Skip to main content

Xiaomi Mi 11: uscita, prezzo, specifiche

Xiaomi Mi 11
(Image credit: Xiaomi)

Dopo mesi di speculazioni, Xiaomi Mi 11 è finalmente stato presentato: il nuovo top di gamma è il successore degli acclamati modelli Mi 10 e Mi 9.

L'evento di lancio di Xiaomi Mi 11 si è tenuto in Cina nella giornata di lunedì 28 dicembre. Ora conosciamo il design del telefono e le sue specifiche, e nonostante non sia ancora disponibile in Italia, probabilmente presto il telefono arriverà anche sul mercato europeo.

Il lancio è avvenuto in anticipo sulle normali tempistiche di Xiaomi. L'azienda aveva presentato i precedenti top di gamma Xiaomi Mi nel mese di febbraio gli scorsi anni, ma il Mi 11 è arrivato con due mesi di anticipo.

Non ci è ancora giunta nessuna informazione riguardo l'esistenza dei modelli Xiaomi Mi 11 Pro o Mi 11 Lite, ma potete leggere le informazioni più importanti in nostro possesso sul nuovo Mi 11 qui di seguito.

Xiaomi Mi 11 diventerà presto uno dei migliori smartphone in circolazione? É molto probabile, considerando la popolarità sempre maggiore conquistata da Xiaomi nel corso del 2019 e 2020.

È passato molto tempo dal debutto di Xiaomi Mi 10 e Mi 10 Pro, e nel frattempo, la società ha introdotto dispositivi interessanti come Black Shark 3, Redmi Note 9S, Poco F2 Pro e Xiaomi Mi 10T.

Dritti al punto

  • Che cos'è? Il nuovo top di gamma di Xiaomi.
  • Quando esce? È stato presentato lo scorso 28 dicembre e probabilmente sarà presto disponibile in Europa
  • Quanto costerà? Costa l'equivalente di €480 e €560 in Cina, a seconda della versione. In Italia non non esiste ancora un prezzo ufficiale.

Disponibilità e prezzo

Xiaomi Mi 11

Xiaomi Mi 10 (Image credit: Xiaomi)

Il prezzo di Xiaomi Mi 11 è stato ufficializzato in Cina, ma non si sa ancora quanto costerà negli altri Paesi in cui verrà distribuito prossimamente.

Il modello con 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione costa 3.999 CNY, l'equivalente di circa 505€. La versione da 8 GB / 256 GB costa 4.299 CNY (circa 540€) e la versione da 12 GB / 256 GB costa 4.699 CNY (circa 590€). 

É dunque molto probabile che anche in Italia Mi 11 sarà meno costoso rispetto a Mi 10, il cui prezzo di lancio era di 799,99€ per il modello da 8 GB / 128 GB.

Ci aspettiamo di conoscere tutti i dettagli riguardo la distribuzione e il prezzo in Italia in occasione di un evento dedicato alla commercializzazione globale, che forse si terrà verso la fine di gennaio. In questa occasione potremmo anche saperne di più su Xiaomi Mi 11 Lite e Mi 11 Pro.

Xiaomi Mi 11 ha già ottenuto la certificazione della US Federal Communication Commission (FCC). Si tratta di un passo obbligatorio nel percorso per portare un prodotto fuori dalla Cina, e potrebbe indicare che uscirà in Europa prima del mese di marzo, quindi in anticipo rispetto alla data speculata.

La certificazione svela che, a quanto pare, non ci sarà la versione da 12/256GB. Negli Stati Uniti, e prevedibilmente anche in Europa, bisognerà quindi accontentarsi delle varianti 8/128 GB oppure 8/256GB.

Xiaomi Mi 11: design e display

Xiaomi Mi 11

(Image credit: Xiaomi)

Il design di Xiaomi Mi 11 si basa su quello del Mi 10: frontalmente i due dispositivi sono molto simili, con un foro sul display nell'angolo in alto a sinistra per ospitare la fotocamera frontale.

Mi 11 ha un display curvo su tutti e quattro i bordi, leggermente differente da quello di Mi 10 che lo era solamente su due. Non è il primo smartphone ad avere tale caratteristica, che avevamo già visto su Huawei P40 Pro, ma si tratta comunque di un design innovativo.

Un altro grande cambiamento lo troviamo nel comparto fotografico, che non è più di forma allungata ma quadrata.

Lo smartphone è disponibile nei colori nero, bianco e azzurro, oltre che in due versioni in pelle (non si sa se vera o sintetica) viola e verde militare.

