Skip to main content

Anteprima Xiaomi Redmi Note 8 Pro

Prezzo contenuto, dotazione da fascia media

Che cos'è una recensione hands-on?
Redmi Note 8 Pro
Redmi Note 8 Pro
(Image: © Future)

Prime impressioni

Xiaomi Redmi Note 8 Pro ha un prezzo che si avvicina molto a quello di uno smartphone di fascia bassa, nonostante molte delle sue specifiche come la fotocamera principale da 64 MP, la capiente batteria e il display FHD+, lo collochino a pieno diritto nella fascia media del mercato. Il jack per cuffie da 3,5 mm e lo slot per scheda microSD sopperiscono alla presenza di bloatware, all'aggiunta di alcune fotocamere non necessarie e a un design che possiamo definire massiccio.

Pro

  • Prezzo basso
  • Obiettivo principale da 64 MP

Contro

  • Sensore di impronte digitali scomodo da raggiungere
  • Bloatware

Redmi è il marchio economico di smartphone Xiaomi, tuttavia i modelli con tale brand hanno quasi sempre  specifiche interessanti e Xiaomi Redmi Note 8 Pro non fa eccezione.

Il Note 8 Pro è lo smartphone più potente della serie Redmi, tuttavia il suo prezzo rimane piuttosto accessibile. A parte l’interfaccia utente, notiamo che ha ben poco in comune con gli altri modelli della gamma.

Offre quattro fotocamere posteriori tra cui un obiettivo principale da 64MP, un ampio display Full HD+, una batteria da 4500mAh e un Soc abbastanza pregevole. Da ciò sorge spontanea una domanda: “dov’è la fregatura?”.

Prezzo e disponibilità

Al momento della stesura di questo pezzo, il Note 8 Pro da 6GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione si trova intorno ai 225 euro su Amazon; è disponibile anche una versione con 64GB di storage che costa una decina di euro in meno e che vi sconsigliamo visto il risparmio assolutamente esiguo. 

(Image credit: Future)

Design e display

Xiaomi Redmi Note 8 Pro è simile a Realme X2: si tratta di un dispositivo grande e relativamente pesante.

Il blocco posteriore è situato in alto, al centro del pannello, e ospita anche il sensore di impronte digitali (che a prima vista potrebbe essere scambiato per uno degli obiettivi). Il bilanciere del volume e il pulsante di accensione si trovano sul margine destro del dispositivo, mentre nella parte inferiore sono presenti una porta USB-C e un jack per cuffie da 3,5 mm.

(Image credit: Future)

Il pannello posteriore è realizzato in vetro, una feature notevole per uno smartphone di questo prezzo: solitamente infatti è di semplice  plastica.

Redmi Note 8 Pro monta uno schermo LCD Full HD+ (1080 x 2340 pixel) da 6,53 pollici, caratterizzato da un notch a goccia. I colori non saranno brillanti quanto quelli di un display OLED, ma la risoluzione elevata compensa senza dubbi questa carenza.

Nel complesso, il Note 8 Pro ha dimensioni generose, 161.35 x 76.4 x 8.79 mm (A x L x S) e pesa 199.8 grammi; a volte abbiamo avuto problemi a raggiungere velocemente lo scanner di impronte digitali.

Fotocamera e autonomia

(Image credit: Future)

Xiaomi Redmi Note 8 Pro ha un obiettivo principale da 64 MP (0.8μm, Sensore di immagine CMOS da 1/1.7 ", Super Pixel 4-in-1 da 1.6μm, f/1.89, FOV 79°), una lente ultra-grandangolare da 8 MP (1.12μm, f/2.2, FOV 120°), macro da 2 MP (1.75μm) e un sensore di profondità da 2 MP(1.75μm).

L’obiettivo da 64 MP vanta prestazioni discrete in condizioni di buona illuminazione e se vi interessa scattare foto di ambienti naturali o all'aperto, non rimarrete delusi. Detto questo, la dimensione dei pixel è piuttosto piccola, quindi le foto eseguite in condizioni di scarsa illuminazione (e altrettanto con la modalità notturna) presenteranno un sensibile rumore.

