Skip to main content

Recensione Dell XPS 13 (2020)

Dell XPS 13 è il campione del segmento premium

(Image: © Future)

Il nostro verdetto

Dell XPS 13 è un portatile lussuoso con un’ottima autonomia, prestazioni elevate e un design spettacolare. Il prezzo salato e un comparto audio carente sono gli unici elementi che potrebbero dissuadere i possibili acquirenti.

Pro

  • Design spettacolare
  • Autonomia eccellente
  • Prestazioni elevate
  • Display di qualità

Contro

  • Audio mediocre
  • Costoso

Recensione in due minuti

Quando si acquista un portatile come Dell XPS 13, da anni in vetta alle classifiche dei migliori Ultrabook in commercio, si tende ad avere grandi aspettative. Nonostante la competizione si faccia più serrata anno dopo anno, i portatili Dell non perdono un colpo e continuano ad essere tra i nostri preferiti.

Grazie al design impeccabile di questo XPS 13, al suo display eccellente e ad un hardware valido inserito in un corpo leggero, la linea XPS si riconferma tra le migliori in commercio. Dell XPS 13 (2020) porta avanti la tradizione, migliorato nel design con delle cornici più sottili che circondano l’ottimo display e ospitano la nuova Webcam IR.

Nonostante ciò, alcuni portatili prodotti da altre aziende iniziano a diventare insidiosi, come nel caso del recente HP Spectre x360. Per esempio, un Dell XPS 13" equipaggiato con un processore Intel Ice Lake Core i5, 8GB di RAM e un SSD da 265GB costa circa €1600, prezzo decisamente elevato per i componenti di cui dispone. I prezzi della linea XPS stanno arrivando al livello dei portatili Apple, tanto che un MacBook Pro 13” con componenti simili costa poco più del prezzo indicato da Dell per il suo XPS 13”, ma dispone di due porte Thunderbolt 3 in più e di un display QHD.

Dal nostro punto di vista, Dell XPS 13 è passato dall’essere un ultrabook top di gamma dal prezzo accessibile ad un portatile di lusso che pochi possono permettersi. Se state cercando un portatile affidabile per lavorare ci sono diversi modelli più potenti a prezzi inferiori.

Se invece siete alla ricerca di un portatile con caratteristiche premium da mostrare con fierezza mentre siete in biblioteca, Dell XPS 13 fa al caso vostro. Dopotutto, questo XPS 13 ha caratteristiche eccellenti: un display bello e luminoso, una tastiera comoda e un design super compatto che adorerete fin dal primo istante. Nel complesso si tratta di un portatile davvero bellissimo.

(Image credit: Future)
Spec sheet

Questa è la configurazione del Dell XPS 2020 inviato a TechRadar per la recensione:  

CPU: 1.3GHz Intel Core i7-1065G7 (quad-core, 8MB Intel Smart Cache, up to 3.9GHz con Turbo Boost)
Grafica: Intel Iris Plus (integrata)
RAM: 16GB LPDDR4x (3,733MHz)
Schermo: 13.3 pollici FHD (1,920 x 1,080) touch
Archiviazionee: 512GB SSD (PCIe, NVMe, M.2)
Ports: 2x USB-C 3.1 con Thunderbolt 3, lettore schede microSD, Jack audio
Connettività: Killer Wi-Fi 6 AX1650, 2 x 2, Bluetooth 5.0
Webcam: 1080p IR Webcam
Peso: 1.27 kg
Dimensioni: 296 x 199 x 14.8 mm; L x P x A

Prezzo e disponibilità

Dell XPS 13" 9300 ha un prezzo di partenza di circa €1699 ed è equipaggiato con un processore Intel Core i5, 8GB di RAM e un SSD da 256GB. Scegliendo questa configurazione si ottiene anche un display 1080p privo di funzioni touch; in caso non si voglia rinunciare a questa opzione è possibile scegliere la variante touch aggiungendo una somma extra.

