Skip to main content

Recensione TCL C835, TV Mini LED 4K

Il TCL 55C835 è un televisore 4K di alta qualità a un prezzo competitivo

TCL 55C835 su un tavolo
(Image: © TechRadar)

Verdetto

Nonostante la fascia media di prezzo il TCL 55C835 4K offre ottime caratteristiche come la retroilluminazione Mini LED e il filtro quantum-dot per prestazioni complessive in grado di competere con gli OLED per quanto riguarda la gamma dinamica e, addirittura, di batterli sul colore. Oltre alla comoda Google TV sono presenti numerose connessioni, un discreto reparto audio e un buon comparto gaming. Questa TV si presenta come un tuttofare completo.

Pros

  • +

    Ottima immagine e brillantezza

  • +

    Impostazioni predefinite generalmente buone

  • +

    Google TV e comandi vocali

Cons

  • -

    Non sottilissimo

  • -

    Ingressi dal lato destro

TCL 55C835: recensione in due minuti

Le impostazioni predefinite hanno una resa incredibile, supportando fonti con high dynamic range in HDR10 o Dolby Vision. Inoltre il Dolby Vision IQ può regolare automaticamente le impostazioni per adattarle all'ambiente della stanza. Ma si può comunque addentrarsi nelle regolazioni per regolare la gestione del movimento o la temperatura del colore, e le nostre migliori esperienze con questo televisore sono state nei programmi d'azione come Make Or Break di AppleTV e Formula 1:Drive To Survive di Netflix, con un dettaglio e un realismo straordinari, simili a quelli di un OLED: un livello di prestazioni che rende questo televisore un vero affare.

La serie di TV 4K TCL C835 si basa sulle tecnologie chiave della precedente gamma C825, con le dovute migliorie e aggiunte.

Ritroviamo la retroilluminazione Mini LED, ma la quarta generazione aumenta la luminosità fino a un picco di 1.500 nit, più dei migliori OLED. Inoltre adesso è presente un livello di controllo dei LED molto più elevato, il che estende la gamma dinamica. Nel TCL C835 da 55 pollici che abbiamo provato sono presenti migliaia di minuscoli LED, raggruppati in 240 zone local dimming, mentre il C835 da 65 pollici presenta 288 zone e il 75 pollici ne ha 360.

Questa luce LED eccita il pannello Quantum Dot, che si occupa di fornire colori RGB con il 100% dello spazio DCI-P3, un valore superiore persino a quello dei più recenti pannelli QD-OLED (Samsung S95B e Sony A95K). E tutto ciò è facile da credere quando si proiettano su questo televisore il verde vibrante dell'erba e il blu profondo dell'oceano.

Google TV sostituisce Android TV come interfaccia smart, raccogliendo raccomandazioni e fornendo l'accesso a un numero quasi infinito di app. Il telecomando fornisce l’accesso immediato a sei di esse tramite tasti dedicati, e permette un facile utilizzo dei comandi vocali anche dal divano. I videogiocatori sono ben supportati, con un refresh rate di 120/144Hz e un input lag minore di 6ms.

Il telecomando del TCL C835

(Image credit: TechRadar)

TCL C835: prezzo e disponibilità

Ancora non è disponibile in Italia ma l'arrivo sul mercato è programmato per agosto/settembre. E neppure i prezzi sono stati ufficializzati, indicativamente dovrebbero essere compresi tra 1.599 euro per il 55" e 2.999 euro per il 75".

Nel momento in cui scriviamo, tuttavia, TCL C835 è già disponibile presso alcuni negozi che lo hanno importato direttamente. Il prezzo va da circa €1.000 a circa €1.200, quindi stiamo parlando di un taglio davvero sostanzioso rispetto ai prezzi di listino preannunciati da TCL. 

Un prezzo più aggressivo è sicuramente desiderabile per il TCL C835, per la solita ragione: se un televisore LCD costa quanto o più di un OLED, per quante siano le qualità extra che si possano elencare, i consumatori tenderanno sempre a preferire un OLED. Il fatto è che, ormai, praticamente tutti sono convinti che un OLED sia meglio. A torto o a ragione che sia, questo è il discorso in cui si vanno a inserire i nuovi prodotti TCL (e altre marche)

TCL 55C835: design

  • Quasi senza cornice
  • Sottile ma non sottilissimo
  • Ottimo telecomando

Il TCL 55C835 è praticamente privo di cornice, con un piccolo bordo di 2-3 mm lungo tre lati, che diventa 1 cm nella parte inferiore. La retroilluminazione Mini LED impedisce al pannello di essere super sottile, ma la parte superiore della TV misura solamente 3 cm di profondità, che raddoppiano a 6 cm per la sezione inferiore con circuiti e connessioni. Come è abitudine di TCL, le connessioni sono tutte sul lato destro, il che potrebbe essere un problema in certi ambienti. .

