Skip to main content

Huawei P40 Pro, design curvo e una fotocamera migliorata

Huawei P30 Pro
The Huawei P30 Pro from 2019 (Image credit: Future)

Le indiscrezioni sul Huawei P40 Pro sono aumentate vertiginosamente nell’ultimo periodo. Non solo abbiamo ottenuto informazioni direttamente dalle fonte ma, ancora meglio, abbiamo potuto mettere le mani sul P40 Pro con un avvertimento: toccare ma non guardare. 

Dopo una sessione poco impegnativa durante la quale un esperto di Huawei ha rivelato il design e le caratteristiche salienti della fotocamera del prossimo smartphone di fascia alta, possiamo confermare che i nuovi modelli della serie P40 di Huawei sono pronti a sfidare Samsung Galaxy S20 Ultra e il suo zoom 100x. La nuova serie avrà un nuovo sensore e un teleobiettivo periscopico aggiornato.  

Disney+: 10 euro di sconto sul primo abbonamento annuale

Fino al giorno prima del lancio, potete risparmiare 10 euro scegliendo l’abbonamento annuale di Disney Plus. Questa offerta scade il 23 marzo e offre 12 mesi di streaming di contenuti Disney sia vecchi che nuovi. Gli sconti Disney Plus non saranno così frequenti, quindi agite velocemente e approfittatene.

Design: tante curve 

A partire da Huawei P8, l'azienda si è concentrata molto nel design, colori, materiali e finiture. Il P40 Pro sembra non fare eccezione, ci mancherebbe, con l'esperto di Huawei che sembra quasi confermare che lo smartphone userà un tipo di materiale che non è mai stato usato finora su un dispositivo simile, anche se al momento non è chiaro di quale si tratti.

Inoltre, ci è stato permesso di toccare lo smartphone, ma non di vederlo in tutto il suo splendore, in quanto si trovava in una scatola avvolta da un panno. Tenendolo tra le mani ci è sembrato più curvo del previsto: era arrotondato sui lati, il che suggerisce che potrebbe avere un display curvo, ed è interessante notare che la parte curva si sentiva anche nella parte superiore e inferiore dello schermo.

Inoltre, possiamo confermare che il Huawei P40 Pro non avrà il jack per le cuffie e non abbiamo sentito al tatto la griglia per gli altoparlanti. Le fotocamere posteriori sono racchiuse in un blocco di forma rettangolare, simile a quello del Galaxy S20. Il corpo sembra vetro o ceramica, ma non possiamo ancora confermarlo con certezza. 

Fotocamera migliorata

Huawei dice che la serie P tiene conto molto della fotografia e afferma: "Ogni volta che presentiamo un nuovo modello della famiglia P, scegliamo una tecnologia e la miglioriamo". Il Huawei P30 aveva un sensore da 1/1,7 pollici e l’azienda afferma che il P40 Pro avrà una tecnologia appositamente progettata per stabilire nuovi record grazie ai nuovi sensori.

Per quanto riguarda lo zoom, abbiamo notato il termine Super-Visual lampeggiare sullo schermo, con l'esperto di Huawei che cercava di evitare le domande sulle specifiche dello zoom ottico, anche se sappiamo che lo smartphone avrà un nuovo zoom periscopico.

Huawei sembra andare nella stessa direzione di Samsung e Oppo, dal momento che non rivelano la lunghezza focale della fotocamera periscopica. Si concentrano invece sui risultati ottenuti dagli zoom ibridi, combinando zoom ottico e digitale.

Questo può sembrare marketing, ma le parole dell’esperto di Huawei ci hanno incuriosito non poco: "Un'aquila può individuare un coniglio a circa 3 km di distanza, i suoi occhi sono progettati tenendo conto della risoluzione e la chiarezza ... stiamo per entrare in un nuova generazione di zoom".

Questo non è stato confermato nel briefing, ma sembra che il P40 Pro presenterà un sensore subpixel rosso giallo e blu evoluto. Quando abbiamo preso l'argomento, l’esperto di Huawei ha affermato che vorrebbero far fruttare gli investimenti su questo fronte nella lunga durata.

Non dovrete aspettare molto a lungo per scoprire altre informazioni come la capacità della batteria e lo schermo della serie P40. La presentazione degli smartphone è prevista il 26 marzo, ma sarà un evento solo online, poiché l’azienda ha annullato l’evento di Parigi a causa del nuovo coronavirus.