Skip to main content

The Witcher 2: quando esce, cast, notizie

The Witcher 2
(Image credit: Netflix)

The Witcher 2 si preannuncia come una delle migliori serie TV Netflix in arrivo sulla piattaforma. La serie è tratta dai libri “The Witcher” scritti da Andrzej Sapkowski, ed è stata in grado di tenere milioni di fan incollati agli schermi per i primi otto episodi.

In questo mondo medievale ricco di magia, personaggi mitici e ambientazioni mozzafiato, seguiremo di nuovo le avventurose vicende di Geralt di Rivia, Ciri e Yennefer.

Le riprese della seconda stagione di The Witcher sono in corso, e col tempo stanno trapelando sempre più informazioni. Cercando di fare ordine, abbiamo raccolto tutto che dovreste sapere riguardo la prossima stagione in arrivo nel 2021.

Disney+: 10 euro di sconto sul primo abbonamento annuale 

Risparmia anche tu 10 euro scegliendo di sottoscrivere l’abbonamento annuale a Disney Plus. Affrettati! L’offerta scade il 23 marzo e ti permetterà di fruire di 12 mesi di streaming di contenuti Disney sia vecchi che nuovi. Approfittane ora, poiché gli sconti Disney Plus non saranno sempre all’ordine del giorno.Vedi offerta

The Witcher 2: quando esce

The Witcher season 2 release date

(Image credit: Netflix)

A conferma dell’immediato successo della serie, l’annuncio della nuova stagione di The Witcher è arrivato solo sei settimane dopo la messa in onda dei primi episodi, il 13 novembre 2019. Dovremo però attendere più di un anno tra le due stagioni.

Secondo quanto riportato da Variety, i nuovi episodi di The Witcher saranno disponibili su Netflix nel 2021. L’indiscrezione è stata poi confermata anche da Lauren Schmidt Hissrich, produttrice della serie, durante un’intervista AMA (Ask Me Anything) su Reddit: "Non abbiamo ancora una data di lancio esatta per la stagione 2, ma sicuramente sarà nel 2021”. 

Speriamo che Hissrich intendesse i primi mesi del 2021, e considerando che le riprese sono iniziate a febbraio 2020, ci sono buone possibilità sia così.

The Witcher 2: il cast

 

Netflix ha rivelato quasi tutto il cast della prossima stagione di The Witcher.

Henry Cavill (Geralt), Anya Chalotra (Yennefer) e Freya Allan (Ciri) sono stati confermati anche per la seconda stagione, e insieme a loro troveremo altri due nuovi witcher: Lambert, interpretato da Paul Bullion, e Coën, interpretato da Yasen Atour. Netflix aveva solo svelato il cast, e non il ruolo degli attori all’interno della serie, ma Redanian Intelligence è andata oltre aggiungendo i ruoli dei vari attori. La presenza di così tanti witcher nella seconda stagione pare confermare l’indiscrezione secondo cui molti episodi saranno ambientati a Kaer Morhen, il maniero in cui i witcher vengono addestrati dal mastro strigo Vesemir. 

Vesemir non sarà interpretato da Mark Hamill, come alcune indiscrezioni portavano a pensare, ma da Kim Bodnia, comunque un ottimo attore e già conosciuto da molti grazie a Killing Eve

Qui di seguito trovate gli altri membri del cast confermati dalla prima stagione o aggiunti per la produzione della seconda stagione:

  • Jaskier - Joey Batey
  • Triss - Anna Shaffer
  • Cahir - Eamon Farren
  • Tissaia - MyAnna Buring
  • Filavandrel - Tom Canton
  • Stregobor - Lars Mikkelson
  • Artorius - Terence Maynard
  • Sabrina - Therica Wilson Read
  • Murta - Lilly Cooper
  • Yarpen Zigrin - Jeremy Crawford
  • Istredd - Royce Pierreson.
  • Nivellen - Kristofer Hivju 
  • Francesca - Mecia Simson
  • Eskel - Thue Ersted Rasmussen
  • Lydia - Aisha Fabienne Ross
  • Vereena - Agnes Bjorn 
  • Violet - Carmel Laniado

Violet, secondo un’indiscrezione di Deadline, sarà una giovane ragazza stravagante dalle tendenze sadiche, immaginata esclusivamente per la serie cinematografica e che ci accompagnerà per almeno tre episodi. 

The Witcher 2: la trama

La prima stagione è stata caratterizzata da una linea temporale irregolare e frammentata, composta da più storie intrecciate tra loro.

In un’intervista con Vulture, Hissrich ha dichiarato di non aver dato molto peso agli spettatori e non aveva compreso esattamente ciò che il pubblico si aspettasse dalla serie TV, e per fare chiarezza sono state realizzate una mappa e una timeline del mondo della serie.

La prima stagione è riuscita comunque a tenere assieme le linee narrative in modo egregio, preparando la prossima stagione a una trama più lineare: Hissrich ha confermato che Geralt, Ciri e Yennefer saranno visti insieme nella prossima stagione. 

“Riprenderemo la seconda stagione da dove abbiamo finito la prima: la trama sarà più lineare, ma non avremo comunque a che fare con un’unica storia. Non vedremo i tre protagonisti sempre assieme, ma noterete sicuramente un approccio diverso alla narrazione”.

