Skip to main content

AMD: trapelata la possibile tabella di marcia 2021-2022 per le APu mobile

Gaming laptop
(Image credit: Shutterstock)

Un recente leak ha svelato quella che sembra essere la tabella di marcia di AMD per i nuovi processori mobile in uscita tra 2021 e 2022. Se l'informazione se si rivelasse fondata, sarebbe un ottimo spunto per conoscere in anticipo le prossime mosse dell'azienda di Santa Clara.

L'informazione arriva dal noto leaker Rogame, che come segnalato da VideoCardz, ha pubblicato un Tweet nel quale afferma che nel 2022 vedremo le prime versioni aggiornate delle APU Zen 3 "Rembrant" con architettura Zen 3+, basate sul processo produttivo a 6nm (di cui avevamo già sentito parlare in precedenza).

Si tratta dei successori delle CPU ‘Cezanne’ dedicate ai portatili (Zen 3 prodotti a 7nm) che usciranno nel 2021 e di cui si parla da mesi ormai, tanto che in molti sperano nella presentazione dei processori mobile Ryzen 5000 in occasione del CES di gennaio 2021. 

Le APu Cezanne potranno contare sulla grafica integrata Vega 7, presente anche sulla famiglia di processori ‘Lucienne’ (Zen 2 mobile), insieme ai quali andranno a formare la serie Ryzen 5000 mobile. Va ricordato che solo i processori Cezanne disporranno dell'architettura Zen 3 e del conseguente aumento in termini di prestazioni IPC (istruzioni per clock).

In seguito, nel corso del 2021, vedremo i primi processori ‘Van Gogh’, che uniranno l'architettura Zen 2 con un comparto grafico Navi 2 (con un TDP di soli 9W). Queste APU introdurranno inoltre il supporto per le memorie LPDDR5 per aumentare ulteriormente le prestazioni dei portatili che le ospiteranno.

Anche le APu Zen 3+ Rembrandt, con uscita prevista nel 2022, utilizzeranno la grafica Navi 2 e supporteranno le memorie LPDDR5 e DDR5.

Altre novità in arrivo nel 2022

Il leak parla anche di altre due famiglie di processori mobile in arrivo nel 2022, che si chiameranno rispettivamente ‘Barcelo’ e ‘Pollock’ . La prima sembra essere un aggiornamento delle APu Cezanne-U ideato come successore dei processori Lucienne-U (la sigla ‘U’ indica una maggiore propensione al risparmio energetico), che dovrebbe utilizzare la stessa grafica integrata Vega 7. Sempre stando al leak, i processori 'Pollock' saranno invece basati sulla precedente architettura Zen con nodo produttivo a 14nm, disporranno della grafica Vega integrata e avranno consumi ridotti fino a 4.5W.

Il 2022 farà da trampolino di lancio anche per l'aggiornamento dei processori 'Van Gogh', che prenderà il nome ‘Dragon Crest’, e insieme ai nuovi chip Rembrandt andrà ad arricchire l'offerta di AMD nel segmento mobile.

Questa tabella (se confermata) rappresenta un campanello d'allarme per Intel, già sotto pressione per l'imminente lancio delle APu Cezanne. I processori Tiger Lake possono competere sotto molti punti di vista con le CPU Cezanne di AMD, ma al momento è difficile immaginare un confronto con i processori Ryzen 5000 in uscita tra 2021 e 2022.