Skip to main content

Samsung riduce la produzione di smartphone, si prevedono vendite in calo

(Image credit: Future)

L'epidemia di Covid-19 ha avuto degli effetti sulla domanda globale di smartphone e produttori come Samsung stanno calibrando la prevedibile riduzione delle vendite con la riduzione della produzione nel trimestre in corso.

Il produttore di telefoni sudcoreano ha rilevato una riduzione della richiesta per la sua gamma di smartphone Galaxy S20, presentata a marzo, a causa della pandemia di coronavirus, che ha provocato blocchi e timori per la perdita di posti di lavoro. Un rapporto di Wave7 Research ha evidenziato un calo complessivo di circa il 13% delle vendite globali durante il 2020.

Un resoconto pubblicato dalla rivista tecnologica sudcoreana Elec afferma che Samsung avrebbe ridotto la produzione da una media di 25 milioni di unità al mese a 10 milioni di unità in aprile. La pubblicazione cita una fonte anonima secondo cui i blocchi in corso a causa del Covid-19 e la chiusura degli impianti di produzione in India e Brasile siano state le principali cause di questo taglio della produzione.

Samsung di solito produce meno della media mensile durante il mese di aprile, perché prepara l'inventario per il resto dell'anno in base alla domanda. Tuttavia, questa volta, la produzione è scesa anche al di sotto dei numeri registrati un anno fa proprio a causa della debole domanda globale.

La società ritiene che la produzione potrebbe normalizzarsi a maggio quando gli stabilimenti di India e Brasile riprenderanno la produzione. Tuttavia, dato che il blocco è stato esteso in India fino al 3 maggio e che i casi Covid-19 sono in aumento in entrambi questi paesi, il recupero potrebbe richiedere più tempo di quanto Samsung preveda.

C’è però una speranza

Tuttavia, c'è un lato positivo per il gigante della tecnologia coreana. Le proiezioni di vendita per il Samsung Galaxy S20 Ultra stanno superando le stime di mercato con vendite che dovrebbero raggiungere i 6 milioni di unità nel corso dell'anno, rispetto alle 3,5 - 5,25 milioni previste.

A seguito della pandemia, il mercato ha ridotto del 40% le proiezioni di vendita per la serie S20, fissandole a 20 milioni di cellulari nel 2020. Si prevede che Galaxy S20 venderà 6 milioni di unità, ma  per S20 si prevedono 8 milioni e S20 Ultra 3,5 - 5,25 milioni di unità.

All'inizio di aprile, il colosso tecnologico sudcoreano aveva dichiarato che i suoi profitti operativi, nel trimestre chiuso a marzo, avrebbero toccato 5,23 miliardi di dollari, in crescita di circa il 2,7% rispetto allo  stesso periodo dell'anno precedente.

Tuttavia, con la diffusione di Covid-19 e il conseguente rallentamento economico, l'immediato futuro appare sconfortante per Samsung e le altre società produttrici di smartphone in tutto il mondo.