Skip to main content

AMD Ryzen 6000 potrebbe essere il primo processore a 6 nm al mondo nel 2022

(Image credit: Future)

La serie AMD Ryzen 6000 sarà presentata nel 2022 come la prima al mondo con processori per pc desktop a 6nm, secondo quanto è trapelato da una possibile road map dell’azienda di Cupertino.

Nonostante siamo ancora in attesa delle APU per pc desktop AMD Ryzen 4000, le diapositive condivise da Wccftech suggeriscono che le CPU Ryzen di sesta generazione saranno di gran lunga superiori rispetto agli attuali processori in arrivo.

Le nuove APU AMD Ryzen 6000, nome in codice "Rembrandt", secondo quanto riferito, si baseranno su un’innovativa architettura chiamata Zen 3+, che sarà molto più efficiente e con prestazioni più elevate rispetto all’attuale Zen 3. Si prevede inoltre che le APU Rembrandt si baseranno sul nuovo nodo TSMC a 6nm, una versione ottimizzata del nodo N7.

Ma è dal punto di vista grafico che le cose si fanno davvero interessanti. Il leak rivela che AMD sostituirà Vega, l’attuale unità di elaborazione grafica, con la nuova RDNA 2, saltando l’utilizzo della GPU RDNA 1.

Le GPU RDNA 2 dovrebbero offrire prestazioni elevate con un basso consumo energetico offrendo anche il supporto per ray tracing e permetterà alle APU di sesta generazione di AMD di diventare le prime vere rivali delle console.

Purtroppo, c’è anche una cattiva notizia, perché a quanto pare per AMD il debutto di Rembrandt segnerà anche l’abbandono del socket AM4, per passare alla nuova piattaforma AM5. Tuttavia, questo cambiamento porterà con sé una serie di nuove funzionalità tra cui DDR5, LPDDR5, USB 4.0 e PCIe 5.0.

Anche se non sappiamo ancora l'esatta data di rilascio, secondo la road map, AMD lancerà le sue APU Rembrandt nel 2022.

I processori Ryzen 6000 di AMD, ovviamente saranno i successori della serie Ryzen 5000 con nome in codice "Cezanne". Queste APU dovrebbero arrivare nel 2021 e si baseranno sull'architettura Zen 3 e GPU Vega.

Alcuni leak avevano lasciato intendere che Cezanne sarebbe stato accoppiato alla grafica RDNA 2, ma secondo Wccftech l'APU continuerà invece a fare affidamento sulle vecchie GPU Vega, relegando l'introduzione di RDNA 2 alla GPU dedicate nel 2021.

Secondo la roadmap trapelata, AMD Ryzen 4000 dovrebbe essere presentato entro la fine di questo mese.