Skip to main content

Questo è il notebook più lento del mondo, ma lo vogliono tutti

(Image credit: MNT Research GmbH)

Gli appassionati di PC si sono riversati sulla piattaforma di crowdfunding Crowdsupply per sostenere una campagna in corso per un nuovo laptop unico: MNT reform.

Ciò che contraddistingue questo dispositivo è la promessa di essere “aperto”, personalizzabile, hackerabile e completamente trasparente (metaforicamente). 

È anche l'unico notebook esistente a rispettare pienamente gli standard della Open Source Hardware Association.

Al momento della stesura, ben 108 sostenitori hanno impegnato oltre $124.600, permettendo di superare di una buona somma l’obiettivo iniziale di $115.000 e ci sono ancora 35 giorni rimanenti prima del termine della campagna.

MNT reform

Il progetto è stato lanciato dalla tedesca MNT Research GmbH, che ha trascorso gli ultimi 18 mesi nel tentativo di costruire un portatile che possa abbraccia pienamente l'ideologia open source, pur rimanendo il più pratico possibile.

Il risultato è un laptop che costa $999 (il prezzo sul sito è in dollari) e viene consegnato, nel pieno spirito dei primi microcomputer anni 70 (hai letto Wozniak?), in kit di assemblaggio. Se non si desidera pagare un extra per le operazioni di assemblaggio, la descrizione sul sito chiarisce che sarà necessario costruire MNT Reform da soli, partendo dalle singole schede, display e parti del case presenti nel kit.

Il modello di base già completamente assemblato viene invece venduto a $1.300 ed è fornito con Debian GNU / Linux 11 su scheda SD, un manuale operativo stampato e un alimentatore internazionale (110/230 V), ma senza alcuna scheda Wi-Fi.

Con altri $ 200 la SSD passerà ad 1 TB e si avrà in aggiunta una scheda Wi-Fi mPCIe. Oltre ovviamente al manuale operativo stampato e firmato, una custodia in pelle nera Piñatex personalizzata (vegan) realizzata a Berlino dalla stilista Greta Melnik, Debian su scheda SD e l’alimentatore internazionale.

SPEDIZIONE

Sebbene l’importo venga addebitato in dollari USA, MNT Reform viene spedito gratuitamente in tutto il mondo.

Per il prezzo, potreste aspettarvi perlomeno una dotazione hardware di fascia media, ma non è così. MNT Reform monta 4 GB di memoria DDR4, una CPU ARM Cortex A53 quad-core (simile al processore di Raspberry Pi 3), un display Full HD da 12,5 pollici, cinque porte USB, una porta Gigabit Ethernet e la tastiera meccanica.

In definitiva, non è un modello adatto per l’utilizzatore medio e il suo target di riferimento sarà, probabilmente, più che consapevole dei limiti del modello che sta per acquistare. Per gli utenti standard che desiderano preservare la propria privacy, un portatile aziendale con Windows Hello, un gestore di password, un buon antivirus e una delle migliori VPN sul mercato, dovrebbe essere sufficiente.