità del suono. L'audio è ampio e potente e i suoni sono sempre chiari e ben definiti.  Pur essendo una cuffia gaming, MMX 100 si presta ottimamente anche per film, serie TV e musica.

Date più valore alla compatibilità che alle caratteristiche di lusso
Non avendo funzioni dedicate, le Beyerdynamic assicurano un'esperienza simile su tutte le piattaforme. Basta collegarle a un jack da 3,5 mm e il gioco è fatto.

Non compratele se...

Volete una cuffia wireless
Beyerdynamic non produce cuffie gaming wireless.

Avete orecchie molto grandi
Alcuni utenti potrebbero trovare i padiglioni delle Beyerdynamic MMX 100 un po' stretti. Sembrano grandi, ma avendo una forma circolare potrebbero schiacciare i lobi o pizzicare la cartilagine dell'orecchio superiore. 

Volete una cuffia molto leggera
L'archetto in metallo ha una forza di serraggio tale da poter risultare scomodo, ma aiuta a fornire un buon isolamento passivo per coloro che vivono in ambienti molto rumorosi.

Andrew is a freelance journalist and has been writing and editing for some of the UK's top tech and lifestyle publications including TrustedReviews, Stuff, T3, TechRadar, Lifehacker and others.