Skip to main content

Recensione Fujifilm X-A7

Compatta, leggera e quasi perfetta

(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

L'X-A7 presenta alcuni dettagli piuttosto interessanti per una fotocamera economica. Oltre alle caratteristiche tipiche del segmento a cui appartiene, presenta un miglioramento significativo delle prestazioni di autofocus rispetto al modello che l’ha preceduta. La qualità delle immagini è eccezionale e anche le funzionalità video 4K sono state aggiornate, rendendo questa macchina fotografica, compatta e leggera, una compagna di viaggio ideale.

Pro

  • Prestazioni di autofocus eccezionali
  • Eccellente qualità dell'immagine
  • Ampio display LCD ad alta risoluzione
  • Design elegante e raffinato

Contro

  • Interfaccia touch complicata
  • Nessuna stabilizzazione integrata
  • Nessun mirino

C'è qualcosa di stranamente attraente nell'X-A7. Riesce in qualche modo a trasmettere il fascino della vecchia scuola, mentre offre praticamente tutto ciò di cui un fotografo “da telefono” moderno ha bisogno per svezzarsi dallo smartphone. Con lei la questione riparte da dove l'aveva lasciata la X-A5, con l’apporto di alcune modifiche fisiche al corpo della fotocamera e aggiornamenti alle prestazioni.

Per farla breve: è una fotocamera mirrorless piccola e leggera che, pur rappresentando il modello più economico del brand, si comporta meravigliosamente bene sul campo. Unico inconveniente: maneggiare questa “piccola anguilla” può richiedere un po' di tempo per abituarsi.

Al fine di soddisfare il suo target di riferimento, Fujifilm ha rivisitato il display LCD posteriore, che non solo offre una visione più dettagliata dell'inquadratura, ma ora è diventato uno schermo inclinabile, ideale per le riprese da diverse angolazioni.

Come in passato, c'è una moltitudine di opzioni creative tra cui scegliere, in grado di offrire all'utente diversi modi per esprimere la propria vena artistica. Al tempo stesso, viene resa possibile la registrazione di video 4K a 30 fps (al contrario dei 15 fps piuttosto deludenti dell'X-A5). Anche le prestazioni di autofocus sono migliori rispetto alla sua diretta antenata; dunque, c'è di che lodare l'X-A7, a condizione che non sia necessario tenerla in mano tutto il giorno.

(Image credit: TechRadar)

Funzionalità  principali 

  •  Nuovo sensore CMOS APS-C da 24,5 MP 
  •  Touchscreen inclinabile da 3,5 pollici 
  •  Video 4K / 30p 

Vista di fronte, l'X-A7 sembra identica al modello precedente, poiché utilizza lo stesso innesto Fujifilm X su cui è possibile collegare l'obiettivo del kit OIS PZ Fujinon XC 15-45mm f / 3.5-5.6 OIS in bundle (lo stesso fornito con X-A5) o utilizzare una delle migliori ottiche con attacco X. Fujifilm non ci ha inviato l'obiettivo del kit per testare la nuova fotocamera, quindi abbiamo usato l'XF 18-55mm f / 2.8-4, che sembra essere una scelta migliore rispetto all’obiettivo  in dotazione. I nostri colleghi di Digital Camera World sono stati in grado di testare il kit completo e hanno scoperto che l'obiettivo XC ha prestazioni deludenti.

Tuttavia, è la parte posteriore della fotocamera che risulterà piacevole e famigliare per chi è abituato allo smartphone. Il display posteriore, ora, è un touchscreen da 3,5 pollici con una risoluzione di 2.760.000 punti e formato più ampio, con un rapporto di 16: 9. Questo significa che si ottiene una visione del mondo più grande e più nitida rispetto al display da 3 pollici dell'X-A5, che aveva una risoluzione di soli 1.040 punti e un rapporto di 3: 2.

FUJIFILM X-A7 SPECIFICHE CHIAVE

Sensore: CMOS APS-C da 24,5 MP
Innesto obiettivo: Fujifilm X-mount
Schermo: touchscreen inclinabile da 2.760.000 punti da 3,5 pollici
Scatto in sequenza: 6 fps
Autofocus: 117 punti selezionabili
Video: 4K / 30p
Connettività: Wi-Fi e Bluetooth
Durata della batteria: fino a 440 scatti
Peso: 320 g

La vera novità, quella che rende la nuova fotocamera degna di essere menzionata, è il recentissimo sensore posizionato all’interno dell'X-A7. Può anche avere lo stesso numero di pixel di 24,5 MP del precedente, ma il nuovo sensore con filtro  Bayer, secodo  Fujifilm, ha un cablaggio in rame che riduce significativamente i livelli di rumore e offre anche letture più veloci.

Il sensore ha anche molti più pixel di autofocus a rilevamento di fase rispetto a prima. Questo offre agli utenti ben 117 punti AF selezionabili tra cui scegliere (rispetto ai 91 punti AF dell'X-A5), con una gamma ISO estesa di 100-51000. Entrambi sono eccellenti per una fotocamera economica. Stranamente, tuttavia, il sensore utilizza un rapporto 16:9 per impostazione predefinita, forse per abbinare il display posteriore ed enfatizzare le capacità video della fotocamera, ma sono disponibili anche i soliti aspetti 3:2, 1:1 e 4:3.

Per quanto riguarda i video c’è da dire che la registrazione in 4K è, ovviamente, la norma ora. Per fortuna è disponibile a 30 fps sull'X-A7; al contrario dei 15 fps piuttosto deludenti  dell'X-A5. È disponibile una presa per microfono ma, come per l'X-A5, è il tipo (non standard) da 2,5 mm: richiede un adattatore che, almeno, viene fornito in dotazione.

(Image credit: TechRadar)

Tutte le classiche modalità creative della X-A5 si sono evolute con il modello successivo. Insieme all'aggiunta di una nuova modalità luminosa (per catturare immagini HDR con un solo scatto), trovata all'interno della funzione Auto Advanced Scene Recognition Auto, e alla Light Trails, opzione disponibile nella modalità Posizione scena.

Per velocizzare il trasferimento dei file su uno smartphone o altro, così da poter pubblicare velocemente sui social media, la macchina è dotata di   Wi-Fi e Bluetooth 4.2. Se il trasferimento wireless non fa per voi, è presente anche una porta USB-C,  che serve anche per caricare la batteria. na buona notizia, ma la durata della batteria ha subìto un duro colpo.

L'X-A7 possiede un punteggio CIPA di soli 270 scatti rispetto ai 450 della X-A5. Però è disponibile un'opzione "economia" in Risparmio energia> Prestazioni nel menu delle opzioni (icona della chiave inglese), in grado di portare la durata della batteria a 440 scatti. Tuttavia, a parte una riduzione piuttosto marginale della luminosità dello schermo, non siamo stati in grado di discernere esattamente quali altre funzionalità vengano disabilitate per aumentare la durata della batteria.