Skip to main content

Xiaomi sta lavorando su uno smartphone con Dimensity 1000+ e display a 144Hz

(Image credit: MediaTek)

Gli smartphone sul mercato che si basano sui chipset di MediaTek sono sempre di più. Un noto leaker cinese riporta che Xiaomi potrebbe avere in cantiere un telefono con un SoC Dimensity 1000+. La notizia arriva dopo che il sotto-marchio di Xiaomi, Redmi, ha rivelato il suo primo telefono alimentato da un processore Dimensity 820: si chiamerà Redmi 10X 5G.

Secondo Digital Chat Station, Xiaomi sta lavorando su uno smartphone che monterà il nuovo processore MediaTek Dimensity 1000+ 5G, in grado anche di supportare un display LCD con refresh rate di 144Hz. Questo quanto riferito negli ultimi giorni, teoria alimentata anche dal presidente di Xiaomi China e dal direttore generale di Redmi, Lu Weibing, quando sono saliti sul palco per il lancio di MediaTek.

Va anche detto che Xiaomi per i suoi smartphone cerca sempre di tenersi al passo con le nuove tecnologie, anche se l’azienda è rimasta indietro con gli ultimi display ad elevato refresh rate. La serie Mi 10 di Xiaomi è una delle poche ad avere questa funzione, anche se Redmi è arrivata prima con il display a 120Hz implementato sul suo Redmi K30.

(Image credit: Digital Chat Station (Weibo))

Il display a 144Hz renderebbe il futuro dispositivo di Xiaomi il suo primo smartphone da gaming, e il processore Dimensity 1000+ calzerebbe proprio a pennello, ma questa è solo una nostra supposizione.

MediaTek sta diventando sempre più popolare tra i produttori cinesi con la sua nuova serie Dimensity, e le tensioni tra Huawei e Stati Uniti nell’ultimo anno hanno giocato a suo favore. Di fatti, anche Huawei sui suoi ultimi telefoni ha fatto affidamento ai chipset Dimensity di MediaTek. Ecco perché una futura collaborazione con Xiaomi non è affatto un'idea inverosimile. Per il momento, questo è tutto quello che sappiamo su questo smartphone misterioso. Inoltre, Xiaomi sta attualmente lavorando anche sul suo prossimo top di gamma Mi MIX 4.

È una strana coincidenza però che iQoo abbia recentemente annunciato l'iQoo Z1 che ha lo stesso processore e lo stesso refresh rate del misterioso e tanto chiacchierato telefono di Xiaomi.