Del resto se l’hardware qui sopra vi sembra deludente, sborsando una cifra superiore potrete scegliere tra diverse configurazioni in base alle vostre necessità. Il modello che abbiamo recensito, di cui potete vedere le specifiche qui a lato, è equipaggiato con un processore Intel Core i7 di decima generazione e dispone di un display touch ad un costo di circa €1900. La versione inviataci da Dell, al momento, è disponibile solo per il mercato americano.

Si tratta senza dubbio di un portatile costoso, ma un po’ come i MacBook Pro con i quali è in diretta competizione, Dell XPS 13 dà subito la sensazione di trovarsi di fronte ad un prodotto premium dal costo elevato. A nostro avviso i prezzi sono lievitati un po’ troppo, ma se siete fan del design premium questo Dell può essere un’ottima alternativa agli altrettanto costosi portatili Apple.

Se non avete problemi di budget e volete il meglio, potete optare per la versione touch screen 4K (aggiungendo circa €200) con un SSD da 2TB (aggiungendo altri €300). Del resto, se volete una configurazione con un hardware spinto, dovrete prepararvi a sborsare cifre che si avvicinano facilmente ai €2.000.

(Image credit: Future)

Design

Sembrerà un commento scontato, ma questo Dell XPS 13 è davvero bellissimo. Non solo è estremamente leggero, con un peso di appena 1.27kg, ma è anche super sottile con uno spessore di 14,8 mm nel punto più spesso. Queste caratteristiche fanno di Dell XPS 13 un ultrabook incredibilmente comodo da portare sempre con se. 

Tuttavia sul mercato ci sono dozzine di portatili leggeri e sottili; il punto forte di Dell XPS 13 risiede in altre caratteristiche del suo design. L’ottimizzazione degli spazi risulta eccellente, con la tastiera che si estende ai lati del portatile e un touch ben dimensionato ed estremamente scorrevole. 

La tastiera è fantastica, con una corsa dei tasti abbastanza profonda da risultare comoda senza costringere a compromessi in termini di portabilità. Anche il touchpad è incredibile. Non è a livello di quelli montati sui MacBook Pro, ma non ci vengono in mente portatili Windows che possano paragonarsi a questo standard. In gran parte dei casi il puntatore è scorrevole e preciso, mentre i tasti sono più solidi e hanno un feedback migliore rispetto a gran parte dei portatili windows. 

Anche il display è spettacolare. Il modello che abbiamo testato ha un touch con risoluzione 1080p che, a memoria, è uno dei display più colorati e luminosi che abbiamo mai visto. Naturalmente la variante 4K sarà migliore, ma rimane il dubbio dell’utilità di un display con risoluzione così elevata su un portatile da 13 pollici. Quando abbiamo preparato il portatile per il test della batteria la luminosità dello schermo è stata abbassata al 50%. Al momento dell’apertura della scatola il valore era impostato al 100% ma durante i nostri test abbiamo realizzato che il 50% è un valore più che sufficiente.

Speravamo in una qualità simile anche per quanto riguarda il comparto audio. Purtroppo, per qualche ragione, nei suoi portatili premium Dell inserisce gli speaker nella parte bassa della scocca, nonostante sia presente uno spazio appena sopra la tastiera che risulterebbe ideale a tale scopo. Il suono non è dei migliori.

Dell ha presentato XPS 13 come parte del suo “Programma Cinema”, mirato a garantire una qualità audio e video superiore per chi ama guardare film e serie TV sul proprio portatile. Per quanto riguarda la parte video sembra che Dell sia riuscita a soddisfare le aspettative con lo splendido display montato su questo XPS 13. Con l’audio proprio non ci siamo.

Le casse sono sufficienti per guardare un video su YouTube o una serie su Netflix nel bel mezzo della notte quando non riuscite a prendere sonno. Se però volete godervi al meglio i vostri film preferiti, gli speaker non sono il massimo e dovrete far affidamento su un buon paio di cuffie o su un impianto audio esterno.

Ascoltando il brano Toxic di Britney Spears ci siamo resi conto che gli altoparlanti hanno praticamente annullato i bassi presenti alla fine del pezzo. Questa canzone senza bassi spinti non ha alcun senso. Anche pezzi meno legati al basso come Cirice di Ghost si sono rivelati privi di aggressività, come se gli speaker li avessero appiattiti. Immaginatevi di vedere un film d’azione e di assistere ad un’enorme esplosione smorzata dall'audio scadente; deludente no?