La risoluzione del display AMOLED da 6.81" di Mi 11 è 2K, con frequenza di aggiornamento di 120 Hz e una frequenza di input doppia, pari a 240 Hz.

La risoluzione di questo pannello è di ben 1440 x 3200, ma la cosa che dovrebbe lasciare a bocca aperta è la sua luminosità. Dove la maggior parte dei modelli si ferma tra 500 e 1000 nit, lo schermo di Xiaomi Mi 11 arriva fino all'eccezionale valore di 1500 nit, che permette di usare il telefono in qualsiasi condizione di luce intensa.

Lo schermo è protetto da uno strato di Gorilla Glass Victus, prodotto da Corning. Questo dovrebbe garantire una resistenza eccezionale e un livello di protezione da standard superiore.

Xiaomi Mi 11: fotocamere

Xiaomi Mi 11

(Image credit: Xiaomi)

Xiaomi mi 11 ha tre fotocamere posteriori, una in meno rispetto al modello precedente, ma di qualità superiore.

C'è un obbiettivo principale da 108 MP, un grandangolo da 13 MP e un teleobbiettivo da 5 MP, pensato sia per lo zoom che per i primi piani. I primi due obbiettivi sono gli stessi del Mi 10, la vera grande novità è proprio il teleobbiettivo.

Mi 10 ha una lente macro da 2 MP e un sensore di profondità da 2 MP che non regalano prestazioni degne di nota nè per funzionalità nè per risoluzione. Probabilmente il nuovo teleobbiettivo da 5 MP di Mi 11 riuscirà a darci maggiori soddisfazioni, grazie anche all'implementazione dello zoom ottico.

Il telefono è anche dotato di una nuova modalità video notturna che cerca di andare oltre la modalità foto in condizioni di bassa luminosità, una funzione che ormai la maggior parte degli smartphone di un certo livello hanno già implementato.

Xiaomi ha postato alcune immagini campione scattate con la fotocamera di Mi 11 su Weibo. Potete visionarle qui.

Xiaomi Mi 11: specifiche e prestazioni

Xiaomi Mi 11

(Image credit: Xiaomi)

Xiaomi Mi 11 è il primo smartphone dotato del processore Snapdragon 888, il SoC che probabilmente vedremo sui top di gamma più famosi del 2021 come Samsung Galaxy S21 e OnePlus 9.

Xiaomi Mi 11 è stato ufficialmente certificato da BOINC (Berkeley Open Infrastructure for Network Computing), e aderisce a un progetto che un progetto che permette di utilizzare la potenza di calcolo dello smartphone per la ricerca scientifica. Il funzionamento non è ancora stato reso chiaro, ma il fondatore del programma, David Anderson, è intervenuto durante l'evento di lancio del telefono per dare la notizia.

Sotto il profilo della riproduzione audio, Xiaomi Mi 11 utilizza un sistema a 2 altoparlanti by Harman Kardon, un famoso marchio audio, e questo dovrebbe garantire una certa qualità audio anche da un dispositivo di dimensioni limitate. 

Xiaomi Mi 11è anche dotato di una funzione chiamata Condivisione audio Bluetooth che permette di condividere l'audio su più dispositivi, come altoparlanti e cuffie, tramite Bluetooth, in modo che due persone possano ascoltare musica o guardare un film sullo stesso telefono utilizzando diverse paia di cuffie o un numero maggiore di altoparlanti. Xiaomi Mi 11 utilizza l'interfaccia MIUI 12.5 che apporta alcune piccole modifiche alla precedente versione 12 di MIUI, tra cui: nuovi sfondi, aggiornamenti di sicurezza e miglioramenti all'interfaccia utente che permettono di utilizzare al meglio i doppi altoparlanti.

A livello di connessioni Mi 11 monta l'ultima versione di Wi-Fi, la 6 e supporta la connessione dati 5G.

Xiaomi Mi 11: autonomia

Xiaomi Mi 11

(Image credit: Xiaomi)

Xiaomi Mi 11 monta una batteria da 4.600 mAh, non una delle più grandi mai viste su uno smartphone Xiaomi. Le dimensioni contano solo fino a un certo punto, quindi ci riserviamo di giudicarne le prestazioni una volta testato lo smartphone.

Mi 11 supporta la ricarica cablata da 55W e wireless da 50W, come iPhone 12. Xiaomi Mi 11 inoltre non include il caricabatterie nella confezione.

Mi 11 è anche in grado di caricare un altro dispositivo via wireless con una potenza di 10W. Non è moltissimo, ma più che sufficiente per ravvivare lo smartphone di qualche amico.