Il telecomando è degno di lode, semplice e lineare con i sei tasti dedicati alle app e un cerchio nella parte superiore per attivare i comandi vocali. Dei sei tasti speciali, tuttavia, due non sono particolarmente utili. Avremmo preferito, ad esempio, avere RaiPlay, o ancora meglio poter impostare una o due app a piacimento. 

Disimballare e installare il TV di 55 pollici è abbastanza semplice. È  presente un ausilio per estrarre lo schermo dalla scatola e tutti gli angoli sono ben protetti da una pellicola di plastica, forse addirittura troppo. Questa accortezza rende sicuro appoggiarlo su una superficie piana mentre si monta il supporto centrale, una facile operazione che richiede 6 viti.

Il TCL 55C835 sul suo supporto centrale

(Image credit: TechRadar)

TTCL 55C835: caratteristiche

  • Google TV
  • Retroilluminazione a Mini LED
  • Dolby Vision IQ

The Google TV interface used here is built on Android 11, and will put many users at ease with the familiar interface and how it accesses favorite apps, catch-up and subscription services, as well as essential settings. TCL has also added its own ‘channel’, which is actually dozens of live channels plus hundreds of on-demand shows, notably strong on documentary. 

Caratteristiche tecniche

Misure disponibili: 55, 65 e 75 pollici

Tecnologia pannello: Mini LED LCD

Risoluzione: 4K

HDR support: Dolby Vision, HDR10, HLG

Audio support: Dolby Atmos, Dolby Digital, DTS

Smart TV: Google TV

Porte HDMI: 

Misure disponibili: 55, 65 e 75 pollici

Tecnologia pannello: Mini LED LCD

Risoluzione: 4K

HDR support: Dolby Vision, HDR10, HLG

Audio support: Dolby Atmos, Dolby Digital, DTS

Smart TV: Google TV

Porte HDMI: 4

L’interfaccia di Google TV utilizzata qui è basata su Android 11 e metterà molti utenti a loro agio grazie a un’interfaccia familiare, sia per quanto riguarda l’accesso alle app e alla sezione “continua a guardare”, sia per le impostazioni del televisore. Vale la pena sottolineare che Google TV non mostra i contenuti di Netflix nella sezione “continua a guardare”; per il momento, non sappiamo se e quando le  due aziende risolveranno il problema - ammesso che vogliano farlo. . TCL ha anche aggiunto il suo canale dedicato, che comprende dozzine di canali in diretta e centinaia di programmi on-demand, con particolare attenzione ai documentari. 

Nota: abbiamo provato il TCL C83 in un altro paese, e non siamo ancora in grado di fare commenti riguardo al canale TCL in Italia. Speriamo che sia ricco, variegato e di grande intrattenimento. 

Inoltre l’intelligenza artificiale di Google semplifica la configurazione, collegando il televisore alla rete domestica e guidando l'utente su come utilizzare il telecomando per l’attivazione vocale.

Ciò che fa risaltare questo televisore è la qualità delle sue immagini. Prima di tutto il pannello Mini LED crea una luce bianco/blu, poi il pannello Quantum Dot aggiunge i colori, e infine il nuovo pannello VA LCD di TCL aggiunge gli ultimi dettagli. L’angolo di visione è molto ampio, e il rivestimento antiriflesso che favorisce le prestazioni anche in una stanza illuminata.

Anche il Dolby Vision IQ mira a ottimizzare le prestazioni, utilizzando un sensore di luce sul televisore per regolare le impostazioni in base all’illuminazione dell’ambiente mentre si sta guardando qualcosa che abbia il Dolby Vision. In genere consigliamo ai puristi di disabilitare queste funzioni, e di spegnere completamente il sensore; ma per tutti gli altri è davvero di grande aiuto. 

Si può passare da Dolby Vision Scuro a Chiaro, e modificare altri menu, come ad esempio limitare l'eccessiva gestione del movimento e riportare la temperatura predefinita del colore da "calda" a "neutra" per risultati più realistici. Insomma, le opzioni di modifica manuale delle immagini non mancano, per chi ha voglia di passare un po’ di tempo nei menu. 

Gli ingressi sono tutti sul lato destro con quattro diverse porte HDMI, partendo dall’ingresso HDMI 1 in grado di funzionare a 48Gbps per i giochi 4K/144Hz, HDMI 2 contrassegnato come 4K/120Hz e gli altri due presumibilmente HDMI 1.4b. La porta HDMI 4 offre anche la possibilità di collegare un ricevitore o una soundbar con HDMI eARC. È disponibile anche l'uscita audio digitale ottica e un mini jack analogico stereo per le cuffie.