Mentre guardavamo il combattimento finale di Thor Ragnarok, anche quando il demone gigante stava mettendo a ferro e fuoco il castello di Asgard, il suono ci ha sconvolto in negativo. Immaginate la nostra delusione mentre guardavamo una delle scene di guerra più eclatanti della saga Marvel ridotta ad un noioso teatrino da un audio poco più che sufficiente. Se volete comunque sfruttare il fantastico display di questo XPS 13 per guardare il vostro film preferito fatelo pure, ma assicuratevi di munirvi di un buon paio di cuffie o di una buona soundbar.

(Image credit: Future)

C’è una tendenza che interessa i portatili di ultima generazione che consiste nella riduzione del numero di porte adottata in favore di una maggiore portabilità, aspetto estremizzato in questo Dell XPS 13.  In totale, il portatile dispone di due porte Thunderbolt 3, un lettore di schede SD e un Jack per le cuffie. Fine, non c’è altro. In poche parole dovrete abituarvi a vivere portando sempre con voi un adattatore USB.

Come le precedenti versioni di XPS 13, la parte superiore della tastiera è protetta da un poggiapolsi in fibra composita. Si tratta di una soluzione comoda ma che con il passare del tempo rischia di diventare il luogo perfetto per l’accumulo di sporco.

In definitiva, Dell XPS 13 è un portatile premium orientato ad un pubblico in cerca di una soluzione leggera e funzionale con un’estetica all’avanguardia. Si tratta di un ultrabook esclusivo e bello da vedere/maneggiare, peccato per il comparto audio non all’altezza.

(Image credit: Future)
Benchmarks

Ecco i risultati ottenuti da Dell XPS 13” 2020 nella nostra suite di test

Cinebench R20 CPU:  1,700 punti
Cinebench R15 CPU:  760 punti
3DMark Time Spy: 901; Fire Strike: 2,856; Sky Diver: 10,066
GeekBench 5: 1,251 (single-core); 4,781 (multi-core)
PCMark 8 (Home Test): 3,890 punti
PCMark 8 Battery Life: 5 ore e 35 minuti
Battery Life (Test del film di TechRadar): 9 ore e 40 minuti

Prestazioni

Il Dell XPS 13 che abbiamo testato è equipaggiato con un processore Intel Core Ice Lake i7-1065G7 da 4 ore e 8 thread che garantisce prestazioni stabili.

Il piccolo processore riesce a sviluppare una potenza sufficiente per svolgere qualsiasi attività di base, ma può incontrare difficoltà in caso lo si carichi eccessivamente con processi più complessi, come ad esempio il video editing. Tuttavia c’è un aspetto che va considerato: la GPU. 

La grafica Intel di undicesima generazione, detta “Intel Iris”, promette prestazioni due volte superiori rispetto alle grafiche integrate nella precedente generazione di processori Intel Whiskey Lake. Si tratta di un miglioramento incredibile, e il fatto che questo portatile abbia raggiunto un notevole punteggio di 2,856 nel test Time Spy, comparato ai 1,094 punti ottenuti dall’LG Gram 17” del 2019, conferma quanto promesso da Intel. Non confondetevi, non si tratta comunque di un portatile da gaming.

Dell XPS 13 potrebbe essere in grado di riprodurre qualche titolo esport in full hd, ma non riuscirete di certo a giocare a Doom Eternal, tanto per dire.

Le performance delle CPU hanno degli aspetti interessanti. I processori Ice Lake sono orientati ad un utilizzo dei media più che alle prestazioni pure, per le quali Intel ha creato i processori Comet Lake. Questo significa che nei test benchmark come Cinebench e Geekbench i risultati risultano leggermente inferiori rispetto ai processori di ottava generazione.

In termini pratici siamo riusciti ad aprire decine di finestre Chrome in contemporanea notando però un leggero rallentamento del portatile.

