Skip to main content

ExpressVPN Lightway renderà la connessione ai server ancora più veloce

(Image credit: ExpressVPN)

ExpressVPN, uno dei provider più importanti del settore, ha annunciato il nuovo protocollo Lightway che mira a rendere le connessioni attraverso VPN ancora più veloci, stabili e affidabili.

L'azienda spiega di stare lavorando a Lightway ormai da oltre un anno e ha sottolineato che trattandosi di un nuovo protocollo sviluppato da zero non presenterà i classici problemi dei protocolli legacy o di quelli realizzati sulla base di altri già esistenti.

Lightway è stato progettato in modo da offrire una connessione istantanea e ridurre il consumo di energia in modo da migliorare l'autonomia dei dispositivi sui quali viene attivato.

L'intenzione di ExpressVPN è quella di puntare a «creare un protocollo del tutto nuovo e di nuova generazione, costruito da zero e che possa rispondere alle esigenze più recenti in termini di velocità, sicurezza e affidabilità».

Lightway

La maggior parte delle VPN sfrutta protocolli legacy ormai storici come IKEv2 e OpenVPN che però hanno un impatto non indifferente sulla velocità del traffico internet dato che con una VPN il trasferimento di dati sarà sempre ridotto rispetto alla velocità massima della linea sulla quale operano.

Al di là dell'offrire una connessione istantanea, una delle caratteristiche principali di Lightway è quella di riuscire a offrire un passaggio da una rete all'altra (ad esempio da 4G a Wi-Fi) senza alcuna soluzione di continuità. In caso di interruzione della linea o di passaggio a un'altra rete, la VPN si connetterà automaticamente.

Lightway si trova ancora in beta e al momento è disponibile solo per Android anche se presto dovrebbe arrivare su altre piattaforme.

Come riporta il blog ufficiale di ExpressVPN, Lightway è stato sviluppato tenendo presente la futura evoluzione del settore dato che consentirà una più facile implementazione di nuove funzioni. Il provider ha inoltre fatto sapere che dopo la beta, l'azienda renderà opensource le librerie di codice di Lightway in modo tale che gli altri provider potranno usarlo come base per sviluppare i propri moduli.