Sono presenti due slot USB-A per la riproduzione di file o per l'archiviazione che consentono la messa in pausa, la registrazione e il timeshifting della TV in diretta, ma non si possono fare registrazioni temporizzate da un EPG. C'è una connessione per l'antenna, una presa Ethernet (o il Wi-Fi integrato a doppia banda) e un ingresso mini jack AV con un cavo splitter in dotazione, nel caso in cui si voglia collegare una videocamera o un registratore VHS (ehi, alcuni di noi si tengono ancora queste cose).

Qualità dell'immagine sul TCL C835

(Image credit: TechRadar)

TCL 55C835: qualità dell’immagine

  • Luminosità entusiasmante
  • Colori vividi
  • Gamma dinamica ben gestita

Abbiamo avuto davvero pochi problemi per ottenere una spettacolare qualità dell’immagine sul TCL C835, sia guardando in streaming 4K HDR con le applicazioni,  riproducendo i video tramite HDMI da un lettore UHD Blu-Ray.

I migliori risultati ottenuti ci ricordano i primi test che ci mostravano le aziende produttrici di TV quando sono arrivati i TV 4K e ci dicevano: "Un giorno tutti i televisori avranno questo aspetto", e ora è vero! Con i documentari naturalistici su Disney Plus o le splendide sequenze dei droni della serie surfistica Make or Break di Apple TV Plus su questo TCL ne abbiamo la conferma, con dei video nitidi e vividi da togliere il fiato. Durante una scena filmata a Newcastle, NSW, abbiamo messo in pausa quando era inquadrato uno stadio, e ci siamo avvicinati allo schermo. Centinaia, forse migliaia di persone riempivano la tribuna e praticamente ogni volto poteva essere visto singolarmente. Un dettaglio incredibile (vedi immagine sopra).

Non c’è stato bisogno di grandi regolazioni del colore, ma abbiamo tenuto d'occhio le impostazioni di movimento. Queste permettono di controllare la riduzione del blur e degli sfarfallii con un range da 0 a 10. Le impostazioni più alte hanno introdotto un aspetto "video" eccessivamente pulito, in cui si vedono più fotogrammi interpolati che reali. È il cosiddetto “effetto soap opera”, con volti troppo levigati e immagini del tutto artificiali. Una cosa che nella maggior parte dei casi vogliamo evitare. 

Mentre le impostazioni con valori più bassi, che sono selezionate automaticamente nella modalità "Cinema", producono dei notevoli sfarfallii nelle lunghe panoramiche o nei casi in cui la fotografia non sia perfetta. Un valore abbastanza alto di 6 o 7 per entrambe le impostazioni è stato un compromesso per tutti video visti, attivando anche l’opzione Clear LED Motion, in quanto sembrava ridurre al minimo qualsiasi effetto video pastoso e fornire una palette di colori più accurata.

I risultati sono stati ancora più soddisfacenti durante l'upscaling con un Blu-ray standard e persino da DVD. Quest'anno TCL ha implementato l'upscaling a super-risoluzione con Deep Learning AI, così la semplice "AI" adatta ulteriormente le impostazioni a scenari specifici come erba, volti e agli altri contenuti rilevati. Quanto questo aiuti o interferisca è difficile da giudicare naturalmente, ma i vecchi episodi di Star Trek sono risultati quasi altrettanto brillanti delle loro versioni rimasterizzate.

The Onkyo-branded subwoofer nella parte posteriore del TCL C835

(Image credit: TechRadar)

TCL 5C835: qualità audio

  • Suono ben bilanciato
  • Subwoofer posteriore
  • Altoparlanti a marchio Onkyo

L'audio integrato è migliore rispetto alla media dei televisori, grazie all'utilizzo di altoparlanti stereo rivolti verso il basso e supportati da un utile subwoofer posto al centro nella parte posteriore del televisore. Questo riesce a riempire il suono in modo tale da poter gestire bene le esigenze sia di visione diurna che occasionale, e ne fa anche un passabile lettore di musica.

Per ascoltare della musica o il sonoro di un film ad alta qualità, comunque, dovrete associare al TV un impianto stereo o surround. TCL supporta Dolby Atmos e DTS e può trasmettere a un sistema audio esterno tramite HDMI eARC.

