Skip to main content

Recensione Fujitsu Lifebook U9311X

Fujitsu Lifebook U9311X è un notebook convertibile al top sotto ogni aspetto. Vale quello che costa. Il Giappone è tornato.

Fujitsu Lifebook U9311X
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

Il Fujitsu Lifebook U9311X è un portatile convertibile pensato per i dirigenti delle aziende. Ideale per chiamate e vita in mobilità, offre resistenza, batteria di lunga durata e prestazioni. Un portatile che può durare anni, restando sempre al top. Il prezzo è un po’ alto ma ne vale la pena.

Pro

  • Design e materiali
  • Peso ridotto
  • Leggerissimo
  • Potente

Contro

  • Prezzo
  • Tastiera leggermente rumorosa
  • Autonomia

TechRadar Verdict

Il Fujitsu Lifebook U9311X è un portatile convertibile pensato per i dirigenti delle aziende. Ideale per chiamate e vita in mobilità, offre resistenza, batteria di lunga durata e prestazioni. Un portatile che può durare anni, restando sempre al top. Il prezzo è un po’ alto ma ne vale la pena.

Pros

  • + Design e materiali
  • + Peso ridotto
  • + Leggerissimo
  • + Potente

Cons

  • - Prezzo
  • - Tastiera leggermente rumorosa
  • - Autonomia

Il Fujitsu Lifebook U9311X è un notebook di categoria business con design 2-in-1. È la versione deluxe del Lifebook U9311, che già di per sé è un prodotto premium di altissimo livello. 

Rispetto al modello “inferiore” (ma davvero di inferiore non c’è nulla nell’U9311), questo U9311 mantiene tutte le caratteristiche e aggiunge un touchscreen ruotabile a 360 gradi, pennino incluso e un software per prendere appunti, dotato di un pulsante dedicato per avviarlo in qualsiasi momento. 

Di fatto, dunque, ritroviamo tutte le qualità eccellenti del Lifebook U9311, come l’incredibile leggerezza (pesa circa 1Kg) e le dimensioni compatte, la potenza dell’hardware e il design premium. A tutto questo si aggiunge il touchscreen ruotabile 360°, con il pennino integrato. 

Di fatto, questo laptop ha tutto quello di cui potreste aver bisogno. Magari non userete mai certe feature, o le userete molto molto raramente, ma saranno sempre lì pronte all’uso. 

Parliamo di un computer che, nella sua configurazione migliore, vi può costare più o meno 3.000 euro (considerando il prezzo di listino senza sconti). Ma d’altra parte è pensato come macchina da dare ai dirigenti dell’azienda, e avrà anche una funzione di rappresentanza. Sicuramente, si può spendere meno scegliendo altri modelli Fujitsu un po’ meno lussuosi (ma comunque ottimi), a partire dalle varianti del Lifebook U9311 e U9311X. 

Il prezzo comunque non deve spaventare: Finix Technology Solution, che rappresenta Fujitsu in Italia, ci ha spiegato chiaramente che il prezzo reale è in genere più basso. Anche di molto, se si parla di acquisti enteprise che includono molti prodotti oltre a questo singolo laptop - che magari andrà solo ai dirigenti.  

Design 

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)

Tutto quello di cui potreste mai aver bisogno, in un portatile che pesa meno di un chilogrammo è che è anche un convertibile. Non si può davvero chiedere di più a un laptop. 

Altre cose notevoli, per non dire incredibili: insieme alle porte USB-C e la presa audio da 3,5 mm, questo Lifebook 9310X ha anche una porta HDMI full-size e una porta LAN. Quest’ultima è davvero una soluzione di design e ingegneria straordinaria, perché esce dal notebook come se fosse un cassettino e si apre per accogliere il cavo. Quando non serve si richiude: così potete avere un notebook sottilissimo e anche una porta LAN. Qualcuno a Cupertino diceva che non si può fare. 

C’è anche una USB-A ad alta velocità, così potrete collegare al volo un pendrive o una stampante cablata senza portarvi sempre in borsa un adattatore. Non manca il lettore di memory card e il modem LTE integrato, per avere una connettività permanente. Sul lato destro c’è anche l’alloggio per il pennino. A sinistra c’è spazio anche per lo slot Smart Card. 

Insomma, è il sogno di ogni lavoratore in mobilità. 

La tastiera è la stessa del Lifebook U9311, solida e resistente. Viene da chiedersi come abbia fatto Fujitsu a realizzare un supporto così solido in un notebook così compatto e sottile, nonché leggero. Tutto merito della lega di magnesio, evidentemente. Forse non è proprio la migliore tastiera che abbiamo mai visto in un notebook, ma di sicuro è tra le prime in classifica. 

