Skip to main content

Samsung Galaxy S11: quando esce, prezzo e novità

Samsung Galaxy S10. Image credit: TechRadar

Non ci aspettiamo certo di vedere presto in vendita il Samsung Galaxy S11. Se Samsung continua come in passato a presentarlo verso febbraio, secondo alcuni per il 18 febbraio, ma mancano comunque ancora molti mesi. Noi abbiamo avuto modo di vedere alcune notizie in anteprima e sappiamo quello che vorremmo vedere. 

Prima di tutto ci riferiamo ad alcune caratteristiche che non abbiamo visto sul Samsung Galaxy S10 e che vorremmo vedere sul modello successivo, mentre ci sono alcune funzioni del Samsung Galaxy A80 e del Galaxy Fold che ci piacerebbe trovare nel prossimo modello top della serie S.

Ispirati da questi due modelli abbiamo costruito una lista di quello che vorremmo vedere su Samsung Galaxy S11, o come verrà chiamato (potrebbe essere chiamato anche Galaxy S20, visto che in passato Samsung è già passata dal modello 10 al 20).

Continuando a leggere troverete tutte le indiscrezioni e le ultime novità che abbiamo raccolto sul Samsung Galaxy S11.

Ultime novità: Il Samsung Galaxy S11 Plus potrebbe avere una batteria da 5.000 mAh, la serie potrebbe supportare la registrazione di video 8K e avere il chipset Snapdragon 865, annunciato da poco.

In breve:

  • Cos’è? Il futuro modello top della linea Galaxy S di Samsung
  • Quando verrà presentato? Probabilmente il 18 febbraio del 2020
  • Quanto costerà? Probabilmente più di 900 euro. 

Samsung Galaxy S11: uscita e prezzo

Samsung Galaxy S10 è stato presentato insieme a Samsung Galaxy S10e e a Galaxy S10 Plus, a fine febbraio 2019. Visto che Samsung tende a rispettare le sue date di uscita, pensiamo che Samsung Galaxy S11 verrà annunciato tra febbraio e marzo 2020. 

Questo potrebbe significare che ne sentiremo parlare all'MWC 2020, oppure un po' prima dato che secondo alcune indiscrezioni la data di presentazione dovrebbe essere il 18 febbraio. Altri invece sono del parere che la serie potrebbe arrivare l'11 febbraio. Ora è ancora troppo presto per parlare di una data di uscita precisa, quindi tutte le informazioni sono da prendere con le pinze.

Galaxy S10 costa a listino 929 euro per il modello più economico, per arrivare ai 1029 euro di quello più costoso, anche se poi online è possibile trovarli anche a 700 euro.

Ci aspettiamo che il  prezzo di Samsung Galaxy S11 sarà leggermente superiore a quello di Galaxy S10, visto che quest’ultimo è stato più costoso di Galaxy S9. Considerando l’andamento dei prezzi pensiamo che sia ragionevole pensare a una cifra intorno ai 1000 euro per la versione base.

Detto questo, ci sono anche alcune indiscrezioni che riguardano il possibile arrivo di un Samsung Galaxy S11 Lite. Si tratterebbe di un'opzione più economica per chi non può permettersi di spendere troppo per uno smartphone.

Samsung Galaxy S11: design e display

Sono trapelati alcuni render che potrebbero mostrare il design di Samsung Galaxy S11, Galaxy S11 Plus e Galaxy S11e.

Iniziamo dal modello standard che potete vedere qua sopra. Lo schermo sembra misurare tra i 6.63 e i 6.7 pollici, e sembra anche meno incurvato rispetto al display del Samsung S10. Le cornici sono più sottili e sul retro c'è un innesto per la fotocamera che ospita cinque lenti.

Le dimensioni sono di 161.9 x 73.3 x 7.8 mm (8.9 mm di spessore compreso il comparto fotografico). Insomma, sembra un dispositivo più grande del Samsung Galaxy S10 che misura 149.9 x 70.4 x 7.8 mm.

Poi ci sono i render del Samsung Galaxy S11 Plus, che trovate qua sotto. Mostrano un design simile, ma un comparto fotografico ancora più grande e uno schermo da 6.9''. Le dimensioni sono di 166.9 x 76 x 8.8 mm (10.2 mm di spessore compreso il comparto fotografico).

