Skip to main content

iLife MP8 Micro PC, un computer Windows 10 microscopico

iLife MP8 Micro PC
iLife MP8 Micro PC (Image credit: Notebook Italia)

Sono passati circa 10 anni da quando Marvell mise in vetrina il primo plug-computer chiamato Sheevaplug, ora da Hong Kong, arriva il PC iLife MP8 Micro PC (via Notebook Italia). Non è da considerarsi come un vero PC desktop compresso nel formato di una spina elettrica , ma possiamo facilmente prevedere che accadrà presto. 

È abbastanza piccolo ( 50 x 50 x 40mm) da essere inserito in una presa e dimenticato. Utilizzando un adattatore display wireless, un mouse ed una tastiera anch’essi wireless si potrebbe avere un'esperienza completamente senza cavi, rendendolo ideale come thin client.  

Lillipuziano

Nonostante la sua taglia iLife MP8 Micro PC ha una configurazione discreta. Possiede un Intel celeron n4100 che è veloce quanto una vecchia CPU Intel Core i5 di 5 anni fa, 4 giga di RAM ed una scheda eMMC da 64GB.

Le opzioni I/O includono uno slot per una card microSD,1 porta HDMI full-size, 2 porte USB 3.1, un connettore audio ed una porta USB di tipo c che si può essere usare  per l’alimentazione. Disponibilità e prezzi devono ancora essere dichiarati ma ci aspettiamo che appaiano online, ad esempio su Gearbest.

Coloro che hanno seguito questo mercato ricorderanno il Quanta Compute Plug, che era sponsorizzato da Microsoft un paio di anni fa ma che non ho mai sfondato. C'era anche il Sunvell T95P basato su Android e dotato di un connettore a 2 pin. La prova, forse, che si può fare . 

Desire Athow

Managing Editor, TechRadar Pro

Désiré has been musing and writing about technology during a career spanning four decades. He dabbled in website building and web hosting when DHTML and frames were en vogue and started writing about the impact of technology on society just before the start of the Y2K hysteria at the turn of the last millennium. Then followed a weekly tech column in a local business magazine in Mauritius, a late night tech radio programme called Clicplus and a freelancing gig at the now-defunct, Theinquirer, with the legendary Mike Magee as mentor. Following an eight-year stint at ITProPortal.com where he discovered the joys of global techfests, Désiré now heads up TechRadar Pro. He has an affinity for anything hardware and staunchly refuses to stop writing reviews of obscure products or cover niche B2B software-as-a-service providers.