Skip to main content

Xiaomi Mi Band 5, tre nuove varianti potrebbero essere in arrivo

Xiaomi Mi Band 5
Xiaomi Mi Band 5 (Image credit: Xiaomi)

Xiaomi Mi Band 5 è stata da poco annunciata in Cina e non sappiamo ancora quando arriverà nel resto del mondo o quanto costerà, tuttavia sembra che la società stia già lavorando su tre nuove varianti del fitness tracker.

All'interno delle righe di codice dell'applicazione Mi Wear, necessaria per l'utilizzo dei fitness tracker Xiaomi, un utente del forum online GeekDoing ha trovato alcuni riferimenti a 'Kongming', 'Kongming L', 'Kongming Pro' e "Kongming Lite".

Sappiamo che "Kongming" è il nome in codice di Xiaomi Mi Band 5, attribuitogli dai produttori prima della sua uscita, potrebbero quindi essere in fase di sviluppo anche le versioni Pro, Lite e "L" del fitness tracker.

Non abbiamo idea delle differenze che potrebbero presentare le varianti del fitness tracker, in particolare della versione "L", in quanto non è chiaro in che posizione si collocherebbe rispetto alla modello base di questa gamma di prodotti. Xiaomi non ha mai usato il suffisso 'L' sui suoi dispositivi, optando in genere per 'Lite' o 'SE', ragion per cui non abbiamo nessun indizio.

Inoltre, Mi Band 5 è già un dispositivo di fascia bassa, con funzionalità basilari a un prezzo molto basso, quindi sarà curioso vedere quali caratteristiche Xiaomi potrebbe ridurre o eliminare per l’eventuale versione '’Lite’'.

Potremo acquistarli?

Se Xiaomi annunciasse tre nuovi modelli Mi Band 5, è del tutto possibile che potrebbero essere rilasciati solo in Cina. Questo perché "Kongming" risulta il nome in codice della versione cinese del fitness tracker, mentre "York" si riferisce alla versione che è stata rilasciata nel resto del mondo, con la differenza che solo la versione cinese è dotata di tecnologia NFC.

Anche se uno o due di questi prodotti arrivassero sul mercato globale, ci aspetteremmo comunque un ritardo rispetto all’uscita della versione ‘base’ di Xiaomi Mi Band 5, altrimenti probabilmente sarebbero stati annunciati insieme anche in Cina.

Il lancio di queste varianti in un secondo momento potrebbe comunque avere senso, in quanto darebbe alle persone il tempo di valutare l'originale prima di decidere se acquistate una versione migliorata o più economica.

Via NoteBookCheck