Skip to main content

Smartphone pieghevoli, abbiamo toccato con mano alcuni dei migliori prototipi di sempre

(Image credit: TechRadar)

Gli smartphone pieghevoli sono in mezzo a noi ormai da un po’ di tempo. Se avete abbastanza soldi da spendere,  in questo momento avrete una discreta scelta e ce ne sono altrettanti dietro le quinte che stanno per arrivare.

Negli ultimi mesi abbiamo visto numerosi brevetti, rendering e concept ma sono pochi gli smartphone pieghevoli che sono riusciti ad arrivare sul mercato. Tuttavia, siamo stati in grado di mettere le mani su diversi prototipi di un produttore di smartphone poco conosciuto, che però potrebbe cambiare il futuro dei pieghevoli.

TCL Corporation, una multinazionale cinese dell'elettronica con sede a Huizhou, ci ha mostrato in anteprima tre concept di smartphone pieghevoli caratterizzati da un design all'apparenza più “comune” e che abbiamo avuto modo di vedere per la prima volta a ottobre 2019. Il concept consiste in un display singolo e flessibile, che si piega a metà come un libro ma a un prezzo che potrebbe essere teoricamente molto più basso rispetto agli attuali smartphone di questo tipo, come il Samsung Galaxy Fold.

Non ci soffermeremo su questo modello, poiché ne abbiamo già parlato precedentemente, ma ci concentreremo invece sui due design proposti da TCL, che sono probabilmente molto più interessanti per il futuro di questo formato.

TCL ha in realtà più di tre dozzine di concept che attualmente sta testando e sta cercando di capire quali siano i fattori più significativi per i consumatori finali e quali problemi dovrebbero risolvere.

Così come altri produttori, TCL sta ancora valutando se gli smartphone pieghevoli valgono la pena di essere studiati e se rappresentino il futuro del mercato. L’azienda non ha rilasciato alcun prezzo o uscita per questi eventuali modelli, quindi dovremo aspettare per scoprire come si evolveranno questi possibili smartphone del futuro.

Smartphone pieghevoli che potete acquistare in questo momento:

Disney+: 10 euro di sconto sul primo abbonamento annuale

Fino al giorno prima del lancio, potete risparmiare 10 euro scegliendo l’abbonamento annuale di Disney Plus. Questa offerta scade il 23 marzo e offre 12 mesi di streaming di contenuti Disney sia vecchi che nuovi. Gli sconti Disney Plus non saranno così frequenti, quindi agite velocemente e approfittatene.Vedi offerta

Il miglior smartphone pieghevole che abbiamo visto finora 

Immagine 1 di 11

A prima vista questo smartphone non sembra neanche essere un pieghevole

A prima vista questo smartphone non sembra neanche essere un pieghevole (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 7 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 8 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 9 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 10 di 11

(Image credit: TechRadar)
Immagine 11 di 11

(Image credit: TechRadar)

Come potete vedere dalle immagini, il concetto di smartphone pieghevole di TCL è diverso da qualsiasi modello che abbiamo visto finora.

Samsung Galaxy Fold, Galaxy Z Flip, Motorola Razr e Huawei Mate XS hanno tutti un display pieghevole basato su una cerniera ma il design di TCL offre qualcosa di diverso.

Invece di un display pieghevole, il concept smartphone ha uno schermo estraibile e arrotolabile, che consente di aumentare notevolmente la dimensione del display, espandendosi da 6,75 pollici a 7,8 pollici, diventando un tablet a tutti gli effetti. 

Per essere del tutto chiari, questo prototipo non era uno smartphone completamente funzionante. Lo "schermo" che vedete nelle foto è solo un pezzo di plastica con lo sfondo stampato ma il meccanismo per estendere il display ha funzionato, anche se quello della eventuale versione definitiva potrebbe funzionare in modo diverso.

Nonostante sia uno smartphone pieghevole, questo concept è più spesso solo di 9 mm rispetto alla media degli ultimi modelli di fascia alta.

Tuttavia, quando lo schermo viene esteso, porta con sé una parte del bordo superiore. Per espandere il display, bisogna farlo rotolare fuori dalla cornice manualmente, anche se la versione finale potrebbe essere dotata di un sistema automatico.

Once pulled out, the concept offers up an 8-inch display

Once pulled out, the concept offers up an 8-inch display (Image credit: TechRadar)

Questo tipo di design ha molto senso in termini di praticità, in quanto consente di passare facilmente da un display piccolo a uno più grande senza dover piegare o torcere lo smartphone.

TCL afferma di avere una versione funzionante nella sua struttura di ricerca e sviluppo, con il meccanismo di estensione del display motorizzato, simile alla fotocamera pop-up a ingranaggi del OnePlus 7 Pro e OnePlus 7T Pro. Con la versione definitiva, è probabile che non dovrete tirare fuori il display manualmente ma potrebbe essere sufficiente schiacciare un pulsante per iniziare lo "scorrimento", o magari dopo aver dato un qualche tipo di conferma nel sistema operativo. Ancora una volta, tutto questo è soggetto a modifiche, ma l’idea su cui TCL sta lavorando è davvero entusiasmante.

