Skip to main content

Xbox Game Pass raggiunge i 10 milioni di abbonati

Red Dead Redemption 2 is just one of the spectacular games on Xbox Game Pass (Image credit: Rockstar games)

Xbox Game Pass, servizio in abbonamento mensile a basso costo di Microsoft che consente di giocare con oltre 100 giochi Xbox su One, ha ora raggiunto i 10 milioni di abbonati.

Vittoria schiacciante sul servizio rivale PS Now, disponibile su PS4, che ha raggiunto un numero di abbonati nettamente inferiore con un solo milione di utenti alla fine del 2019. Risultato sorprendente se andiamo a considerare l’enorme differenza di giochi disponibili tra le due piattaforme.

Xbox Game Pass vanta un catalogo di oltre 100 giochi, quantità irrisoria in confronto gli oltre 800 giochi disponibili su PS Now, servizio tra l’altro lanciato nel 2014, molto prima rispetto al ben più giovane servizio di Microsoft (arrivato nel 2017). Tenendo in considerazione anche la memoria molto più ampia di PS4 (fino a 2TB), in che modo Microsoft è riuscita a superare la propria rivale con un così ampio margine ?

Nonostante la quantità di giochi sul catalogo di Xbox Game Pass sia nettamente inferiore rispetto quella di PS Now, vi troviamo solo giochi accuratamente selezionati.

Sony tende a lasciare i titoli migliori per la pubblicazione gratuita nella cornice di PS Plus (a eccezione di Maggio 2020), mentre Microsoft ha assicurato che i suoi titoli più famosi saranno tutti disponibili attraverso il servizio in abbonamento, ad esempio abbiamo visto la recente aggiunta di Red Dead Redemption 2.

Purtroppo solitamente quantità non va molto d’accordo con qualità, rendendo difficile la ricerca dei titoli preferiti. Il problema più grande per PS Now, tuttavia, potrebbe essere il modo in cui offre il suo servizio: alcuni giochi sono scaricabili mentre altri sono giocabili solo in cloud streaming. Xbox Game Pass, al contrario, è puramente una piattaforma per il download, accompagnato da Project xCloud di Microsoft, nato appositamente per offrire un servizio di streaming.

Non solo hardware

Guardando l’altra faccia della medaglia, le vendite delle console Microsoft Xbox: Xbox One S, Xbox One X e Xbox One S All-Digital Edition sono calate del 20%.

Tuttavia, molto probabilmente i videogiocatori più fedeli a Microsoft stanno aspettando il lancio della nuova generazione di Xbox Series X che dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno. Sicuramente ciò avrà anche contribuito al calo dei prezzi di tutte le altre console Xbox.

Gli effetti del lockdown iniziano a vedersi anche su Xbox con l'ultimo trimestre finanziario in calo dell'1% nella vendita di giochi, ma con un aumento del 2% in "Contenuti e servizi Xbox" (come Xbox Game Pass) rispetto a questo stesso periodo dell'anno scorso (tramite GamesIndustry.biz).

In un’altra news, parleremo del servizio online di Nintendo, Nintendo Switch Online, che negli Stati Uniti e in Europa offre una nuova prova gratuita di sette giorni anche agli utenti che ne hanno già usufruito, è tempo di fare un ripasso di tutti i vostri giochi per Nintendo Switch Online.