Skip to main content

Recensione Netgear Arlo Go

Netgear Arlo Go, una telecamera di sicurezza wireless che ha molto da offrire

Netgear Arlo Go
Netgear Arlo Go

Il nostro verdetto

Netgear Arlo Go è una proposta interessante: una videocamera di sicurezza impermeabile e totalmente wireless che funziona con il segnale LTE anziché Wi-Fi in modo che possa, in teoria, essere posizionata ovunque. Quando ha il segnale è fantastico. Qualità video eccellente, audio bidirezionale, ottima modalità per la visione notturna e archiviazione cloud gratuita, un servizio piuttosto raro. Ma quando è fuori segnale, non serve a niente.

Pro

  • Portatile
  • Ben costruita
  • Archiviazione cloud gratuita

Contro

  • Prezzo
  • Necessita di una buona copertura del segnale mobile
  • È vulnerabile ai furti

Netgear Arlo Go è una videocamera di sicurezza completamente wireless che può funzionare all'interno o all'esterno grazie al segnale 4G LTE anziché Wi-Fi. Questa è una funzione particolarmente utile se il segnale Wi-Fi non passa attraverso i muri di casa.

Arlo Go ha catturato la nostra attenzione, poiché la gamma Arlo è ampiamente considerata una delle migliori del settore. È chiaro che Arlo ha scelto l'approccio "Squadra che vince non si cambia" con Go: sembra una versione più voluminosa del fratello e l'integrazione dell'app è esattamente la stessa.

La gamma Arlo ha un vantaggio non indifferente sulla concorrenza: l’archiviazione su cloud gratuita (limitata), che consente di accedere a eventi da dieci secondi nell'ultima settimana senza costi aggiuntivi.

Potrebbe non sembrare molto, ma molte telecamere di sicurezza richiedono un abbonamento per il salvataggio dei video. Inoltre, Arlo Go ha uno slot per una scheda microSD in modo da poter salvare gratuitamente ancora più filmati.

Arlo Go con il pannello posteriore aperto, slot per schede microSD e SIM

Arlo Go con il pannello posteriore aperto, slot per schede microSD e SIM

Il vero problema di Arlo Go è il prezzo: costa almeno 250 euro, per la sola videocamera, inoltre occorre pagare un piano dati mobile per usarla. Detto questo, se desiderate installare una videocamera all'estremità del vostro giardino dove un extender Wi-Fi non può arrivare, Arlo Go è l’unica vera opzione.

Design e qualità costruttiva

Arlo Go è un elegante “scatolina” di plastica bianca, con un pannello frontale nero e piatto che ospita l’obiettivo, il sensore di movimento e i LED a infrarossi. Il design sembra futuristico, ma non entra in conflitto con l’arredamento degli interni.

Se conoscete gli articoli della gamma Arlo, il design di questo dispositivo vi sarà familiare: Arlo Go è essenzialmente un Arlo Pro più pesante (335 grammi) e misura 90 x 69,5 x 77,9 mm.

C'è un piccolo pulsante sul pannello anteriore che avvia la sincronizzazione con lo smartphone, un pulsante su quello superiore che apre il contenitore della batteria, una porta sul retro con una linguetta di gomma per il collegamento con un cavo micro-USB, e questo è tutto. È un design semplice e funzionale.

Immagine 1 di 3

Immagine 2 di 3

Immagine 3 di 3

Sul pannello inferiore c'è una porta a cui collegare il supporto in metallo per posizionare la videocamera alla parete o al soffitto. Il supporto consente di posizionare la telecamera in diverse angolazioni, ma la rende anche soggetta a furti.

Il supporto si avvita a mano, quindi nulla impedisce a un malintenzionato di svitarla e di allontanarsi con la videocamera. L'App è ben progettata e offre una vasta gamma di opzioni. Parleremo delle funzionalità più avanti.

Installazione ed esperienza utente

L'installazione di Arlo Go non potrebbe essere più semplice: basta inserire una scheda SIM, premere il pulsante per la sincronizzazione e aprire l'app Arlo su smartphone. Il pannello inferiore della videocamera è piatto, quindi lo si può comodamente porre su una libreria o sulla scrivania.

Se avete intenzione di posizionare Arlo Go fuori casa, nella confezione è incluso un supporto in metallo da fissare alla parete o al soffitto, che consente di inclinare Go a piacimento.

L’uso della telecamera è altrettanto semplice: all'apertura dell'app, sarà visualizzata una finestra per guardare in live streaming le riprese, inoltre è possibile avviare una conversazione bidirezionale e scattare una foto o una breve clip.

Tutte le icone sono intuitive, e sebbene manchi un tutorial, non avrete difficoltà a gestire l’app.

Opzioni per le registrazioni

Arlo Go rileva automaticamente i movimenti e registra eventi di dieci secondi, salvandoli sull’account Arlo. Potete regolare la sensibilità del sensore di movimento, in modo da evitare eventuali avvisi relativi agli animali domestici o randagi (cosa che è successa frequentemente).

