Synology RT6600ax recensione

Synology RT6600ax, un router Wi-Fi con tante funzioni e un ottimo prezzo

Synology RT6600ax
(Image: © Synology)

Verdetto

L'RT6600ax è un ottimo aggiornamento rispetto ai modelli Wi-Fi 6 ax tradizionali, perché offre larghezza di banda aggiuntiva allo stesso prezzo.

Pros

  • +

    Banda extra da 5,9 GHz

  • +

    Tantissima memoria installata

  • +

    Processore scattante

Cons

  • -

    Nessuna aggregazione del collegamento Ethernet

  • -

    Potrebbe avere più porte Ethernet

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Synology RT6600ax, recensione veloce

Il nuovo Synology RT6600ax è un candidato perfetto per la nostra classifica dei migliori router wi-fi, dispositivi che ormai sono un elemento basilare, sia a casa sia in ufficio. Questo dispositivo infatti ha ormai un impatto diretto sulle prestazioni dei dispositivi collegati e dovrebbe avere un'eccellente larghezza di banda, coprendo almeno due stanze dell'ufficio. Gli aggiornamenti regolari del firmware dal produttore sono un'altra necessità, per garantire la massima sicurezza. Infine, dovrebbe essere conveniente in quanto si tratta di un mercato già saturo di buoni prodotti.

Synology, nota per i suoi NAS, ha deciso di espandere il catalogo con quest router Wi-Fi 6. Tra le sue caratteristiche più rilevanti c’è il fatto di avere segnale radio a tripla banda che copre la gamma di frequenza 5.9GHz, introdotta da poco. Poiché queste bande operano in modo indipendente, più utenti possono eseguire lo streaming simultaneo di dati senza degrado delle prestazioni. Il router si basa su una potente CPU quad-core e offre numerose opzioni software come VLAN pronte all'uso e supporto VPN. 

 Synology RT6600ax: prezzo e disponibilità  

 Questo è il terzo router Wi-Fi rilasciato da Synology. La disponibilità online è relativamente scarsa, ma lo abbiamo visto a prezzi tra i 200 e i 250 euro. Per esempio, nel momento in cui scriviamo Monclick ce l’ha a €230 (Si apre in una nuova scheda).  

Synology RT6600ax

(Image credit: Future)

 Synology RT6600ax: Design  

 

Il case in plastica nera dell'RT6600ax è imponente, con sei antenne esterne che sporgono sul lato e sul retro. Misura 17,6 cm x 32 cm x 20 cm e pesa 1,6 kg. Le prese d'aria situate nella parte superiore e inferiore regolano la temperatura con il calore dissipato passivamente. Il router viene fornito con un alimentatore da 42 W, 12 V CC e consuma circa 12 W di energia. Altri articoli inclusi nella confezione sono un cavo Ethernet e una guida di installazione rapida.

Sette LED multicolore forniscono le informazioni di stato, e sono sulla parte superiore. I primi quattro visualizzano l'attività di collegamento delle porte Ethernet da 1 Gb e 2,5 Gb. I LED cinque e sei mostrano l'attività WAN e Wi-Fi, e l'ultimo mostra lo stato interno del router e lampeggia durante la ricerca di dispositivi wireless. Due pulsanti laterali consentono di aggiungere dispositivi tramite WPS, e abilitare/disabilitare il Wi-Fi.

Le antenne esterne forniscono fino a 3,3dBi di guadagno mentre gli amplificatori di trasmissione supportano le impostazioni di guadagno basso, medio e alto. Il router include sei radio, due nella frequenza 2.4GHz e quattro nelle frequenze 5.1/5.9GHz. I canali a 5 GHz sono pubblicizzati come aventi una larghezza di banda massima di 160 MHz. Tutte e tre le bande si combinano per fornire 6600Mbps in circostanze ideali.

L'RT6600ax è dotato di una CPU Quad-core da 1,8 GHz di Qualcomm. Supportato da 1GB di RAM DDR3 e 4 GB di memoria flash, supporta l’accelerazione hardware sia per i pacchetti di livello 4 che di livello 7 che possono accelerare, ad esempio, il filtraggio TCP. Un pulsante di ripristino incassato, accessibile tramite una graffetta, si trova sul retro. C'è anche una porta USB3.2 Gen1 che consente il montaggio di un filesystem.

