Skip to main content

Un'auto elettrica Xiaomi? Ecco cosa sappiamo

Xiaomi
(Image credit: Internet)

Le auto elettriche fanno bene all'ambiente e, nel lungo termine, lo faranno anche al portafoglio. E probabilmente, questi sono fra i motivi principali dell'impennata del mercato dei veicoli elettrici. Sempre più persone desiderano passare a veicoli a energia pulita, e sempre più marchi sembrano interessati a produrne uno.

Di conseguenza, brand tecnologici come Apple, Baidu, Foxconn e Huawei hanno deciso di dedicarsi ai veicoli elettrici della fascia consumer. Ora sembra che anche Xiaomi abbia deciso di entrare nel segmento insieme al produttore di auto cinese Great Wall Motors.

Secondo Reuters, Xiaomi è in contatto con Great Wall Motors per usare una delle fabbriche dell'azienda allo scopo di produrre veicoli elettrici sotto il proprio marchio. E se la trattativa andrà a buon fine, queste nuove auto saranno indirizzate al mercato di massa, in linea con le pratiche aziendali di Xiaomi, sempre secondo la stessa fonte.

Entrambe le aziende dovrebbero annunciare ufficialmente la loro collaborazione a breve e, se la notizia è fondata, Great Wall offrirà a Xiaomi il proprio know-how ingegneristico per dare una buona spinta al progetto.

Sebbene Xiaomi sia nota per i propri smartphone Android economici e altri prodotti smart come TV, aspirapolvere e così via, l'azienda commercializza già alcuni veicoli attraverso una delle sue società, ovvero Ninebot.

Di recente, l'azienda aveva negato di essere a lavoro su un veicolo elettrico. Sebbene avesse ammesso di aver condotto dei sondaggi per comprendere le dinamiche di mercato e valutare la domanda, Xiaomi aveva dichiarato di voler attendere una fase più favorevole per il mercato.

Erano circolate anche delle indiscrezioni secondo cui il progetto del veicolo elettrico era sotto la diretta supervisione del CEO Jei Jun in persona, anche se Xiaomi ha smentito tali voci in modo categorico.

Se le attuali voci sono esatte, non si tratterebbe comunque della prima occasione in cui il produttore di smartphone abbia provato ad avvicinarsi ai veicoli elettrici. Di recente, Xiaomi ha collaborato con Lamborghini per la realizzazione di un Go-Kart ispirato alle supercar chiamato Ninebot GoKart Pro e ha collaborato con Bestune, altro produttore di auto cinese, per creare un SUV elettrico, il Redmi Bestune T77.

A proposito del nuovo partner di Xiaomi, Great Wall Motors è uno dei primi produttori di veicoli in Cina e possiede marchi come Haval, ORA, Wey e così via, con una presenza in vari Paesi.

Detto ciò, se Xiaomi realizzerà davvero un veicolo elettrico, è altamente improbabile che lo vedremo al di fuori del suolo cinese.