È un peccato che Arlo Go non supporti una funzione IA per tale evenienza, visto che sta diventando sempre più comune nel settore, in particolare nei prodotti Nest Cam e Lighthouse.

La schermata del menu dell'app Arlo e il video per la visione notturna

La schermata del menu dell'app Arlo e il video per la visione notturna

La buona notizia è che non occorre pagare un abbonamento per l'archiviazione video. Si può inserire una scheda microSD nel pannello posteriore, e sebbene siano disponibili piani di abbonamento, il più economico è gratuito.

Quest’ultimo offre soltanto avvisi e streaming live. Se si desiderano anche le registrazioni di eventi su cloud fino a 30 giorni (oltre che altre utili funzioni) è necessario optare per i piani a pagamento: il pacchetto Premier costa 2,79 euro al mese per una videocamera o 8,99 euro al mese per cinque unità, mentre il pacchetto Elite viene 4,49 euro al mese per una telecamera o 13,99 euro al mese per cinque unità e consente di salvare video in 4K. È disponibile anche un’offerta per le registrazioni continue che costa 8,99 euro per due settimane o 13,99 euro al mese.

Prestazioni e funzionalità

Arlo Go è in grado di eseguire lo streaming in HD a 720p, che è comunque adeguato per una videocamera di sicurezza e lo è ancora di più considerando che la trasmissione dei dati necessita di un piano dati mobile.

Sì, Arlo Go non registrerà video della stessa qualità di una Nest Cam IQ, il punto di forza di questo modello è che può essere posizionato ovunque. Vanta la certificazione IP65, quindi potete usarla come telecamera outdoor con qualsiasi condizione atmosferica (ma non la si può immergere completamente in acqua). Abbiamo diverse reti Wi-Fi in casa e la possibilità di spostare Arlo Go in qualsiasi stanza senza senza doverci pensare è stato molto utile.

Inoltre, quando abbiamo passato un week end fuori casa, abbiamo potuto posizionare Go in cucina per tenere d'occhio il nostro cane. In campagna, il prodotto soffre a causa della qualità del segnale 4G e persino 3G.

E quando ha smesso di funzionare, beh è diventata del tutto inutile. Non è possibile usufruire di un hotspot mobile, né connettersi a una rete Wi-Fi: rete LTE o niente.

Quando è connesso, però, è eccellente. L’interfaccia dell'app è la stessa delle altre videocamere Arlo, quindi potete riunire tutte le unità su un unico account, inoltre Go beneficia delle funzionalità più avanzate dell'ecosistema.

Il menu delle impostazioni di Arlo e gli avvisi di movimento

Il menu delle impostazioni di Arlo e gli avvisi di movimento

Una di queste caratteristiche è la possibilità di avviare o disattivare la videocamera. Sono disponibili tre opzioni "On", "Off" e "Programmato" che consente di selezionare la fascia oraria nella quale si desidera che il sensore funzioni.

Un ulteriore passo avanti è "Geofencing", una funzione che spegne la telecamera quando rileva lo smartphone entro un certo raggio dall’unità; impiega del tempo a rilevare la presenza del dispositivo mobile, ma è molto utile.

Arlo go può attivare automaticamente la visione notturna, e sebbene l'immagine non sia sempre ottimale, è adeguata per un dispositivo di questo segmento.

Vale la pena acquistare Arlo Go?

Arlo Go è molto, molto semplice da configurare. Se cercate una videocamera da inserire in qualsiasi stanza, all’esterno, in auto, praticamente ovunque ci sia segnale LTE, Arlo Go è un ottimo investimento.

Abbiamo testato il prodotto per oltre tre settimane selezionando il preset per la qualità d’immagine rispetto all’autonomia, e non abbiamo dovuto ricaricarla in questo lasso di tempo. Arlo afferma che la batteria può durare un mese con una singola carica e lo riteniamo verosimile.

Arlo Go è più ingombrante di molte altre videocamere di sicurezza, ma ciò è il compromesso da accettare per una lunga durata della batteria; sì non potrete “nascondere” la telecamera in un angolino.

Il prezzo elevato del dispositivo e la tariffa mensile per il piano dati potrebbero scoraggiare molti utenti, ma è anche vero che è proprio la presenza del modem, a rendere questo modello così accessibile. Se supportasse anche la rete Wi-Fi sarebbe un best-buy.

Conclusioni

Arlo Go è un'ottima telecamera: è ben fatta, il sensore di movimento è preciso e il software supporta una vasta gamma di funzionalità. Inoltre, l'archiviazione cloud gratuita di Arlo e l'inclusione di uno slot per schede microSD consente di abbattere i costi di gestione.

Il problema è che occorre pagare un piano dati per usare tale prodotto, il che comporta costi notevoli a lungo termine. È difficile dare un giudizio definitivo su questo affare. Se cercate una videocamera per interni, Arlo Go non è la soluzione ideale, ma se cercate una telecamera da nascondere in giardino per sorprendere i malintenzionati, è perfetta.