Vi consigliamo di prendere queste indiscrezioni con le pinze, infatti c'è un'altra voce di corridoio secondo cui il design del Samsung S10 Plus sarebbe diverso.

Per quanto riguarda i render del Samsung Galaxy S11e, anche questi mostrano un design simile. Solo la fotocamera è più piccola (ci sono solo tre lenti posteriori), lo schermo è da 6.2-6.3'' e le dimensioni sono di 151.7 x 69.1 x 7.9 mm.

Samsung Galaxy S11e leak

(Image credit: @OnLeaks / Pricebaba)

In precedenza avevamo sentito da una fonte affidabile che le misure del display di Galaxy S11e, Galaxy S11 and Galaxy S11 Plus sarebbero state rispettivamente di 6.4'', 6.7'' e 6.9'', e che tutti avrebbero avuto il display curvo. Tutto sembra confermare le indiscrezioni riportate qua sopra.

Potrebbero avere una frequenza di aggiornamento a 120 Hz, con interazioni più fluide rispetto ai 60 Hz della serie S10. Anche questa non è una garanzia, ma sembra molto probabile.

In più si è parlato di uno schermo in formato 20:9. Uno schermo più lungo rispetto al Galaxy S10, quindi. 

L'S11 potrebbe impiegare una nuova tecnologia per lo schermo che Samsung ha brevettato con il nome SAMOLED, che porterebbe su un altro livello gli schermo AMOLED usati in precedenza.

Abbiamo anche sentito che il Samsung Galaxy S11 potrebbe spostare la fotocamera frontale al centro dello schermo, in una maniera simile alla serie Galaxy Note 10. La fotocamera potrebbe anche essere più piccola rispetto alla serie Note 10, come potete vedere dalle immagini qua sopra e qua sotto:

La stessa fonte ha aggiunto che il Samsung Galaxy S11 avrà cornici più sottili rispetto al Note 10, ma probabilmente non avrà un waterfall screen (a differenza del Huawei Mate 30 Pro).

Si è speculato anche sulla possibilità che il Galaxy S11 abbia due schermi, se si da fede a un brevetto registrato da Samsung e individuato da LetsGoDigital. Il secondo schermo sarebbe dietro, come si può vedere dall'immagine.

Questo schermo renderebbe superflua la fotocamera frontale, perché il secondo schermo servirebbe per controllare l'inquadratura anche con il telefono "girato al contrario". Non crediamo che questa soluzione sarà davvero utilizzata da Samsung però, anche perché si brevetta praticamente qualsiasi cosa oggigiorno. 

(Image credit: LetsGo Digital)

Infine abbiamo sentito che il Samsung Galaxy S11 sarà disponibile in blu, grigio e nero, mentre il Samsung Galaxy S11e potrebbe arrivare in blu, grigio e rosa. Non sappiamo nulla invece del Samsung Galaxy S11 Plus.

Samsung Galaxy S11: fotocamera

Samsung ha annunciato sensori fotografici da 48 e da 64MP, che l'azienda potrebbe utilizzare per il Galaxy S11. 

Samsung però potrebbe spingersi anche oltre, visto che ha annunciato anche un sensore da 108MP, che secondo alcuni è proprio quello che finirà sul Galaxy S11. Secondo le fonti di queste indiscrezioni, ci sarà anche uno zoom ottico 5x. 

Secondo altre fonti il Samsung Galaxy potrebbe impiegare una fotocamera da 108 MP per il Galaxy S11, ma con un nuovo sensore.

Non siamo sicuri di quali miglioramenti riceverebbe, ma il primo sensore da 108 MP di Samsung è stato usato per un dispositivo Xiaomi quest'anno, quindi Samsung potrebbe voler fare qualcosa di completamente nuovo per il Galaxy S11.

Uno zoom ottico 5X ci sembra molto probabile, visto che ci sono anche altre fonti che lo ipotizzano. Una in particolare suggerisce che non sarà una "ottica normale", qualsiasi cosa significhi. 

