Skip to main content

Umbrella Academy S2, nuove immagini rivelano un ambientazione stile anni '60

(Image credit: Netflix)

(Seguono alcuni spoiler sulla prima stagione di The Umbrella Academy)

La seconda stagione di Umbrella Academy, pubblicizzata di recente con nuove interessanti immagini, è pronta ad arrivare su Netflix entro luglio con una nuova ambientazione in perfetto stile anni '60. Il finale della prima stagione ha visto i fratelli Hargreeves sfuggire all'apocalisse usando i poteri di manipolazione del tempo di Five (Aiden Gallagher) per dirigersi verso una destinazione sconosciuta.

Adesso, in un articolo di EW, è stato rivelato che gli Hargreeves sono finiti negli anni ‘60 e si sono ritrovati a Dallas, Texas. Ma c'è un problema: dato che i poteri di Five erano fuori controllo al momento della fuga, i fratelli sono arrivati a Dallas in momenti diversi. Five dovrebbe arrivare per ultimo, con il compito di riunirli tutti per affrontare un'altra grande minaccia e scongiurare la fine del mondo.

La scelta di Dallas come scenario prende sicuramente ispirazione dal secondo volume della collana di fumetti, che si chiamava appunto “Dallas”, caratterizzato da una trama molto legata alle vicende di John F Kennedy. La scelta di utilizzare lo stesso scenario potrebbe significare che verranno fatti diversi riferimenti al fumetto.

Qui sotto potete vedere le immagini:

La seconda stagione di Umbrella Academy arriverà su Netflix il 31 luglio.

Una delle migliori serie Netflix

La serie The Umbrella Academy si è classificata nona nella classifica dei contenuti più popolari su Netflix del 2019, piazzandosi dietro a serie come Stranger Things e The Witcher, ma davanti a molti altri contenuti usciti nello stesso anno.

The Umbrella Academy si ispira a una collana di fumetti scritti da Gerard Way e Gabriel Bá, anche se la versione televisiva ha subito diversi adattamenti. Le riprese della seconda stagione sono terminate poco prima che la pandemia globale interrompesse le produzioni televisive quindi, come per altre serie, il lavoro di post-produzione è stato svolto da remoto.