Intelligenza Artificiale anche negli elettrodomestici con il chip di LG

Image Credit: Geralt / Pixabay
(Image credit: Image Credit: Geralt / Pixabay)

La battaglia per la casa smart continua, con produttori vecchi e nuovi alla ricerca di nuovi modi per rendere gli elettrodomestici sempre più connessi e intelligenti. Il tentativo di LG è quello di realizzare un processore di Intelligenza Artificiale in grado di gestire dati audio e video in modo da rendere gli elettrodomestici più intelligenti, il tutto senza una connessione Internet. 

L'AI Chip è basato su di un motore neurale che imita il modo con cui funziona il cervello umano. 

Certo, il paragone con il cervello umano è un po' eccessivo, ma avere la possibilità di vedere ed ascoltare quello che accade nell'ambiente fornisce agli elettrodomestici il modo per lavorare meglio. Secondo LG poter "percepire cambiamenti fisici e chimici nell'ambiente" consente di calibrare al meglio il proprio funzionamento. l'esempio è quello di un robot aspirapolvere che si accorge di un nuovo mobile presente nell'appartamento. 

Il fatto poi che venga usato un chip integrato, al posto della classica connessione Internet a un server, permette di velocizzare i tempi e rendere più sicuro il funzionamento. 

LG deve ancora annunciare particolari prodotti che fanno uso di questo chip, cita però "robot elettrodomestici, lavatrici e frigoriferi" come esempi di elettrodomestici che potrebbero beneficiare da questa tecnologia.

La casa è dove è il cuore

Viviamo in un mondo pieno di gadget e la vera sfida per i produttori è quella di realizzare prodotti il più possibile personali. 

L'AI Chip di LG è un passo avanti verso la realizzazione di strumenti destinati a migliorare gli elettrodomestici. La possibilità di comprendere i comandi vocali e persino le emozioni e il contesto, ce li renderà più vicini nel momento in cui dovremo stirare una camicia o pulire la casa. Se poi  vogliamo veramente che i nostri elettrodomestici capiscano le nostre emozioni è un'altra storia...