Skip to main content

Samsung, le RAM DDR5 EUV arriveranno nel 2021

Samsung Hwaseong Campus
(Image credit: Samsung)

Samsung ha annunciato che la sua memoria DDR5 sarà prodotta in massa nel 2021, ma è improbabile che sarete in grado di aggiornare il vostro PC con la nuova RAM in tempi brevi.

La dichiarazione di Samsung è avvenuta quando l'azienda ha annunciato di aver spedito un milione di moduli di RAM DDR4 basati su EUV, denominati D1x, con le unità DDR5 destinate in seguito a beneficiare dello stesso processo di produzione.

EUV è sinonimo di "ultravioletto estremo" e consente un processo di produzione più ottimizzata e velocei. Presenta molteplici vantaggi rispetto alla produzione di chip tradizionale e, come afferma Samsung, "la tecnologia EUV riduce i passaggi ripetitivi nel multi-patterning e ne migliora l'accuratezza, consentendo prestazioni migliori e rese maggiori, nonché tempi di sviluppo ridotti”.

Samsung doveva trovare il modo per perfezionare la tecnologia EUV e renderla fattibile per la produzione in grossi volumi: una sfida difficile, che però l’azienda è riuscita a superare, come abbiamo visto, spedendo un milione di unità di moduli D1x.

Se vi state chiedendo quali saranno le prestazioni dei moduli DDR5, possiamo dirvi che le prossime RAM avranno una larghezza di banda raddoppiata.

Con la RAM DDR5 che sarà prodotta in grandi volumi il prossimo anno, potrebbe non passare molto tempo prima che venga implementata sugli smartphone (anche se è già presente nella serie Galaxy S20), così come su server e PC di fascia alta,  anche se non sappiamo esattamente quando potranno essere disponibili. 

Saranno disponibili nel 2021 o 2022? 

Anche se Samsung producesse tanti moduli di RAM DDR5 e la disponibilità fosse elevata, Intel e AMD dovranno essere in grado di supportarli con le rispettive schede madri, affinché la memoria possa essere utilizzata.

Non possiamo sapere con certezza quando usciranno le schede madri con supporto alla memoria DDR5, ma si vocifera che potrebbero essere i Ryzen di quinta generazione e gli Intel Rocket Lake a ricevere per primi il supporto per i nuovi moduli. I processori Comet Lake di Intel e la serie Ryzen 4000 non dovrebbero avere questa caratteristica, ma al momento sono solo indiscrezioni.

Anche quando la memoria DDR5 sarà disponibile per gli appassionati di PC, è probabile che inizialmente si tratterà di una proposta sicuramente di nicchia in termini di prezzi, come accade sempre quando viene rilasciata una nuova tecnologia. Inoltre, questo potrebbe rappresentare un ottimo modo per fare marketing, come d’altronde succede con qualsiasi altra cosa fino al perfezionamento della tecnologia.

Fino ad allora, la RAM DDR4 difficilmente diventerà obsoleta, quindi non preoccupatevi se avete appena acquistato un nuovo sistema con quel tipo di memoria, e lo stesso vale anche per le CPU.

Infine, gli upgrade sugli attuali PC: la maggior parte degli utenti probabilmente aspetterà il momento giusto per fare il passaggio alla memoria DDR5, attendendo che il rapporto qualità-prezzo sia onesto.

Fonte: PC Gamer