Skip to main content

The Witcher 2, la produzione della nuova stagione riparte a luglio

(Image credit: Katalin Vermes)

Le riprese di The Batman, della seconda stagione di The Witcher, della terza stagione di Sex Education e di molte altre produzioni dovrebbero ricominciare a partire da luglio.

Durante il lockdown imposto dalla pandemia di COVID-19 la produzione di film e serie TV è stata interrotta per motivi di sicurezza nella maggior parte dei Paesi, ma ora in Gran Bretagna si inizia a parlare di linee guida per ricominciare le riprese in sicurezza.

Secondo The Guardian, le produzioni più costose (parliamo di qualunque serie TV che costi più di un milione di sterline per episodio) potrebbero riprendere a luglio nel rispetto delle linee guida concordate dal governo e dagli enti sanitari. Al momento non ci sono notizie ufficiali, ma secondo l'articolo Warner Bros sembrerebbe intenzionata a ricominciare le riprese di The Batman e del terzo film di Animali Fantastici appena possibile. 

Sembrerebbe quindi che le grandi produzioni possano riprendere a breve, purchè si aderisca alle nuove regole e al momento pare che la ripresa dell'attività avverrà a scaglioni. Secondo un'intervista con THR, sarebbe stata messa a punto una guida specifica per i set cinematografici che darebbe le linee guida perchè tutto si svolga in maniera sicura.

Le date d'uscita saranno posticipate?

L'uscita di alcuni film è già stata posticipata a causa dell'interruzione delle riprese: The Batman, per esempio, uscirà a ottobre invece che a giugno. Non avevamo ancora sentito notizie ufficiali da parte di Netflix sulla data di uscita delle nuove stagioni delle sue serie TV più attese, ma certamente queste debutteranno in ritardo rispetto a quanto l'azienda aveva pianificato.

Altri Paesi hanno gestito l'emergenza più rapidamente e le riprese di alcuni film tanto attesi stanno già per iniziare. Jon Landau e James Cameron, rispettivamente il produttore e il direttore di Avatar 2, sono già rientrati in Nuova Zelanda e si trovano attualmente in quarantena in attesa di ricominciare con le riprese.