Skip to main content

Windows 10: l'ultimo aggiornamento è compromesso, Microsoft consiglia di disinstallarlo

Windows 10
(Image credit: Shutterstock)

Microsoft ha rilasciato un altro aggiornamento difettoso per Windows 10, che causa più problemi di quanti ne riesca a risolvere. 

L'aggiornamento cumulativo KB4535996 per Windows 10, rilasciato da Microsoft alla fine di febbraio, aveva promesso di correggere una serie di problemi che riguardano la funzione di ricerca, la stampa e le prestazioni della batteria. 

Tuttavia, dopo l'installazione dell'aggiornamento, gli utenti di Windows 10 con build 1909 e 1903 si sono attivati per segnalare numerosi problemi tecnici che sembrano essere stati causati dall'aggiornamento stesso. Questi, solo per citarne alcuni, includono problemi di avvio, arresti anomali, problemi di prestazioni, problemi audio e strumenti di sviluppo non funzionanti. 

Microsoft non ha rilasciato una patch ufficiale e non ha riconosciuto persino che ci siano seri problemi con quest’ultimo aggiornamento, ma ha detto a un utente di disinstallarlo, anche se si trattava di risolvere un problema con Visual Studio anziché errori critici.

Cadere a pezzi 

Un utente sul sito web di Microsoft Answers si lamenta dicendo: “Ho appena ricevuto questo aggiornamento sul mio PC e ora non si avvia più. Non supera il test del BIOS ed emette una serie di segnali acustici con lo schermo completamente vuoto. Il PC l’ho comprato solo 5 giorni fa, ho provato anche a reinserire la RAM e la GPU”.

Un altro utente, che ha coraggiosamente installato l'aggiornamento KB4535996 nella propria organizzazione, afferma che oltre 200 PC si stanno bloccando e mostrano la temuta schermata blu.

Egli scrive: "Questo problema ha afflitto circa 200 computer e la disinstallazione dell'aggiornamento sembra non risolva la situazione, con i PC che si bloccano durante l'avvio iniziale".

Altri utenti, che ormai dovrebbero essere abituati a questo genere di cose, stanno segnalando che il suono in Windows 10 è scomparso, che il loro computer non è più in grado di entrare in modalità provvisoria e che lo strumento Visual Studio signtool.exe non funziona più.

Sebbene Microsoft non abbia ancora riconosciuto formalmente questa raffica di problemi, ha riconosciuto il problema tecnico che ha interessato Visual Studio.

L’azienda afferma: "Siamo a conoscenza dei problemi con signtool.exe dopo l'installazione dell'ultimo aggiornamento opzionale per Windows 10, versione 1903 o 1909 (KB4535996)".

Microsoft ha aggiunto: "Se si verificano problemi o si ricevono errori relativi a signtool.exe, è possibile disinstallare l'aggiornamento facoltativo KB4535996", facendo intendere che probabilmente il colpevole si trova in questo aggiornamento.

Sebbene non ci sia alcuna patch ufficiale in vista, ci sono buone notizie. Trattandosi di un aggiornamento "opzionale", questo non verrà installato automaticamente sui vostri PC, quindi questi problemi tecnici non dovrebbero interessare tante persone. Come abbiamo riportato in precedenza, se il vostro PC venisse afflitto da questi problemi, è sufficiente disinstallare l’aggiornamento. E dato che Microsoft non ha ancora una soluzione ufficiale, è certamente meglio evitare di installarlo per ora.

Via Wccftech