Skip to main content

Recensione di Philips Hue

Hue è un sistema integrato di Illuminazione intelligente

Philips Hue
Image Credit: Philips

Il nostro verdetto

La gamma di lampade Philips Hue si è evoluta diffondendosi rapidamente nel settore della casa intelligente. La vasta gamma di modelli fornisce la possibilità di rivedere completamente l'intero sistema di illuminazione connettendolo a Internet. Il problema più grande rimane tuttavia il prezzo: i singoli componenti, iniziando dalle lampadine per arrivare agli switch, sono piuttosto costosi. In ogni caso, se vi sentite pronti ad investire nella vostra nuova casa intelligente, ci sono pochi altri sistemi di illuminazione paragonabili a Philips Hue.

Pro

  • Facile da installare e configurare
  • Applicazione ottimizzata
  • Buona integrazione con altri servizi
  • Opzioni di automazione valide

Contro

  • A seconda della complessità, l’impianto può diventare molto costoso
  • Senza switch fisici, dover contare solamente sul telefono diventa frustrante

Le case intelligenti cominciano a diffondersi. O almeno, case più intelligenti di quanto non fossero prima. Magari, per ora, avete solo un altoparlante Amazon Echo in salotto o un sistema di sicurezza collegato alla porta, ma questi potrebbero semplicemente essere i primi passi per iniziare a rendere le vostre case “smart”. 

Sebbene Amazon non sia da sottovalutare quando si tratta di prodotti per la casa intelligente, c'è un altro marchio che ci viene subito in mente: Philips Hue.

Philips si è impegnata molto nel settore dell'illuminazione intelligente, introducendo Hue nell’ottobre del 2012. Il risultato? Ha creato uno dei sistemi di illuminazione intelligente più completi in circolazione, in grado di battere gran parte della concorrenza, in termini di robustezza e completezza. 

Il sistema Philips Hue, comunque, non è perfetto, poiché necessita un "hub" per funzionare e questo lo rende più costoso di alcuni sistemi concorrenti. 

Nuovi prodotti e funzionalità vengono aggiunti costantemente alla gamma e l'applicazione per smartphone è così intuitiva che riesce a giustificare  il prezzo elevato. 

Continuate a leggere se volete approfondire la nostra analisi dettagliata sull’offerta di Philips.

 La scelta di lampadine Philips Hue 

Philips Hue offre diverse soluzioni di illuminazione per la casa, ma dato che stiamo considerando un ecosistema davvero molto vasto, è piuttosto difficile riuscire ad includere in un articolo tutti i prodotti in maniera dettagliata. Pur non potendo presentare un elenco completo però, abbiamo cercato di fornire una serie di informazioni sulle diverse linee di prodotti che l’azienda offre per il suo sistema integrato piuttosto che sui singoli prodotti (ce ne sono davvero per tutti i gusti). 

Vi proponiamo quindi una rapida panoramica, in modo da permettervi di capire meglio quali sono i componenti disponibili e, riportando le esperienze di due nostri recensori che li hanno utilizzati per alcune settimane, cercheremo di comprendere la loro utilità nella vita di tutti i giorni.

La gamma di lampadine a LED Philips Hue è disponibile in una enorme varietà di forme e dimensioni, capaci di soddisfare qualsiasi esigenza di illuminazione domestica. Inizieremo spiegando le principali varietà di lampadine presenti nel catalogo,  in quali dimensioni sono disponibili e in quali apparecchi si adattano. Nella lista includiamo anche diversi dispositivi come interruttori e lampade.

Image Credit: Philips

Image Credit: Philips

Philips Hue White

Questo è il modello di lampadina a LED Hue più basilare di Philips. Tutte le lampadine Hue White brillano di una calda luce bianca. La temperatura di colore di queste lampadine non è regolabile. Tuttavia, è possibile collegarle al bridge Hue per un controllo wireless completo e la loro semplicità aiuta a mantenere basso il prezzo. 

Philips offre lampadine di colore bianco A60 E27 di dimensioni standard con una temperatura di colore pari a 2700 K. Esistono anche lampadine PAR38 per uso esterno che possono fungere da luci di inondazione; queste lampadine  possono essere montate in un impianto di illuminazione E27 e possiedono una temperatura di colore di 3000K.

Philips Hue White Ambiance

Le lampadine Philips Hue White Ambiance rendono il discorso più interessante, poiché offrono una vasta gamma di temperature di colore, che vanno da caldo (2200K) fino a daylight (6500K), simile alla luce che c’è durante una bella giornata di sole con il cielo azzurro. 

Queste lampadine possono aiutare a creare un'atmosfera che può variare a seconda della temperatura di colore scelta. 

Philips offre la Hue White Ambiance con virola grande E27, opzione disponibile  anche per la più piccola E17, nonché nella versione a poli separati GU10. Le lampadine sono disponibili in una grande varietà, da quelle più piccole, a quelle di dimensioni standard, fino al formato per interni BR30, più pratiche se si desidera illuminare grandi stanze.

Philips Hue White and Color Ambiance

Image Credit: Philips

Image Credit: Philips

Il divertimento vero inizia con le lampadine Philips Hue White e Color Ambiance. Tutti i modelli di questa serie, possono brillare con un'ampia gamma di temperature, dal bianco caldo al bianco freddo, e sono configurabili con 16 milioni di colori diversi. In altre parole, se avete in mente uno schema di illuminazione molto specifico, questo è il modello che vi permetterà di realizzarlo. 

Naturalmente, la maggiore funzionalità le rende decisamente più care delle precedenti. Philips offre le lampadine Hue e White Color Balance nelle dimensioni A60, PAR16 e BR30 per virola grande E27; B39 per virola E17 e GU10.  