Le cornici all’interno dello schermo non sono sottilissime, soprattutto in questa versione con touchscreen. Non è un difetto però, visto che le cornici un po’ più grandicelle aiutano a maneggiare il computer senza toccare involontariamente lo schermo. 

Sopra lo schermo oltre alla webcam ci sono i sensori a infrarossi per l’utilizzo del riconoscimento facciale con Windows Hello. Nella nostra prova ha funzionato in modo eccellente, meglio rispetto al Lifebook U9311.

La parte inferiore ospita una tastiera a isola ben progettata, con tasti grandi della corsa equilibrata e con una risposta morbida ma sicura. Non è la tastiera più silenziosa del mondo ma non è nemmeno troppo rumorosa; a meno che non abbiate orecchie particolarmente delicate, non vi darà fastidio.  Fujitsu ha lavorato molto bene con lo spazio a disposizione, riuscendo a inserire tutti i tasti di navigazione, senza necessità di compromessi: tutti i tasti hanno le dimensioni che dovrebbero avere, e i tasti con doppia funzione (quelli che si attivano con Fn) sono il minimo indispensabile. Davvero una bella tastiera. 

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)

Il touchpad invece è un po’ piccolino, e il fatto che ci siano due tasti fisici non aiuta da questo punto di vista. Si riesce fare tutto, compresi i gesti con tre o quattro dita, ma sembra una scelta un po’ demodé al giorno d’oggi. D’altra parte inserire un touchpad più grande avrebbe probabilmente costretto a qualche rinuncia sulla tastiera, e in questo caso siamo d’accordo con la scelta fatta da Fujitsu. 

Anche questo Lifebook U9311X ha il sensore PalmSecure, che legge il sistema venoso della mano. È un sistema di accesso biometrico ad elevata sicurezza; qualcosa che potrebbe valere la pena di usare, se sul computer ci sono dati molto sensibili o riservati. Altrimenti lo sconsigliamo perché rende l’accesso un po’ più lento e macchinoso. 

Come anticipato, la dotazione di porte è molto completa: a sinistra ci sono due USB-C con supporto a Thunderbolt 4/USB 4.0, HDMI (dimensioni standard), una USB-A (USB gen 3.2), porta jack da 3,5 mm combo e lettore di smart card. A destra, invece, abbiamo una porta LAN (con sportellino, che permette di mantenere compatto lo spessore totale), un’altra USB-A, lettore i memory-card e slot per la scheda SIM. Il Fujitsu Lifebook U9311X, infatti, integra anche un modem LTE.  È la stessa dotazione del modello non touch, ma qui troviamo anche l’alloggio per il pennino con tecnologia Wacom. 

Il fondo, infine, è anch’esso rifinito in rosso. C’è una sola griglia per l’areazioneSe non vi piacere rosso, potete averlo anche in nero. 

C’è anche una seconda webcam, posizionata appena sotto allo schermo. Durante una chiamata, in modalità tenda o tablet, potrete usarla per far vedere al vostro interlocutore l’ambiente. Oppure potrebbe servire per fotografare un documento. Non è qualcosa che si usi tutti i giorni, ma appunto Fujitsu ha voluto mettere su questo notebook “tutto quello che vi potrebbe servire”, compresa una seconda webcam. 

Un altro extra è un pulsantino che avvia l’applicazione per prendere appunti di Fujitsu. Questo tasto resta attivo anche in modalità tablet o tenda, così avrete sempre modo di prendere un appunto veloce. In alternativa potete tenere sul desktop altre app, come Microsoft OneNote o Microsoft Ink, se preferite. 

Per quanto riguarda il design, il Fujitsu Lifebook U9311X è semplicemente incredibile. Fujitsu ha davvero inserito di tutto e di più in un portatile che pesa solo un chilogrammo, e ciò nonostante è un campione di versatilità e mobilità. Fantastico.  

Schermo e audio 

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)

Lo schermo LCD da 13,3”, come accade spesso con computer di questa categoria, non ha qualità eccellenti né evidenti difetti. Non è lo schermo che sceglieremmo per guardare Netflix tutto il giorno, ma è quello che vorremmo sul computer del lavoro.

Grazie a un’ottima combinazione di luminosità e trattamento antiriflesso, infatti, questo schermo è sempre leggibile in ogni situazione. E il trattamento oleofobico inoltre garantisce anche che non si sporca con le impronte digitali, anche se lo si tocca parecchio. Certe volte, vorremmo che anche tablet e smartphone avessero schermi simili. Difficilmente avrete bisogno di spingere la luminosità al massimo, il che è una buona notizia per la batteria. 

