Skip to main content

La carenza di computer portatili e desktop continuerà anche durante il prossimo anno

Computer Store
(Image credit: Pixabay)

L'improvvisa transizione al lavoro da casa e alla didattica a distanza durante la pandemia ha portato a un enorme aumento della richiesta di computer portatili e non, in tutto il mondo.

In effetti, le vendite di PC sono salite a un livello mai visto da quando l'iPhone di Apple ha debuttato per la prima volta nel 2007 e la domanda sembra non voler rallentare nemmeno durante il prossimo anno. Il mercato dei portatili e dei desktop è esploso durante la pandemia, mentre le vendite di smartphone sono diminuite poiché gli utenti si sono rivolti a dispositivi più grandi con più spazio sullo schermo per lavorare e studiare da remoto.

Le consegne globali annuali di portatili e desktop hanno raggiunto un massimo di circa 300 milioni nel 2008 e negli anni successivi diminuite al valore piuttosto costante di circa 250 milioni di unità per anno.

Sebbene pochi esperti del settore si aspettassero una ripresa, alcuni analisti credono che quest'anno si chiuderà con circa 300 milioni di consegne, che significa un aumento di quasi il 15% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Carenza di PC

Secondo la società di marketing, analisi e ricerca Canalys, le consegne di PC e i tablet raggiungeranno 1,77 miliardi di unità entro la fine del 2021, rispetto a 1,64 miliardi di unità del 2018. Uno dei motivi principali è dovuto al modo in cui le famiglie sono passate, per via della pandemia, da una dotazione di un PC per famiglia a un dispositivo per ogni singola persona che necessità di lavorare o studiare da casa.

Per soddisfare la crescente domanda di PC nel 2020, i produttori di PC hanno aumentato i loro fornitori di componentistica, accelerato il ritmo di lavoro e presentato modelli migliorati da lanciare il prossimo anno. Tuttavia, gli sforzi effettuati finora non sembrano essere sufficienti poiché molti produttori di PC sono in ritardo di mesi per evadere gli ordini ancora in sospeso.

Stando a quanto riferito da Gregg Prendergast, presidente di Acer America, la sua azienda ha sostenuto il costo aggiuntivo per inviare direttamente ai clienti del settore educativo i prodotti dell'azienda, invece di utilizzare i classici container che viaggiano tramite treno o grandi navi portacontainer. A causa dei ritardi dovuti al sovraccarico delle linee di assemblaggio, tuttavia, alcuni clienti hanno dovuto aspettare fino a quattro mesi per ricevere il materiale che avevano ordinato.

Il vicepresidente della società di analisi IDC Ryan Reith ha anche sottolineato come il denaro erogato dagli enti preposti per supportare scuole e aziende in diversi paesi del mondo potrebbero prolungare la carenza di PC e componenti fino al 2022.

Viste le premesse, è un buon momento per decidere se è possibile continuare ad utilizzare il portatile o desktop in vostro possesso, o se è necessario sostituirli con modelli più recenti.

Sostituire il proprio PC durante il 2021 potrebbe essere più difficile del previsto per via della carenza di prodotti disponibili sul mercato.

Fonte: Reuters