Synology RT6600ax

(Image credit: Future)

 Synology RT6600ax: esperienza uso  

Synology RT6600ax

(Image credit: Future)

 

Il router si avvia in circa un minuto. Le impostazioni predefinite ne consentono l'utilizzo semplicemente collegando un cavo Ethernet a una rete esistente o tramite Wi-Fi utilizzando l'SSID preconfigurato. L'RT6600ax ha diverse modalità di funzionamento. Gestisce i dispositivi e inoltra i pacchetti quando viene utilizzato come router. Può anche funzionare come Access Point (AP) dove trasferisce solo i pacchetti da una porta all'altra. Infine, può connettersi a un altro RT6600ax in una configurazione mesh per estendere la portata di una rete Wi-Fi. 

Le sue antenne ad alto guadagno e i potenti amplificatori radio consentono trasferimenti robusti a dieci metri o più con pareti intermedie. Le tre radio possono essere configurate per utilizzare uno qualsiasi dei 31 canali disponibili. A seconda delle normative locali, i canali a 5 GHz possono essere limitati a una larghezza di banda di 80 MHz. La banda a 5,9 GHz fornisce un throughput aggiuntivo del 18%.

Synology utilizza i codici QR per aggiungere dispositivi alla sua app mobile. La procedura funziona perfettamente e l'app router DS, ben progettata, mostra tutte le informazioni pertinenti in un unico posto. È disponibile sia per iOS che per Android e contiene meno funzioni rispetto a Synology Router Manager (SRM) basato sul Web. Ciò che è incluso sono elementi di uso comune, che consentono una configurazione più rapida in movimento.

Synology RT6600ax

(Image credit: Future)

 Synology RT6600ax: prestazioni  

 

Le prestazioni di RT6600ax vengono valutate utilizzando l'applicazione iperf2, una copia della quale è integrata nel router. La prima metrica, il limite superiore di throughput, si ottiene utilizzando una connessione cablata da 2,5 G. Il throughput wireless a diverse distanze viene quindi ottenuto utilizzando uno smartphone Samsung S21 Ultra che esegue l'applicazione HE.NET. Il grafico seguente mostra il risultato a uno, cinque, sette e dieci metri. 

L'RT6600ax può trasferire a una velocità di circa 2 Gbps via cavo. A un metro, la velocità wireless scende a 855 Mbps, che è lo standard per una larghezza di banda del canale di 80 MHz. Da allora, la velocità scende a 600 Mbps a cinque metri e di circa 100 Mbps per ogni successivo punto dati. 

Synology RT6600ax performance

(Image credit: Synology)

 Synology RT6600ax: concorrenza  

 

Il mercato dei router Wi-Fi è cresciuto rapidamente negli ultimi dieci anni. Esistono oltre una dozzina di produttori di router e molti hanno prodotti Wi-Fi 6. Quello che Synology offre con RT6600ax è un hardware eccellente e un set completo di caratteristiche, a un prezzo ragionevole. 

L'AX6600 di TP-Link è molto simile all'RT6600ax e costa circa €300. Ha due antenne aggiuntive e una porta USB aggiuntiva, ma ha anche una CPU più lenta, metà della quantità di RAM e 128 MB di memoria di archiviazione rispetto all'eMMC da 4 GB inclusa con RT6600ax. Di conseguenza, le prestazioni dell'AX6600 dovrebbero essere inferiori in termini di connessioni simultanee, con un numero ridotto di funzionalità.

L'Asus RT-AX88U è un prodotto comparabile ad un prezzo più alto. È solo dual-band e manca di una porta Ethernet 2.5G. Le sue otto porte 1G sono più delle cinque presenti nell'RT6600ax. Con un processore simile e la stessa quantità di RAM, le prestazioni dovrebbero essere alla pari con il router Synology. Tuttavia, la quantità di memoria dell'applicazione è sedici volte maggiore nell'RT6600ax rispetto all'RT-AX88U.

 Synology RT6600ax: verdetto 

Synology sta facendo scalpore con il suo router più recente e per buoni motivi. L'uso di una terza banda migliora il throughput wireless del 18%. Abbiamo anche un ottimo hardware con molto potenziale grazie alla generosa quantità di memoria flash. L'interfaccia web è scattante mentre il potente processore consente l'esecuzione regolare delle attività in parallelo.

Sono pochi gli inconvenienti di l'RT6600ax, tra cui la mancanza di aggregazione del collegamento Ethernet. Rimane un ottimo router Wi-Fi 6 paragonabile agli access point di fascia alta

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.

Con il supporto di