Dal momento che non vi è alcuna cerniera o "piega" nella parte centrale (lo schermo in eccesso si curva attorno al perimetro dello smartphone, all'interno della cornice), questo fattore di forma non dovrebbe avere i problemi che abbiamo visto finora su tutti i modelli pieghevoli.

Il concept smartphone di TCL ha una batteria da 5000 mAh e quattro fotocamere posteriori allineate verticalmente, che assomigliano molto a quelle del Huawei Mate XS.

Tuttavia, ci sono alcuni punti interrogativi su questo design. Innanzitutto, non è chiaro quando questo fattore di forma arriverà sul mercato e poi c'è il dubbio di quanto possa durare il meccanismo di estensione del display.

Il movimento per scorrere lo schermo dentro e fuori dal corpo dello smartphone non sembra la soluzione più solida e duratura. 

La nostra preoccupazione è che lo schermo potrebbe bloccarsi durante l’apertura o la chiusura, o che la parte estesa si possa espezzare facilmente, dasto che  è improbabile che possa avere la stessa integrità strutturale di uno smartphone normale.

Uno smartphone, due cerniere 

Immagine 1 di 7

A tablet that can fit in your pocket? That's TCL's hope with this concept

A tablet that can fit in your pocket? That's TCL's hope with this concept (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 7

(Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 7

(Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 7

(Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 7

(Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 7

(Image credit: TechRadar)
Immagine 7 di 7

(Image credit: TechRadar)

Se state cercando qualcosa di un po' più estremo, questo concept di TCL potrebbe stimolare la vostra fantasia. 

Al posto di una singola cerniera, questo prototipo ha un display flessibile più grande con due cerniere che  si piegano in direzioni opposte e dividono lo schermo da 10 pollici in tre sezioni.

Due delle sezioni si piegano l'una nell'altra come una normale piega, mentre la terza si piega all'indietro: è essenzialmente una combinazione di pieghe simile al Galaxy Fold con un "tocco" di Huawei Mate X. Anche se piegato, questo design permette al display principale di avere una dimensione simile a uno smartphone normale (6,65 pollici, con un formato 20,8:9 e una risoluzione di 3K), quindi può essere utilizzato normalmente, anche se in questo caso lo spessore diventa molto elevato.

La capacità di avere diverse dimensioni dello schermo in un singolo smartphone è molto interessante. Tuttavia, il fatto che questo concept abbia sostanzialmente tre display incollati (e piuttosto pesanti), potrebbe essere preoccupante per le nostre tasche.

Per gli utenti che desiderassero  uno schermo di questo tipo, l'aumento dello spessore potrebbe essere un compromesso accettabile.

It's big, heavy and the thickness of three phones when folded 

It's big, heavy and the thickness of three phones when folded  (Image credit: TechRadar)

A differenza del precedente concept, questo smartphone pieghevole a doppia cerniera era funzionante. Siamo stati in grado di visualizzare le app sullo schermo, navigare nell'interfaccia (era in esecuzione Android 9) e scattare alcune foto tramite le quattro fotocamere posteriori.

Tuttavia, a causa della natura fragile di questo particolare concept e al fatto che abbiamo potuto utilizzare solo la modalità “phone”, riteniamo che allo stato attuale questo tipo di smartphone non sia pronto ad arrivare sul mercato.

TCL considera questo particolare design come un tablet che potete mettere in tasca. Sebbene sia tecnicamente vero, avreste bisogno di tasche grandi e una cintura di supporto per evitare che i pantaloni arrivino giù alle caviglie.

Quando vedremo  uno smartphone pieghevole di TCL? 

TCL non è stata timida in merito al desiderio di portare sul mercato un smartphone pieghevole, ma non ha fretta di mettere in vendita uno di questi modelli nel corso di quest'anno. Al momento intende osservare cosa fanno gli altri e perfezionare i propri progetti.

Per quanto riguarda i complessi fattori di forma che abbiamo visto sopra, TCL dice: "Nei prossimi due anni forse vedrete qualcosa di simile creato da noi. Ci vorrà del tempo prima che questi progetti arrivino al grande pubblico. Siamo ancora agli inizi".

Oltre alla durata del meccanismo e all’utilità del fattore di forma, un altro punto da considerare è il prezzo. Attualmente, gli smartphone pieghevoli costano in maniera spropositata e di solito vengono acquistati da chi può permettersi di togliere uno sfizio e non da chi cerca un prodotto tradizionale da usare tutti i giorni.

TCL mira ad abbassare il prezzo di questo smartphone, il che è uno dei motivi per cui sta valutando molti concept. L’azienda si è già impegnata a introdurre sul mercato uno smartphone pieghevole "economico", ma non ha ancora fornito alcuna data di uscita o qualsiasi altra informazione.

Bisognerà vedere se uno di questi concept possa effettivamente arrivare sul mercato, ma il futuro degli smartphone sembra andare nella direzione dei pieghevoli. I modelli classici degli ultimi anni sembrano tutti uguali, quindi sarebbe apprezzabile vederne di nuovi caratterizzati da un design completamente diverso.