Altri leak suggeriscono invece che la fotocamera principale del Galaxy S11 sarà diversa da quella degli smartphone Galaxy visti finora, dal Galaxy S7 al Galaxy S10. Non significa per forza che si sarà uno dei nuovi sensori, ma è sicuramente possibile. 

Una cosa che non vedremo, invece, è la fotocamera frontale integrata nel display, simile a quella che stanno testando Oppo e Xiaomi. Secondo una fonte Samsung aspetterà che questa tecnologia sia matura prima di usarla sul suo top di gamma più rappresentativo. 

Samsung Galaxy S11: specifiche e caratteristiche

Sappiamo che Samsung ha sviluppato moduli di DRAM per smartphone da 12GB, che ovviamente potrebbe arrivare proprio sul Galaxy S11. 

Il Galaxy S11 potrebbe anche essere il primo smartphone con un processore realizzato a 5 nanometri, secondo Sina. Sarebbe un vantaggio notevole sui concorrenti.

A proposito del chipset, lo Snapdragon 865 è stato annunciato. Potrebbe essere il processore della versione statunitense del Galaxy S11, mentre per la maggior parte degli altri Paesi probabilmente monterà un chipset Exynos.

Un chip che sembra essere lo Snapdragon 865 è stato testato, ottenendo punteggi superiori a tutti gli smartphone in circolazione.

Un caratteristica meno comune è invece lo spettrometro, che sul Galaxy S11 potrebbe servire per analizzare la composizione chimica degli oggetti. Samsung ha registrato un brevetto a riguardo, quindi potrebbe anche realizzarlo, ma ci sembra poco probabile. 

Infine, vale la pena di tenere d'occhio le indiscrezioni sul modello chiamato Picasso, che secondo il noto leaker Ice Universe, è il nome in codice del Galaxy S11. 

Possiamo anche prendere in considerazione il design e le caratteristiche del Galaxy Note 10, per capire qualcosa del Galaxy S11. Per esempio possiamo essere abbastanza sicuri che non ci sarà la presa jack da 3,5 mm, e probabilmente nemmeno il pulsante Bixby.

Con lo spazio che si recupera eliminando la tradizionale presa per le cuffie, Samsung potrebbe per esempio inserire una batteria più grande, oppure realizzare uno smartphone più sottile e compatto. 

In effetti sembra che il Samsung Galaxy S11 plus avrà una batteria da ben 5.00 mAh.

Secondo un'altra indiscrezione sembra che il Galaxy S11 avrà una batteria più grande rispetto al Galaxy S10e. Potrebbe essere che sia perchè si tratta della versione 5G del dispositivo, ma sembra che la batteria sarà in generale più potente.

A proposito del 5G, secondo un'indiscrezione il Galaxy S11 e il Galaxy S11e saranno disponibili sia in versione 4G che 5G, mentre il Samsung Galaxy S11 Plus sarà disponibile solo nella versione 5G.

Probabilmente non ci sarà un sensore per le impronte digitali, quindi il Galaxy S11 potrebbe ricorrere alla tecnologia del riconoscimento facciale per sbloccare il dispositivo. L'iPhone 11 e il Google Pixel 4 utilizzano sistemi simili, si tratta infatti di un metodo piuttosto sicuro per sbloccare il telefono, molto meglio del sistema di riconoscimento facciale basato su foto che usa attualmente Samsung. Tuttavia, è più lento rispetto all'uso dell'impronta digitale.

Infine, è anche possibile che il Galaxy S11 non arrivi mai e che Samsung abbandoni del tutto la linea Galaxy S. Questa è la curiosa idea di una fonte, secondo cui la famiglia Galaxy Note e la Galaxy S saranno fuse insieme nella nuova linea Galaxy One.

Un'ipotesi che abbiamo già sentito in passato, e che si era rivelata sbagliata. Stavolta però potrebbe essere vero. 

Samsung Galaxy S11: cosa ci aspettiamo

La macchina delle indiscrezioni si è messa in moto immediatamente dopo la presentazione del Galaxy S10, ma a regimi molto bassi. Per ora manca ancora molto al Galaxy S11, e Samsung ha tempo in abbondanza per metterlo appunto. 

Ecco quindi quello che vorremmo vedere nel prossimo top di gamma della serie Samsung Galaxy. 

