Skip to main content

Google Meet, in arrivo le nuove funzioni per personalizzare lo sfondo

Google Meet
(Image credit: Shutterstock)

Probabilmente una delle funzioni più richieste dagli utenti di Google Meet, il programma per videoconferenze dell'omonima azienda, è la possibilità di sfocare lo sfondo alle proprie spalle o di aggiungerne uno personalizzato.

Microsoft Teams e Zoom offrono già questa funzione, e noi possiamo confermarvi che Google sta pianificando di introdurla anche su Google Meet, sia nella versione mobile che desktop.

Le seguenti voci sono state trovate in un documento che definisce gli aggiornamenti di G Suite che verranno rilasciati prossimamente: "Funzione sfocatura e sostituzione sfondo (per mobile)" e "Funzione sfocatura e sostituzione sfondo (per desktop)". La descrizione afferma che questa funzione permetterà di "sfocare lo sfondo o sostituirlo con un'immagine o un video".

Nuove funzioni vengono aggiunte circa ogni tre mesi, e nel frattempo ne vengono rimosse di vecchie. L'elenco delle prossime funzioni in arrivo non è mai ufficiale e può cambiare in qualsiasi momento, senza preavviso. Inoltre, non è garantito che le funzioni in questione saranno accessibili per tutti, nè che saranno accessibili secondo le modalità attualmente elencate. 

C'è la possibilità che anche altre funzioni vengano rilasciate, dal momento che Meet sta iniziando a subentrare definitivamente al posto di Hangouts. In cantiere c'è anche lo sviluppo di funzioni per moderare, chiamare numeri internazionali direttamente da una videochiamata su Meet, usufruire della cancellazione del rumore eseguita sul cloud, istituire le breakoutroom e integrare la lavagna digitale di Google.

Google Meet è molto semplice da usare e offre una grande quantità di funzioni per milioni di lavoratori che hanno dovuto adattarsi allo smart working negli ultimi mesi. Il servizio, un tempo a pagamento, è ora fruibile gratuitamente da maggio, quando l'azienda ha annunciato un'integrazione più immediata di Google Meet con Gmail.

  • Zoom: cos'è, come funziona, trucchi e consigli
Desire Athow

Managing Editor, TechRadar Pro

Désiré has been musing and writing about technology during a career spanning four decades. He dabbled in website building and web hosting when DHTML and frames were en vogue and started writing about the impact of technology on society just before the start of the Y2K hysteria at the turn of the last millennium. Then followed a weekly tech column in a local business magazine in Mauritius, a late night tech radio programme called Clicplus and a freelancing gig at the now-defunct, Theinquirer, with the legendary Mike Magee as mentor. Following an eight-year stint at ITProPortal.com where he discovered the joys of global techfests, Désiré now heads up TechRadar Pro. He has an affinity for anything hardware and staunchly refuses to stop writing reviews of obscure products or cover niche B2B software-as-a-service providers.