Skip to main content

Decimali di Pi, stabilito un nuovo record con PCU AMD e Linux

A Promotional Rendering Of An AMD Epyc Processor
(Image credit: AMD)

Ricercatori dell'Università dei Grigioni (Svizzera) hanno calcolato un nuovo valore di Pi, arrivando a 62,8 migliaia di miliardi di decimali. Se confermato, sarà un nuovo record, superiore ai 50 migliaia di milioni precedenti. 

Nota curiosa, il sistema di calcolo non è un supercomputer da miliardi di dollari, ma una macchina basata su processori AMD e Ubuntu Linux. 

Stando al comunicato dell'Università, il calcolo ha richiesto poco più di 108 giorni. 

Le ultime dieci cifre conosciute di Pi sono ora: 7817924264.

7817924264

Il sistema era basato su due processori AMD Epyc 7542 (32 core) abbinati a 1 TB di RAM. Il sistema operativo prescelto era Ubuntu 20.04 , con un paio di SSD dalla dimensione non specificata.

E c'erano anche la bellezza di 38 hard disk, per un totale di 16 TB. 34 di questi erano usati come sistema di swap, mentre gli altri 4 per memorizzare i dati. Questa misura si rende necessaria perché 1TB di RAM, che pure sembra un valore enorme, non bastano a conservare tutti quei numeri.

Il software y-Cruncher deve quindi passare continuamente i dati dalla RAM agli hard disk e viceversa (swapping, appunto). 

Il Guiness dei Primati ha avviato la procedura di verifica e quando tutto sarà confermato l'Università dei Grigioni pubblicherà il nuovo valore di Pi - nel caso qualcuno volesse impararlo a memoria. Per ora, hanno fatto sapere che le ultime cifre sono, 7817924264

Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di TechRadar Italia.