TCL 55C835: smart TV e menu

  • Google TV
  • Ci sono tutte le app 

Google TV è un’interfaccia familiare e ben organizzata, con un facile accesso a tutti i principali canali e ai vari servizi video. In alto c’è una selezione automatica di contenuti “per te”, generata dagli algoritmi. Sotto troviamo le applicazioni più usate, e in fondo alla lista un collegamento per vedere tutte le app installate.

Ancora sotto, c’è la sezione continua a guardare, e poi altre proposte di contenuti. Google TV tende a dare molto spazio a YouTube, che è un servizio di Google, ma non eccessivamente. Nella homepage, curiosamente, non c’è spazio per il canale dedicato di TCL. Ma visto cosa ha fatto Samsung con la sua interfaccia del 2022, forse è meglio così.

Google TV contiene anche l’assistente integrato. Il televisore di TCL non reagisce direttamente al comando ‘Hey Google’ ma dovrete utilizzare il telecomando come microfono. Premendo il tasto Google Voice sul telecomando e parlando potrete fare utili richieste come ‘Vedere HDMI 1’ o ‘Muto’, ‘Togli muto’ e così via. 

Per gli amanti dei servizi vocali, il C835 può essere collegato anche ai dispositivi intelligenti con Alexa.

Oltre agli ingressi fisici e alle app, è possibile vedere video sul televisore utilizzando anche Chromecast, MiraCast e, da quest'anno, AirPlay 2 tramite i dispositivi Apple.

Le porte d'ingresso disponibili del TCL 55C835

(Image credit: TechRadar)

TCL 55C835, ne vale la pena?

Il TV TCL C835 ci ha fatto riflettere. Il pannello Mini LED offre neri profondi e un alto contrasto, e in qualche modo si avvicina alle prestazioni di un OLED. D’altra parte è anche più luminoso di un OLED, e in alcuni contesti offre migliori prestazioni HDR. e sue immagini migliori sono di una bellezza mozzafiato. E tutto ciò da un’azienda che sta sviluppando un proprio pannello OLED, grazie anche alla nuova tecnologia ink-jet della sua subalterna China Star Optoelectronics Technology. Questo OLED ink-jet è destinato al lancio nel 2024, ma è difficile immaginare come un nuovo OLED possa superare il rapporto qualità/prezzo di questo TCL C835. 

Tecnologia dello schermo brillante, elaborazione eccellente, facile controllo di Google TV: il TCL C835 ha tutto questo e lo offre a un prezzo eccellente.

Un TCL C835 TV su una parete

(Image credit: TCL)

Compratelo se..

Guardate molti contenuti UHD

La brillantezza e la nitidezza del TV TCL C835 consentono di sfruttare al meglio i contenuti 4K in streaming e i Blu-ray UHD, mentre le modalità Dolby Vision consentono di ottenere facilmente il meglio dai contenuti ad alta gamma dinamica. Le colonne sonore Atmos e DTS possono essere godute con un sistema audio di dimensioni adeguate connesse tramite HDMI eARC.

Se siete già utenti Google

L'interfaccia di Google TV sarà facile da capire per qualsiasi utente (sì, anche per i devoti di Apple, dopotutto ha AirPlay 2), ma chi è già in sintonia con gli altri servizi di Google si troverà meglio di tutti. 

Avete una stanza luminosa

Grazie alla luminosità di picco di 1.500 nit del 55 pollici e alle impostazioni che si adattano alle condizioni della stanza, il TCL C835 è una scelta migliore per adattarsi a una forte luce ambientale rispetto, ad esempio, a un televisore che utilizza un pannello OLED o un LCD con luminosità inferiore.

Non compratelo se…

Se avete già il modello dell’anno scorso C825

Sebbene il modello C835 offra miglioramenti significativi in termini di luminosità e gamma dinamica, non vale la pena abbandonare il modello dell'anno scorso, soprattutto con le nuove tecnologie in arrivo.

Se state aspettando le novità in arrivo

Viviamo in un'epoca in cui diverse tecnologie di schermo competono per ottenere le migliori prestazioni rispetto al prezzo. Mentre al momento i Mini LED ci stanno impressionando per il loro valore, TCL ha un OLED ink-jet in attesa, e il QD-OLED si sta già affacciando al mercato globale. Nei prossimi anni vedremo uno scossone nelle tecnologie dei pannelli, e potreste trarre vantaggio dall'attesa.

Alternative

(opens in new tab)

Sony A95K (opens in new tab)

It’s not yet in all markets, but Sony’s A95 series is the herald of the new QD-OLED screen tech from Samsung.Display (to which its sister company Samsung Electronics has yet to fully buy in). Together with TCL’s IJP OLED and other developments, the next few years will see a screen technology shake-out.