Gli altoparlanti stereo sono orientati lateralmente. Generano un suono pulito ma non molto alto: si possono usare per una chiamata, se no siete in un ambiente troppo rumoroso, ma in linea di massima è consigliabile avere sempre a portata di mano un paio di cuffie, o ancora meglio degli auricolari true wireless

Tastiera, touchpad, pennino 

Immagine 1 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 3 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 4 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 5 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 6 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 7 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 8 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 9 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 10 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 11 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 12 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 13 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)
Immagine 14 di 14

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)

Tastiera e touchpad sono esattamente gli stessi del modello base. Ciò significa una tastiera eccellente, una tra le migliori che si possano desiderare su un 13 pollici. Il fondo è bello rigido e contribuisce a creare una risposta solida e precisa, molto piacevole. I tasti sono un po’ più rumorosi di quanto avremmo voluto ma siamo comunque entro i margini di tolleranza. 

Se scrivete molto, per lavoro o per piacere, questa tastiera vi piacerà molto. Così come vi piaceranno i tasti per la navigazione - una rarità su un 13 pollici - o quello per il menu contestuale di Windows. 

Il touchpad, come dicevamo, è un po’ troppo piccolo. È preciso e reattivo com ogni touchpad moderno, ma un pochino di spazio in più sarebbe stato gradito per le gesture di Windows. Spazio che è ulteriormente sacrificato per via dei due tasti fisici, destro e sinistro: una scelta di design mirata a seguire la tradizione, a non sconvolgere le abitudini degli utenti che comprano il Lifebook U9311X. 

Comprensibile, certo, però siamo nel 2021 e magari persino in un notebook business si potrebbe azzardare l’eliminazione dei tasti destro e sinistro. Speriamo che Fujitsu ci provi, con la prossima generazione. 

C’è poi il pennino, con tecnologia Wacom. Lo abbiamo provato con Windows Ink e funziona alla perfezione. Si scrive velocemente e in modo preciso, con uno scarto minimo tra la posizione del pennino e i segni a schermo. Il tasto sul pennino stesso permette di accedere all’istante alle funzioni secondarie, come la linea tratteggiata o la gomma. 

Prestazioni e temperatura 

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)

Abbiamo provato il Fujitsu Lifebook U9311X nella sua versione più potente, e questo significa processore Intel Core i7-1185G7, abbinato a 32GB di RAM. A bordo c’è anche un SSD PCIe da 1TB.

Il risultato è un notebook velocissimo, sempre pronti a gestire qualsiasi attività. Dovete aprire file Excel con tabelle pivot da incubo? Nessun problema. Aprire decine di schede di Google Chrome? Con tutta quella RAM dovrete mettervi d’impegno per vedere qualche rallentamento. La GPU Intel è valida e volendo potete anche montare video in 4K, se è questo che vi interessa, e di sicuro potrete fare videochiamate e registrare allo stesso tempo, o trasmettere/ricevere più segnali tutto insieme.  

Per potenza, sono ben poche le cose che possono mettere in difficoltà questo computer. A meno che non dobbiate usare applicazioni molto particolari e molto specifiche, questo Lifebook U9311X non vi darà mai nessun problema. 

Quanto alla temperatura, il notebook può diventare un po’ caldo nella parte inferiore quando è in carica, mentre in batteria è appena tiepido. Se avete l’abitudine di usare il notebook poggiato sulle gambe, non avrete alcun problema. 

È anche un computer molto silenzioso. La ventola si fa sentire davvero di rado, in genere solo quando è collegato il cavo di alimentazione e allo stesso tempo c’è qualche attività impegnativa in corso. Tipicamente, potrebbe capitare quando il computer è in carica e parte Windows Update, con aggiornamenti più intensi del solito.  

Autonomia 

Con una carica il Lifebook U9311X può funzionare per molte ore senza problemi. Siamo arrivati oltre le sette ore di funzionamento, che si traducono in una giornata piena di lavoro - mettendo in conto momenti in cui non si sta usando il computer e andrà in standby. Mediamente, comunque, potete aspettarvi tra le 4 e le 5 ore di autonomia.  

Non è l’autonomia migliore che abbiamo mai misurato ma siamo sicuramente su livelli piuttosto alti. Inoltre, poi, il caricatore da viaggio (da 65 watt) è a sua volta compatto e leggero, e aggiungerlo nella borsa non sarà affatto un problema. Anche perché non vi servirà un adattatore USB-C, come con altri modelli. 

