Skip to main content

NordPass, Recensione

NordPass ricorda le password al posto nostro, e non costa niente

Nordpass
(Image: © 123RF)

TechRadar Verdetto

NordPass può conservare le password in sicurezza e rendere la nostra vita quotidiana molto più facile. E lo fa già nella versione gratuita, mentre chi vuole un po’ di sicurezza extra può scegliere la versione premium a prezzo competitivo.

Pros

  • +

    Funzioni complete nella versione gratis

  • +

    Funziona su tutti i sistemi operativi

Cons

  • -

    Qualche bug su Windows

  • -

    L’estensione funziona solo con l’app desktop

  • -

    L'app Android funziona male

NordPass è un password manager sviluppato a Nord Security, società che sviluppa anche la popolare NordVPN, ma anche altri strumenti di sicurezza come Nord Layer, Nord Locker e NordWL. Ha tutte le caratteristiche per qualificarsi ai primi posti tra i migliori password manager, già nella versione gratuita. LA versione a pagamento di NordPass aggiunge alcune funzioni non essenziali per molti, almeno all’inizio, ma determinanti per utenti più esperti o più esigenti in termini di sicurezza.  

NordPass

(Image credit: NordPass)

NordPass, disponibilità e prezzo 

NordPass è in offerta

NordPass è in offerta

NordPass è un eccellente password manager gratuito, e ha una versione premium con alcune funzioni extra molto interessanti. Al momento è in promozione con uno sconto molto forte.  

NordPass si scarica direttamente dal sito ufficiale, ed è essenzialmente un password manager gratuito. Le funzioni di base infatti sono tutte incluse nel piano gratuito, ma potete sottoscrivere quello Premium per avere alcuni vantaggi extra.

Con Nord Pass Premium, per esempio, resterete loggati all’app anche se fate l’accesso da più di un dispositivo. E potrete usare funzioni avanzate come l’analisi del database di password e altro.

NordPass costa €4.39 al mese, ma solo per chi sceglie un solo mese. Il prezzo scende drasticamente se si sceglie il piano annuale (€21,48, cioè €1,79/mese), oppure il piano biennale (€105,36). Inoltre ci sono sempre degli sconti disponibili: per esempio, al momento il piano biennale costa solo €33,36, quindi paghereste NordPass Premium solo €1,39/mese. 

Se volete usare il password manager in famiglia, o condividere il costo con altre persone, c’è NordPass Famiglia, che costa € 4,39/mese e può includere fino a 6 diversi account. 

NordPass

(Image credit: NordPass)

NordPass, Caratteristiche e Funzioni  

NordPass funziona come qualsiasi altro password manager, almeno nei suoi elementi fondamentali. Di base, è una lista intelligente di password e dati di accesso. Se non vi ricordate i dati per accedere a vattellapesca.info, basterà inserire il nome nella casella di ricerca e troverete quello che vi serve. Funziona sia da desktop sia da mobile, con le app per Android e iOS. 

Di base, dunque, NordPass risolve uno dei grandi problemi della vita moderna: nessuno può ricordarsi le decine, o centinaia di password con cui abbiamo a che fare ogni giorno. E nemmeno si può usare sempre la stessa password (peccato mortale, lo sappiamo). Dovendo usare una password diversa, e per di più una password complessa, per ogni sito o servizio, ti viene voglia di assumere qualcuno che lo faccia per te. Oppure usi un password manager. 

Abbiamo provato NordPass su Windows 11 e su Android 12 (con interfaccia MIUI). Ma esiste anche per MacOS e iOS. NordPass è accessibile anche come webapp, il che è molto utile se state usando un computer non vostro e non potete o non volete installare l’app. Ed è disponible anche per Linux, ufficialmente compatibile con tutte le distribuzioni più famose, comprese Ubuntu (e tutte le derivate, probabilmente), CentOS, Debian, OpenSUSE, Mint e molte altre ancora. 

Si può anche aggiungere l’estensione di NordPass al browser. È uno strumento utilissimo, perché permette di fare soprattutto due cose: abilita il completamento automatico dei dati sul browser, e permette di salvare nuove password al database.

Questa estensione per browser funziona solo se è installata l’applicazione desktop, e funziona solo se il database è sbloccato. Questo comportamento potrebbe sembrare un limite, se siete abituati a un prodotto come LastPass, ma crediamo che sia un buon approccio, che possa garantire una maggiore sicurezza. Senz’altro, comunque, NordPass potrebbe associare l’estensione alla webapp, visto che comunque esiste una copia online del database, e magari così si potrebbe usare l’estensione anche senza installare l’applicazione desktop. 

In ogni caso, la compatibilità con praticamente tutti i dispositivi che possiate immaginare è un’ottima cosa. 

A proposito di sicurezza, il punto chiave è chiaramente che con NordPass dovrete ricordare una sola password, così potrete usare password complesse e sempre diverse, alzando molto il livello di sicurezza. Ma ci sono anche altri strumenti che vale la pena menzionare: NordPass ha l’accesso in due step (2FA), permette di fare l’accesso con impronta digitale, e anche tramite Windows Hello.  Due cose diverse (2FA e dati biometrici) che da una parte rendono più comodo l’accesso e, dall’altra, ancora più sicuro.

