Skip to main content

Google ha “rotto” accidentalmente Chrome con un aggiornamento sperimentale: ecco come risolverlo

Chrome
(Image credit: Shutterstock)

Google ha combinato un casino, dopo aver rilasciato una nuova funzione di risparmio energetico per Chrome che ha lasciato migliaia di utenti a fissare uno schermo vuoto.

Come spiega  ZDNet,il problema è stato ricondotto a una funzione chiamata "Occlusione WebContents", che sospende le schede di Chrome quando viene sovrapposta un’altra finestra (di Windows) sopra quella del browser, per liberare risorse di sistema. È stato in fase di test su Chrome Canary e Beta da mesi, ma quando Google lo ha implementato nella versione stabile, è iniziata una pioggia di reclami. 

Il problema generalmente non ha coinvolto gli utenti domestici, ma le aziende che eseguono Chrome in ambienti di macchine virtuali hanno scoperto che casualmente le schede di Chrome apparivano bianche in modo casuale.

Per le aziende che si affidano a strumenti basati sul Web e le cui politiche IT indicano che non possono semplicemente passare a un browser diverso è significato dover interrompere il lavoro.

"Non capite l'impatto che avete avuto per migliaia di lavoratori come noi, senza dare alcun preavviso o spiegazione?" un utente aziendale arrabbiato pubblicato sul tracker bug di Chrome.

"We are not your test subjects. We are running professional services for multi million dollar programs. Do you understand how many hours of resources were wasted by your 'experiment'? Not acceptable."

"Non siamo le vostre cavie da laboratorio. Stiamo eseguendo servizi professionali per programmi da molti milioni di dollari. Riuscite a capire quante ore di risorse sono state sprecate dal vostro esperimento? Questo è inaccettabile."

Come risolverlo

Google ha ora ripristinato la modifica dell'occlusione di WebContents e l'ingegnere del software di Google David Bienvenu ha consigliato agli utenti interessati di aggiornare e riavviare il browser.

L'aggiornamento dovrebbe aver raggiunto tutti gli utenti ora, ma se avete ancora problemi o non l'avete ricevuto, potete anche risolvere il problema visitando chrome://flags e disabilitando entrambi chrome://flags/#web-contents-occlusion e chrome://flags/#calculate-native-win-occlusion.

Molti amministratori IT sono ancora arrabbiati e chiedono a Google di consentire loro di disattivare tutti i flag sperimentali per Chrome per evitare che accada di nuovo.

"Stiamo eseguendo versioni Beta / Dev / Canary di Chromium dove dovrebbero svolgersi quegli esperimenti?" chiede un utente. "No, la maggior parte di noi si trova sul canale Stable / Enterprise, e quindi non avremmo dovuto avere problemi"