Un’autonomia leggermente sotto la media e un caricatore leggero, oltre a una ricarica piuttosto veloce. Questo computer è davvero fantastico per chi cerca la massima mobilità 

Fujitsu Lifebook U9311X

(Image credit: Future)

Concorrenti 

Non ci sono molti laptop 2-in-1 di questo livello: si possono prendere in considerazione il Dell XPS 13 2-in-1, l’HP Spectre X360, Il Toshiba Portege X30W e… l’iPad Pro 12.9 con l’aggiunta della tastiera. I prezzi sono più meno allineati a quelli di questo Fujitsu, ma il prodotto giapponese tende a essere leggermente più costoso. Unica eccezione iPad Pro 2.9, che con 1TB di spazio, connessione LTE e tastiera viene a costare quasi 2.700 euro. 

In linea di massima, se volete un 2-in-1 di questo livello dovrete spendere tra i 1.500 e i 2.000 euro, più probabilmente verso i duemila. 

Tutti i concorrenti che abbiamo preso in considerazione sono laptop di qualità eccellente, e con nessuno di essi avrete di che lamentarvi. Fujitsu però è tra i pochi che permette di avere 32GB di RAM, un dettaglio che aumenta molto il prezzo finale naturalmente, ma che garantisce un livello prestazionale superiore. 

Con un prezzo intorno ai 2.800 euro, dunque, questo Lifebook U9311X è tra i prodotti più costosi della categoria. D’altra parte è praticamente l’unico che unisce tutte le migliori caratteristiche possibili. Con tutti gli altri modelli dovrete rinunciare a qualcosa. 

Fujitsu Lifebook U9311X, ne vale la pena?  

La configurazione che abbiamo provato è il top di gamma, il top del lusso offerto da Fujitsu. Di listino costa € 2.625 + IVA. Ce ne sono altre varianti che costano meno, con un SSD più piccolo, meno RAM o un processore meno performante. 

Sono tutte eccellenti, e molto probabilmente non avete davvero bisogno della variante che abbiamo provato noi. Ma dopo averla usata ... beh, diciamo che restituirlo a Fujitsu non è facile. 

Sicuramente il prezzo è molto alto a prima vista, ma può non esserlo se si considera che iPad Pro con  configurazione simile costa poco di meno (e pesa di più). I concorrenti di Dell e  HP invece sono più economici, ma offrono qualcosa in meno in termini i caratteristiche e specifiche.

Naturalmente, poi, il prezzo di listino difficilmente è il prezzo reale. Ci sono sempre promozioni e sconti di cui approfittare, e il vostro rappresentante di Finix Technology Solution (la società che distribuisce i prodotti Fujitsu in Italia) avrà sicuramente un'offerta interessante per voi. 

In altre parole, vi costerà meno del prezzo indicato.  

Compratelo se …

Volete il massimo della portabilità

Il Fujitsu Lifebook U9311X pesa circa un chilogrammo, ha una buona autonomia e molte porte, ragion per cui non dovrete portarvi un adattatore USB-C. Inoltre l’alimentare è a sua volte leggero e la ricarica molto veloce. Difficile avere di meglio.

Volete un computer che duri molti anni

Il Fujitsu Lifebook U9311X potrebbe sembrare costoso, ma è realizzato in lega di magnesio ed è ultra resistente (con certificazione militare). Questo, insieme all’hardware potente, ne fa un computer che può durare facilmente anche 7-8 anni.

Volete avere di tutto e di più

Il design 2-in-1 offre il massimo della versatilità, pur aumentando il prezzo finale. E ci sono molte porte, e un pennino per prendere appunti o fare schizzi. E poi il lettore di smart card, il modem LTE e altro. C’è davvero tutto quello di cui potreste mai aver bisogno.

Non compratelo se… 

Avete un budget limitato

Se volete spendere poco ci sono senz’altro opzioni più accessibili. Dovrete senz’altro rinunciare a qualcosa, come magari il touchscreen o il modem LTE. Ma avrete gli elementi base di un notebook e potrete spendere meno, magari intorno ai mille euro. 

Non vi serve il touchscreen

Il touchscreen e il design a 360 gradi possono essere una gran bella cosa, se vi serve. Ma se volete un notebook “normale” non c’è ragione di spendere di più per qualcosa che non vi serve.

Potete rinunciare a qualcosa

Il Fujitsu Lifebook U9311X è uno dei computer più completi e versatili che possiate desiderare, e il prezzo ne è una diretta conseguenza. Se non temete che in futuro potreste sentire la mancanza di qualcosa, allora ci sono modelli meno costosi.

Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di TechRadar Italia.