Philips Hue LightStrip

Oltre alle lampadine Hue, Philips offre anche le strisce a Led, Hue LightStrip Plus, in modo da poter installare una o più fonti luminose nei luoghi in cui non è possibile posizionare una normale lampada o lampadina. Hue LightStrip è disponibile come unità principale da 2 metri o come prolunghe da un metro. 

LightStrip supporta luci bianche calde e fredde e, ovviamente, 16 milioni di colori, al pari delle altre luci Hue White e Color Ambiance. 

La striscia  flessibile è ideale per il montaggio su mobili e profili, ed risulta ottima per aggiungere un tocco di stile nella vostra smarthome. Se due metri di lunghezza sono troppi per le vostre esigenze, esistono sezioni in cui è possibile praticare un taglio per accorciare la lunghezza delle LightStrip, consentendo una migliore personalizzazione. 

Lampade Philips Hue con luci integrate

Image Credit: Philips

Image Credit: Philips

Non tutti i prodotti Philips Hue richiedono di disporre della propria lampada o apparecchio. 

Philips vende un'ampia varietà di luci che comprendono già le lampadine necessarie, oltre a varie tipologie di lampade appositamente progettate con luci  LED integrate. 

Queste lampade Hue spaziano da luci per sentieri da esterni, a lampade da tavolo, applique e plafoniere a sospensione. 

Poiché si tratta di prodotti completi, hanno un prezzo  maggiore rispetto alle lampadine singole.

Anche queste lampade usano l'illuminazione Hue White Ambiance o Hue White e Color Ambiance, perciò avrete il controllo della temperatura del colore e potrete scegliere tra  16 milioni di opzioni di colore, a seconda del prodotto che andrete ad acquistare.

 

Lampadine intelligenti a filamento Philips Hue

Image Credit: Philips Hue

Image Credit: Philips Hue (Image credit: Philips Hue)

Per chi ama il sistema di illuminazione Philips Hue, ma desidera qualcosa di diverso rispetto alle proposte che abbiamo visto sopra, Signify, la società dietro Philips Hue, propone una serie di lampadine chiamate Filament. Ogni lampadina contiene un 'filamento' contorto di LED ed emette un caldo bagliore che ricorda moltissimo le lampadine di fine 800.

Le lampadine della gamma Filament hanno lo scopo di dare una sensazione rigorosamente vecchio stile, quindi non consentono di regolare il colore o la temperatura ma possono essere controllate tramite le app Philips Hue, Alexa, Google Assistant, Apple Homekit o uno qualsiasi dei vari interruttori e sensori del sistema Hue.

Installazione e configurazione

Per installare il sistema Philips Hue nella vostra smart home è necessario acquistare almeno una luce e connetterla alla Philips Hue bridge, ovvero l’unità centrale che si collega al router e consente di comunicare con le lampadine intelligenti.  Per questo esiste lo Starter Kit che fornisce il minimo necessario per attivare il sistema, che sarà possibile estendere successivamente a seconda delle proprie necessità. Il kit include due lampadine, il bridge e un interruttore wireless dimmerabile. 

Questo kit non include funzionalità più avanzate come interruttori intelligenti e lampadine a variazione cromatica, che vanno acquistati a parte.

Per i nostri test abbiamo utilizzato il kit di livello avanzato, composto da tre lampadine a variazione cromatica. Questo kit è più costoso poiché fornisce un maggior numero di componenti con maggiori funzionalità. 

Lo starter kit standard viene fornito con un bridge e due lampadine.

Lo starter kit standard viene fornito con un bridge e due lampadine.

Se desiderate entrare nel sistema Philips Hue, questo kit di avvio con le lampadine a colore variabile è probabilmente il modo migliore per farlo, poiché vi permetterà di giocare con le funzionalità più avanzate di Hue senza investire troppo nella configurazione iniziale. 

Configurato il kit di base, esiste un  enorme numero tra le quali scegliere. 

Esistono lampadine aggiuntive disponibili in un'ampia varietà di formati, a dal bulbo standard, alla forma a candela, al faretto, fino ad arrivare a lampade e strisce di illuminazione. 

Philips vende anche due tipi di interruttori diversi, che consentono di controllare l’illuminazione senza essere obbligati ad estrarre il telefono dalla tasca (anche se è divertente all’inizio, sul lungo periodo potrebbe diventare scomodo). 

L'installazione varierà con la complessità della configurazione, ma abbiamo riscontrato che è un processo piuttosto semplice, che vi andiamo ad illustrare.

Una volta posizionate le lampadine nei loro dispositivi, è necessario accenderle con gli interruttori tradizionali per renderle rilevabili.

A questo punto, collegate il bridge Hue sia all'alimentazione che al router, scaricate l'app Hue (disponibile sia per dispositivi iOS che per quelli Android) e attendete che le lampadine vengano rilevate. Durante la nostra installazione, il bridge ha rilevato tutte le lampadine connesse alla rete elettrica in modo rapido e senza intoppi. Una volta trovate le lampadine tramite l’applicazione, dovrete assegnarle alle stanze o alle zone per raggrupparle e gestirle più facilmente. Una volta che avete effettuato questa operazione, il processo di installazione base è completo.

È bene sapere che gli interruttori a muro tradizionali andranno comunque lasciati attivati se vorrete controllare le lampadine HUE da remoto. Se spegnete accidentalmente la lampadina HUE dai vecchi interruttori, non avrete modo di accenderla successivamente se non utilizzando lo stesso interruttore che l’aveva spenta, prima di poterne riprendere il controllo da remoto. Questo si è rivelato un problema fastidioso, come potrete leggere più avanti.