Prima di poter usare il vostro database di password, dovrete sbloccare NordPass inserendo la password principale, quella che non dovrete mai dimenticare. A quel punto potrete usare anche la funzione di completamento automatico nel vostro browser preferito, all’interno del browser. NordPass torna a bloccarsi dopo un periodo di tempo predefinito - potrete decidere da 1 minuto a “mai”. 

L’autocompletamento su Edge e Chrome funziona come ci si aspetterebbe, su quasi tutti i siti e senza dubbio sui siti più famosi. Solo di tanto in tanto NordPass non ha “capito” che doveva inserire la password, e così abbiamo dovuto fare copia e incolla manualmente. Impeccabile anche il funzionamento nella creazione di un nuovo account, e nell’aggiornamento di uno esistente, dove NordPass salva la password e, se opportuno, crea una nuova voce nella lista. Nel caso di nuovo account, NordPass può anche generare una password sicura al posto nostro, il che è molto comodo. 

A volte l’applicazione Windows, almeno nel nostro caso, ha mostrato rallentamenti e blocchi. In particolare al momento dello sblocco, qualche volta NordPass su Windows 11 non ci ha lasciato altra scelta se non chiudere forzatamente l’app e ricominciare. Non è qualcosa che ci piace vedere in un’applicazione del 2022. Il PC su cui stavamo lavorando ha 16GB di RAM e un processore Intel Core i5-10210U, una piattaforma con prestazioni più che adeguate e che non può certo essere la causa di un rallentamento. 

NordPass però riceve aggiornamenti di frequente, e quindi speriamo che NordPass risolva questi piccoli problemi al più presto.

Su mobile, invece, l’applicazione non ha avuto problemi di stabilità o velocità. Si blocca subito con l’impronta digitale o la password. Abbiamo però avuto problemi a configurare il completamente automatico, che di fatto non siamo mai riusciti a usare come avremmo voluto.  

Potreste trovarvi a dover fare copia/incolla tra NordPass e le vostre app favorite - ma nel nostro caso usiamo anche il portachiavi di Google, quindi il problema non si presenta quasi mai. 

E almeno in un'occasione si è rivelato impossibile aggiornare la password di Instagram, quindi abbiamo dovuto incollare su un file e poi modificare tramite NordPass per desktop.

Funzioni Premium 

NordPass

(Image credit: NordPass)

NordPass è un password manager gratuito, che include molte funzioni aggiuntive, comprese alcune che i concorrenti mettono nella versione a pagamento. 

La versione premium di NordPass, poi, offre alcuni extra potenzialmente interessanti. C’è il generatore di password stand-alone, per creare password sicure dopo aver impostato i vari parametri. 

Lo strumento per valutare la salute della password esamina il database e ci dice con un solo click se abbiamo password troppo deboli, oppure se ne abbiamo di ripetute. 

Il Data Breach Scanner, invece, monitora Internet e tiene sotto controllo le notizie di violazioni di database. Se, per esempio, un criminale ruba le password dei clienti a un’agenzia viaggi, e siete uno di quei clienti, in questa schermata lo saprete e potrete prendere delle contromisure. Ove possibile, NordPass vi offre un link diretto per visitare il sito in questione e cambiare la password; oppure potete vedere i dettagli della violazione. 

Manca, invece, uno strumento per cambiare le vecchie password “al volo”. È una cosa che altri password manager offrono, e che in effetti può essere comoda di tanto in tanto. 

Un’altra funzione premium che ci è piaciuta è la possibilità di concedere l’accesso di emergenza a un’altra persona. Dovessimo perdere la password principale, e anche il codice di emergenza, l’aiuto di un amico potrebbe essere una bella soluzione.

In ogni caso, le funzioni avanzate della versione premium sono interessanti ma non imprescindibili. La buona notizia è che NordPass fa tutto il necessario già nella versione gratuita, il che è un’ottima cosa. 

NordPass, ne vale la pena?  

Dopo averlo provato, possiamo affermare che NordPass è uno dei migliori Password Manager, e sicuramente uno dei migliori password manager gratuiti. Offre tutte le funzioni essenziali, compreso l’accesso su più dispositivi (un dettaglio che altri mettono solo nella versione premium). Funziona bene, è compatibile con tutte le piattaforme che vi possono venire in mente, ha l’autocompletamento ed è funzionale. 

Ci sono alcune imperfezioni, e qualche volta l’applicazione Windows ci ha fatto disperare, ma è un ottimo software.

Le funzioni avanzate della versione premium sono potenzialmente molto utili, ma sono sicuramente un extra di cui si può fare a meno. Se ci tenete, il prezzo è tutto sommato ragionevole, soprattutto se si approfitta di uno dei molti sconti.  

NordPass è uno strumento che fa quello che ci si aspetta, e lo fa gratuitamente. Non potremo chiedere di più. 

Immagine di copertina: 123RF

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di TechRadar Italia.