L’ottica ultra-grandangolare scatta foto molto ampie, tuttavia queste presentano una leggera distorsione ai bordi. In questo caso, la concorrenza è capace di fare meglio.

I sensori da 2 MP, macro e di profondità, non sembrano essere troppo utili. Le immagini macro hanno una bassa risoluzione, ma sono perlomeno abbastanza luminose. Il sensore di profondità non modifica in pratica la qualità dell'immagine (lo abbiamo testato mettendo il dito nel campo visivo).

(Image credit: Future)

La qualità degli scatti della fotocamera frontale da 20 MP non è affatto male, per uno smartphone relativamente economico. Chi ama fare selfie, ma non ha un budget elevato troverà in Note 8 Pro un valido alleato.

La batteria del Redmi Note 8 Pro è da 4.500 mAh, che è di buone dimensioni, ma capita che alcuni smartphone anche meno costosi ne montino di più grandi.

Non abbiamo testato abbastanza Note 8 Pro per trarre un giudizio sulla sua autonomia, ma sembra che sia abbastanza buona; dovrebbe durare almeno un giorno a partire dalla batteria completamente carica, forse anche più.

Redmi Note 8 Pro supporta la ricarica rapida da 18W, una funzione in linea col prezzo di questo prodotto.

Software e specifiche 

(Image credit: Future)

Xiaomi Redmi Note 8 Pro esegue Android 9 Pie, ma può essere aggiornato ad Android 10 e MIUI 11 di Xiaomi.

Quest’ultima cambia l’estetica dell’interfaccia, il che non è un problema, semmai lo sono i bloatware che Xiaomi ha installato: Opera, un browser web ridondante per chi usa Chrome, la Mi Community e l’App Mi Store, che probabilmente in pochi useranno.

Note 8 Pro monta un Soc MediaTek Helio G90T, un chip di fascia media (MediaTek in genere vende chip di fascia media e bassa), che assicura buone prestazioni, in questa fascia di prezzo.

Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dai 6GB di RAM LPDDR4X, poiché molti modelli nella categoria si fermano a soli 4GB.

Quando si scorre tra le schermate Home e i menu, il dispositivo è fluido e reattivo, a differenza del Redmi Note 8T. La riproduzione dei giochi è buona, a patto di non settare le opzioni grafiche massime. Chi ama giocare, ma non può permettersi smartphone di fascia alta, si troverà bene con Note 8 Pro.

Vale anche la pena notare che questo prodotto può scattare più foto da 64 MP in rapida successione, senza rallentare o arrestarsi in modo anomalo, ergo è stato ben ottimizzato sotto questo punto di vista.

(Image credit: Future)

Primo verdetto 

Xiaomi Redmi Note 8 Pro potrebbe essere uno dei migliori smartphone, nella sua fascia di prezzo, considerando la bontà delle sue specifiche tecniche.  Come abbiamo affermato precedentemente, ricorda molto il Realme X2, che però costa di più. Certo, le dimensioni sono generose (alcuni potrebbero doverlo usare con entrambe le mani) e ci sono dei bloatware da disinstallare, ma sono dettagli.

La qualità dello schermo, delle fotocamere e la durata della batteria sono impressionanti a questa cifra, ed è probabilmente che includeremo il Note 8 Pro nella nostra lista dei migliori smartphone economici e dei migliori dispositivi Xiaomi e Redmi

Che cos'è una recensione hands-on?

Le recensioni "Hands on" sono le prime impressioni di un giornalista, basate su un utilizzo dell'oggetto per breve tempo. Potrebbe trattarsi di pochi momenti o qualche ora. La cosa imporante è che abbiamo potuto usarlo personalmente e possiamo raccontarti ciò che ci è sembrato, anche se è solo un giudizio embrionale. Per saperne di più leggi Garanzia delle recensioni TechRadar.