Samsung Note 10 forse verrà presentato il 7 agosto a New York

Immagine: TechRadar

L'attesissimo Samsung Note 10 verrà presentato il 7 agosto. È questo quanto riportato da CNET (Avaa uuteen ikkunaan) che, a sua volta, l'ha appreso da alcune fonti.  

Il Phablet di punta dell'azienda coreana verrà presentato nel corso dell'evento annuale Samsung noto col nome di Unpacked, evento che si terrà al Barclays Center di Brooklyn a New York, lo stesso posto usato l'anno scorso. 

La serie Note spesso prende spunto dalla serie di prodotti principali, la serie S, e quindi possiamo aspettarci che alcuni elementi come "Infinity Display", visto sulla gamma Samsung Galaxy S10 e caratterizzato dal foro per la fotocamera frontale, facciano capolino pure sul Note 10.   

Non sappiamo molto altro sul prodotto, al momento. Secondo un render trapelato potrebbero esserci solo tre fotocamere posteriori (a quanto ci saranno le stesse lenti, principale, ultragrandangolare e teleobiettivo viste su S10 e Samsung Galaxy S10 Plus).

Nello stesso render vediamo che il jack per le cuffie è ancora assente, ma non si vede nemmento il pulsante Bixby. Sebbene sia ormai una caratteristica dei prodotti Samsung, onestamente accoglieremmo con favore la scelta di rimuoverlo. 

Secondo un'altra voce di corridoio potrebbero esserci quattro fotocamere posteriori tra cui un sensore ToF come quello visto nel Samsung Galaxy S10 5G, caratterizzato da quattro fotocamere. Potrebbe anche esserci una versione 5G di Note 10, come affermato da Verizon.  

Come potete notare, circolano tantissime indiscrezioni, ma di sempre di indiscrezioni si tratta, non c'è nulla di ufficiale che provenga direttamente da Samsung. Speriamo che prima di questa presunta data di presentazione Samsung stessa si faccia sentire in modo da dare qualche informazione ufficiale. 

David Lumb

David is now a mobile reporter at Cnet. Formerly Mobile Editor, US for TechRadar, he covered phones, tablets, and wearables. He still thinks the iPhone 4 is the best-looking smartphone ever made. He's most interested in technology, gaming and culture – and where they overlap and change our lives. His current beat explores how our on-the-go existence is affected by new gadgets, carrier coverage expansions, and corporate strategy shifts.