Skip to main content

Snapdragon 875 potrebbe rendere i top di gamma del 2021 ancora più costosi

(Image credit: Aakash Jhaveri)

Gli smartphone di fascia usciti nel 2020 si sono contraddistinti per un aumento generale dei prezzi e una nuova indiscrezione suggerisce che nel 2021 il trend potrebbe proseguire.

Il SoC Qualcomm Snapdragon 865 è il chip più diffuso tra gli smartphone Android di fascia alta, inoltre è associato al modem Snapdragon X55, che consente di sfruttare la rete 5G laddove sia stata implementata. Produrre un SoC così prestante ha un costo elevato e il prezzo medio dei top di gamma è aumentato di conseguenza.

Una nuova indiscrezione proveniente dai forum Clien sostiene che lo Snapdragon 875 sarà fino al 66% più costoso del predecessore. Pare che il nuovo Soc costerà 250 dollari agli OEM, rispetto ai 150 dollari dello Snapdragon 865. La fuga di notizie sarebbe dovuta alle negoziazioni tra Xiaomi e Qualcomm.

Il modem Snapdragon X60 5G, che dovrebbe essere integrato all'interno del futuro SoC, avrebbe dovuto ridurre i costi di produzione, ma questo leak ribalta la situazione. Se ciò risultasse vero, i produttori dovranno ricorrere ad approcci innovativi per evitare un ulteriore aumento di prezzo per i propri top di gamma, oppure optare per processori meno costosi. Questa scelta di marketing sarà fondamentale per sostenere le vendite dei top di gamma, specie in un mercato come quello indiano, dove il segmento premium sta lentamente crescendo.

Secondo le prime voci di corridoio, Qualcomm Snapdragon 875 potra contare su una CPU octa-core con una configurazione 1+3+4 e sarà prodotto con il nodo a 5 nm di TSMC. Il core principale, il nuovo Cortex X1 Super Core, dovrebbe assicurare un aumento delle prestazioni del 30% rispetto al modello precedente.

Detto questo, le specifiche ufficiali del nuovo SoC di punta del colosso statunitense dovrebbero essere svelate a dicembre, quando Qualcomm presenterà la sua nuova offerta di chip per il 2021. TSMC, la più nota fonderia di Taiwan, si occuperà della produzione dello Snapdragon 875 che probabilmente debutterà su uno smartphone Xiaomi. Resta da vedere se eventuali ritardi dovuti alla pandemia da Covid-19 cambieranno i piani delle società.

 Via Digit