Skip to main content

Se avete uno smartphone Android il telecomando non vi serve più

Android TV
(Image credit: Google)

Google sta per lanciare un nuovo software che permetterà agli smartphone Android di svolgere le funzioni del telecomando sui TV compatibili.

Gli smartphone che dispongono di Android 11 e quelli che usciranno con Android 12 preinstallato disporranno di una serie di comandi TV integrati che non richiedono il downaload di un app dal Play Store.

Durante l'evento Google I/O la nuova funzione è stata descritta con alcuni esempi:

"Che si trovino sotto il cuscino del divano, dentro al comodino o nel frigorifero, spesso i telecomandi spariscono misteriosamente,"..."Anche quando li trovate, scrivere una password con il telecomando può essere frustrante e farvi perdere molto tempo." 

"Renderemo più facile la navigazione TV aggiungendo delle funzioni tipiche del telecomando sui vostri smartphone Android, cosi potrete guardare le vostre serie preferite e interagire con il TV anche se non trovate il telecomando. E se dovrete digitare il titolo di un film complesso o una password, risparmierete tempo utilizzando la tastiera del telefono per digitare il testo." 

Nel breve video promozionale, Google ha mostrato il funzionamento del software che sfrutta lo schermo touch dello smartphone come trackpad per la navigazione del menù, e la tastiera per scrivere messaggi di posta elettronica e inserire le password per accedere ai servizi di streaming.

Quest'ultimo punto è particolarmente importante e lo sa bene chi, almeno una volta, si è trovato costretto a scrivere con la QWERTY del TV. Inoltre, avere la possibilità di usare il telefono per interagire istantaneamente con il televisore quando non trovate il telecomando può davvero tornare utile.

Google afferma che l'aggiornamento arriverà nel corso dell'anno per tutti gli smartphone con Android 11 e Android 12.

Sinergia smartphone

Google sta chiaramente strizzando l'occhio ai ben 80 milioni di utenti che utilizzano sistemi Android TV OS. La piattaforma smart ha vissuto una crescita esponenziale negli ultimi anni, e la trasformazione in Google TV avvenuta su alcuni dispositivi (come i Chromecast con Google TV) è segno che l'azienda intende rafforzare ulteriormente il suo TV OS. 

Il recente annuncio delle nuove funzioni TV integrate negli smartphone ne è la conferma. Di certo non si tratta di un'invenzione rivoluzionaria, dato che esistono già app simili per coloro che vogliono utilizzare lo smartphone al posto del telecomando, ma piuttosto di una spinta per aumentare la sinergia tra smartphone e TV.

La stessa cosa non si può certo dire per Samsung, che ha provato a fare di testa sua con Samsung Sero,un TV con caratteristiche simili a uno smartphone che è in grado di ruotare l'immagine verticalmente per permettere allo spettatore di visualizzare meglio i contenuti dei social, ma che richiede comunque lo scrolling tramite smartphone, caratteristica che ne compromette inevitabilmente l'utilità.