La produttrice infine ha aggiunto che ci saranno “diverse storie secondarie” durante la seconda stagione, probabilmente inserite tramite flashback. 

witcher season 2 story

(Image credit: Katalin Vermes/Netflix)

Pare che Ciri sarà la vera protagonista della prossima stagione, confermando l’importante ruolo che ha avuto anche nei cinque libri da cui è tratta la serie. Nella prima stagione ci siamo già avvicinati al personaggio con l’assedio e la caduta di Cintra e la fuga di Ciri, e sicuramente vedremo altri sviluppi sulle tensioni tra umani e non-umani e tumulti all’interno dell’Impero di Nilfgaard. 

Kaer Morhen, centro d’addestramento dei witcher, sarà uno dei luoghi cardine della seconda stagione: Geralt porterà Ciri nella fortezza per proteggerla e allenarla, fino a diventare quasi una figura paterna per lei. Assisteremo anche a profezie, guerre, magia nera, scene di caccia e l’intervento di un potente mago, che rendono la seconda stagione di The Witcher davvero promettente.

The witcher season 2

(Image credit: Katalin Vermes)

Redanian Intelligence suppone che nella serie TV verrà rappresentato il racconto Un Briciolo di Verità, tratto dal libro Il Guardiano degli Innocenti: qui Geralt incontrerà Nivellen, un uomo colpito da una maledizione che lo ha trasformato in un mostro.

Aspettatevi infine di vedere di più riguardo alla magia della malvagia Fringilla. Hissrich ha confermato a Vulture che “scoprirete molto su Fringilla [...]. stiamo scavando a fondo nel suo passato per scoprire come è arrivata a Nilfgaard, chi è realmente e come è possibile che lei e Yennefer abbiano preso strade così diverse”.

The Witcher: il film

In aggiunta alla seconda stagione di The Witcher è stato annunciato un film animato chiamato The Witcher: Nightmare of the Wolf, ma attualmente non sappiamo la data d’uscita.

È diretto da Beau DeMayo (che aveva già lavorato al terzo episodio della prima stagione) e curato da Studio Mir (diventato famoso per la serie La leggenda di Korra) sarà incentrato sulla storia di Vesemir, il mentore di Geralt, e non presenterà particolari novità per chi ha giocato ai videogiochi o letto i libri della saga. Si dice che porterà con sé “una nuova minaccia che si affaccia sul continente”. Dato che Kim Bodnia interpreterà Vesemir nella stagione 2, è probabile che interpreti il personaggio anche nel film animato. 

Su Netflix è stata temporaneamente resa disponibile una sinossi ufficiale del film: “Molto prima di diventare il mentore di Geralt, Vesemir iniziò il suo viaggio da strigo dopo esser stato reclutato dal misterioso Delgan, vincolato dalla Legge della Sorpresa.”

The Witcher 2: novità

L’armatura dall’aspetto “rugoso” di Nilfgaard non è stata molto apprezzata dai fan, e sarà cambiata nella seconda stagione. In un podcast di Flickering Myth's Writer Experience, Hissrich ha dichiarato che “l’armatura di Nilfgaard sarà totalmente diversa. Di stagione in stagione si ha la fortuna di poter cambiare la rotta e rivedere le decisioni sbagliate.” 

The Witcher: quante stagioni ci saranno?

(Image credit: Netflix)

Potremmo vedere nuovi episodi di The Witcher per un lungo tempo. Hissrich ha infatti dichiarato di avere idee sufficienti per ben sette stagioni, e possiamo dirvi con certezza che esiste abbastanza materiale di partenza per rendere tutte queste stagioni possibili.

C’è un intero continente da raccontare, pieno di luoghi in cui si svolgono le vicende di Geralt, Ciri e Yennefer. Tra questi sicuramente Ciri è potenzialmente la migliore base di partenza per i racconti futuri dell’universo di The Witcher che combina intrecci familiari e amorosi, di mistero e di magia. 

The Witcher ci accompagnerà su Netflix per molto tempo

La prima stagione di The Witcher è stata in grado di smarcarsi quasi subito dall’idea che potesse diventare il nuovo Game of Thrones a marchio Netflix. Ha raccontato con grande disinvoltura storie in grado di catturare l’immaginazione delle persone, immergendole in un mondo fantastico: non ci saranno molti elementi fedeli ai videogiochi, lo stesso Sapkowsky ha dichiarato che si trattano di “un adattamento libero contenente solo alcuni elementi del suo lavoro”. Siamo comunque sicuri che molti fan apprezzeranno alcuni riferimenti sottili al videogioco, come è già successo nella prima stagione.

Hissrich e il suo team non hanno fretta: la stessa produttrice ha affermato che la serie avrà bisogno di tempo: “non vogliamo affrettare la produzione, non va a beneficio di nessuno”. Se il risultato fosse buono come la prima stagione, varrebbe davvero la pena aspettare. Durante l’attesa potrete ascoltare la versione ufficiale di “Toss a Coin to your Witcher” (Dona un Soldo al tuo Witcher) su Spotify