Ad impressionare veramente è la quasi totale assenza di calore su tastiera e trackpad. La parte bassa del pad si scalda quando il portatile viene messo sotto pressione a lungo, la tastiera invece rimane sempre fresca, anche dopo 8 ore di utilizzo.

Persino i portatili con i migliori sistemi di raffreddamento scaldano nella parte superiore dello chassis e siamo rimasti davvero increduli osservando dall'ottima gestione delle temperature di questo Dell XPS 13 (2020).

(Image credit: Future)

Autonomia

Dell XPS 13 offre prestazioni valide, ma dato che si tratta di un portatile cosi leggero, in molti si aspettano che abbia una durata della batteria estesa per portarlo a spasso senza il bisogno di avere sempre con se il caricatore.

Per fortuna Dell XPS 13 soddisfa a pieno queste aspettative. Nel nostro test del film il piccolo Dell ha ottenuto un rispettabile punteggio di 9 ore e 40 minuti; persino nel più impegnativo test PCMark 8 Dell XPS 13 è riuscito a sfiorare le 6 ore.

Tuttavia i benchmark non ci dicono tutto. L’aspetto che ci ha colpito maggiormente è la facilità con la quale la batteria riesce a gestire le attività di base nell’arco della giornata. Come ben saprete non facciamo sconti ai portatili che testiamo, caricando dozzine di schede chrome mentre ascoltiamo musica ad esempio, eppure siamo riusciti ad arrivare a fine giornata senza troppi problemi, con un’autonomia rimanente che ci ha consentito di riprendere il lavoro la mattina seguente.

Se state cercando un portatile da portare in ufficio che vi consenta di guardare una serie TV Netflix mentre tornate a casa in treno, questo Dell XPS 13 potrebbe fare al caso vostro.

(Image credit: Future)

Software e funzioni 

Dato che Dell XPS 13 è un top di gamma, l’azienda ha evitato di riempirlo di inutili bloatware. Tuttavia il portatile è equipaggiato con alcuni software che possono dimostrarsi validi nella vita di tutti i giorni.

Ovviamente è presente un sistema di aggiornamenti assistito, oltre alle app dedicate al servizio clienti, ma il programma di cui vogliamo parlare è Dell Cinema Guide. Questo software consente di raggruppare tutti i servizi streaming ai quali siete abbonati in un’unica app e cercare tra i cataloghi di film e serie TV presenti nelle diverse librerie. Non sarà il software più utile al mondo, ma lo abbiamo trovato davvero interessante e comodo da usare.

Dell XPS 13 supporta entrambe le versioni di Windows Hello, con un lettore di impronte digitali posizionato vicino al tasto backspace che funge anche da pulsante di accensione, al quale si aggiunge una Webcam a raggi infrarossi in grado di scansionare il vostro viso per consentire l’accesso al sistema operativo.

(Image credit: Future)

 Compratelo se... 

Siete in cerca di un portatile modaiolo
Dell XPS 13 è senza dubbio uno dei portatili premium per eccellenza e non passerà di certo inosservato durante le vostre sessioni di studio in biblioteca. Una volta comprato non vedrete l'ora di metterlo in mostra. 

Volete un display di qualità
Dell conferma la cura e l’importanza del display con un pannello luminoso e colori accurati. Le cornici sottili garantiscono impreziosiscono ulteriormente un display già ottimo. 

Volete un portatile leggero
Dell XPS 13 è incredibilmente leggero e sarà un piacere portarlo con voi ovunque decidiate di andare. Se volete un portatile funzionale che rientri tra i pesi piuma, XPS 13 fa al caso vostro. 

(Image credit: Future)

Non compratelo se... 

Siete a corto di soldi
Come detto in precedenza Dell XPS 13 è un portatile premium e, di conseguenza, ha un prezzo premium. Potete trovare lo stesso hardware a prezzi inferiori.

Cercate un portatile con un ottimo comparto audio
Dell ha scelto di posizionare le casse nella parte inferiore di XPS 13 (come sempre), il che significa che la qualità audio non è delle migliori. Potete aggirare il problema con delle buone cuffie, ma dato il costo elevato ci aspettavamo qualcosa di meglio dagli speaker integrati.