Skip to main content

Nvidia fa un enorme balzo in avanti nel supercomputing

(Image credit: Nvidia)

Nvidia ha svelato una serie di server potenziati con le proprie GPU A100, progettati per accelerare lo sviluppo nel campo della IA, del calcolo scientifico e del supercomputing

I server saranno costruiti da alcuni dei produttori hardware più importanti al mondo, tra cui Cisco, Dell Technologies, HPE e altri. Si prevede che, entro la fine dell'anno, i modelli proposti con questa architettura saranno più di 50.

Rivelata per la prima volta a maggio, la A100 è la prima GPU basata sull'architettura Nvidia Ampere ed è capace di innalzare la potenza di calcolo fino a 20 volte rispetto al suo predecessore, rappresentando il salto prestazionale più significativo nella storia della società fino ad oggi.

L'annuncio potrebbe rivelarsi significativo per le organizzazioni che eseguono carichi di lavoro ad alta intensità di calcolo, come l'apprendimento automatico o la chimica computazionale, i cui progetti di ricerca potrebbero risultare notevolmente accelerati sfruttando le nuove capacità di calcolo messe in campo da Nvidia.

Server Nvidia A100

La GPU A100 vanta una serie di funzionalità di prossima generazione, inclusa la possibilità di suddividere la GPU in GPU distinte, fine a un massimo di sette, che possono essere allocate a diverse attività di calcolo. Secondo Nvidia, le nuove funzionalità di sparsità strutturale, così è definito l’algoritmo alla base, possono anche essere utilizzate per raddoppiare le prestazioni di una GPU.

La tecnologia Nvidia NVLink, nel frattempo, può raggruppare più processori A100 in un'unica GPU di grandi dimensioni, con significativi vantaggi per le organizzazioni che necessitano una quantità di potenza di calcolo enorme.

Entro quest'estate dovrebbero essere disponibili circa 30 sistemi basati su GPU A100, ai quali se ne aggiungeranno 20 in più per la fine del 2020.

"L'adozione di GPU Nvidia A100 nelle offerte dei principali produttori di server sta superando tutte le altre implementazioni dello stesso tipo già viste in precedenza", ha affermato Ian Buck, Vice President e General Manager di Accelerated Computing presso Nvidia.

"La gamma dei server Nvidia A100 dei nostri partner garantisce che i clienti possano scegliere le migliori opzioni per potenziare i propri datacenter, per uno sfruttamento ottimale delle risorse e un basso costo globale (TCOO)", ha aggiunto.

La società ha anche annunciato di aver superato il record nell'esecuzione del benchmark di analisi di big data TPCx-BB, utilizzando 16 sistemi DGX A100 che montano un totale di 128 GPU A100. Nvidia ha impiegato solo 14,5 minuti per eseguire il benchmark, rispetto al precedente record di 4,7 ore, andando a migliorare il precedente record di quasi 20 volte.