1. Fotocamera migliorata

Il Samsung Galaxy S10 ha tre fotocamere posteriori: il sensore principale da 12MP con un obiettivo standard, il sensore secondario da 12MP con obiettivo zoom  e uno da 16MP con grandangolo.

Tre lenti sono l’ideale per uno smartphone di fascia alta, noi ci aspetteremmo però una maggiore risoluzione. Un modello come Honor 20 Pro ha un sensore principale da 48MP, decisamente superiore rispetto ai 12MP e a volte anche smartphone di fascia medio-bassa hanno 4 lenti (l’ultima è spesso una macro). Per questo motivo se vuole rimanere al top Samsung deve migliorare l’offerta.

Le quattro fotocamere di Honor 20 Pro. Image credit: TechRadar

Le quattro fotocamere di Honor 20 Pro. Image credit: TechRadar

Ci sono voci secondo le quali Samsung sta preparando una fotocamera con sensore da 64MP che potrebbe essere inserito nel Samsung Galaxy S11. Se fosse vero sarebbe un colpo importante per Samsung.

2. Presa audio jack da 3.5mm 

Probabilmente state pensando che Samsung Galaxy S10 ha già un presa audio da 3,5mm! Il problema è che potrebbe essere l’ultimo ad averla...

I modelli più nuovi della serie Galaxy come il Samsung Galaxy A80 non hanno più la presa per gli auricolari, come d'altronde la maggior parte dei modelli di fascia alta. 

Ma siccome molte persone continuano a usare gli auricolari col filo, ci piacerebbe continuare a vederli sull’ammiraglia di Samsung. Si tratterebbe oltretutto dell’unico tra i produttori top ad averla!

3. Diversa sistemazione della fotocamera anteriore

Samsung Galaxy S10 è stato uno dei primi smartphone ad avere la “fotocamera anteriore nel foro”, proprio nell’angolo in alto.

La fotocamera anteriore nel foro di Galaxy S10 Plus. Image credit: TechRadar

La fotocamera anteriore nel foro di Galaxy S10 Plus. Image credit: TechRadar

In teoria è un ottimo sistema per sostituire il grosso notch centrale e avere più spazio, ma in realtà anche il foro va ad occupare spazio prezioso.

In futuro ci piacerebbe che samsung liberasse anche questo spazio, in fondo il produttore stesso  – ha affermato che pensa di abbandonare la fotocamera nel foro e integrare una sotto il display. Ma ci vorrà probabilmente ancora più di un anno.

4. Batteria più capiente

Samsung Galaxy S10 ha una batteria da 3,400mAh, una capacità standard che impedisce però anche solo di pensare a un secondo giorno di utilizzo, soprattutto per chi usa molto il telefono.

Ci piacerebbe che Samsung Galaxy S11 avesse una batteria più capiente, da 4,000mAh o anche di più.

5. Più colori

Samsung Galaxy S10 è disponibile in pochi colori, principalmente bianco e nero, ma a noi è sempre piaciuto avere smartphone colorati e fino ad oggi i modelli di Samsung ci sono sembrati abbastanza noiosi. 

Samsung Galaxy S10e. Image credit: TechRadar

Samsung Galaxy S10e. Image credit: TechRadar

Non pretendiamo le combinazioni cromatiche quasi folli dei modelli di Huawei o Honor, ci basterebbe che Samsung Galaxy S11 al momento del lancio non fosse solo disponibile in bianco o in nero.

A dire il vero Samsung Galaxy S10 in alcune nazioni è disponibile in giallo, verde o rosso; a noi piacerebbe che fosse ovunque così.

6. 5G accessibile

Ci aspettiamo di vedere anche il Galaxy S11 5G. In fondo c’è stato il Galaxy S10 5G, e per quando S11 sarà disponibile, il 5G sarà diffuso in molte nazioni. 

Comunque Galaxy S10 5G è anche più massiccio di  Samsung Galaxy S10 Plus, oltre che più costoso. In questo momento non ci sono modelli 5G accessibili in commercio, ma Samsung potrebbe fare un bel colpo presentando un Galaxy S11, o Galaxy S11e, a basso prezzo e compatibile con le reti 5G.